Luigi Celentano/ Il mondo segreto di Gigino Wi-Fi (Speciale Chi l’ha visto?)

- Morgan K. Barraco

Nel primo Speciale di Chi l’ha visto? Veronica Briganti con Andrea Perini indagano sulla scomparsa di Luigi Celentano, ragazzino di Meta di Sorrento svanito da più di un anno.

luigi_celentano_chi_visto
Luigi Celentano

La vita di Luigi Celentano sembra essersi fermata nel febbraio dell’anno scorso, quando il diciottenne conosciuto con il soprannome di Gigino Wifi esce per l’ultima volta dalla sua casa a Meta di Sorrento, in provincia di Napoli. Dopo essere stato a casa dello zio Franco e aver rivelato di aver paura per la sua vita, Luigi scomparirà nel nulla. Tanti i misteri che riguardano la quotidianità del ragazzo, a partire da una denuncia fatta quattro giorni prima al patrigno, con cui viveva assieme alla madre e al fratellastro. Chi l’ha visto? ripercorrerà il caso di Luigi Celentano grazie allo speciale che andrà in onda su Rai 3 questa sera, mercoledì 18 luglio 2018. In uno degli ultimi appelli della trasmissione, è proprio il patrigno a parlare ed a rivolgersi al ragazzo, chiedendogli di ritornare a casa. I loro rapporti erano freddi, sottolinea Today, tanto che si teme possa essere coinvolto nel caso. Una tesi smentita dalla compagna e madre di Luigi, Fulvia Ruggiero, e dalle indagini effettuate dagli inquirenti. Chi voleva fare male quindi al diciottenne? Nel buio della sua vita compaiono delle vessazioni da parte dei coetanei ed incontri di boxe clandestini. 

Luigi è stato ucciso?

Sono molteplici le piste seguite dalle autorità per fare luce sulla scomparsa di Luigi Celentano. Informazioni importanti sono state rilasciate a Chi l’ha visto? dal padre del diciottenne, un uomo che si diletta con la cartomanzia e che all’epoca dei fatti si trovava in carcere. Secondo il padre di Luigi infatti il ragazzo aveva dei rapporti con alcuni personaggi loschi della provincia napoletana, per via di alcuni incontri di boxe clandestini. Il ragazzo infatti aveva una particolare attenzione per il fisico, tanto da finire al centro delle mire di alcuni bulli proprio per la sua mania di pensare all’estetica. Delle violenze che erano valse ai coetanei una denuncia: non è chiaro se la paura nutrita da Luigi al momento della scomparsa possa essere riconducibile a questi eventi. Dall’altro lato la famiglia teme che possa essere rimasto coinvolto in qualche brutto affare, forse rapito da alcuni sconosciuti per via della sua presenza nel mondo sotterraneo della boxe. Come riporta Napoli Today, è il padre del diciottenne in particolare a ventilare la possibilità che sia rinchiuso e incatenato in qualche luogo. “Oppure lo hanno già ammazzato“, ha riferito a Chi l’ha visto?.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori