DELITTO IN COSTA AZZURRA, RETE 4/ Info streaming del film di Dominique Ladoge (oggi, 24 luglio 2018)

- Morgan K. Barraco

Delitto in costa azzurra, il film in onda su Rete 4 oggi, in prima serata. Nel cast: Elodie Varlet, Olivier Pagès, alla regia Dominique Ladoge. Il dettaglio della trama.

delitto_in_costa_azzurra_film
il film giallo in prima serata su Rete 4

Philippe Bass è il protagonista del film tv “Delitto in costa azzurra”. L’attore francese è noto per il ruolo del comandante Thomas Rocher nella serie “Profiling”, che ha preso il posto del comandate Matthieu Perac (Guillaume Cramoisan) a partire dalla terza stagione. “Profiling” non è stata la prima occasione in cui Philippe Bass ha indossato la divisa. L’attore ha infatti esordito in tv nel crime show “Greco”, in cui interpretava il capitano Matthias Grecowski che poteva comunicare con i morti. La sua carriera da attore è però iniziata in teatro quando aveva 21 anni nella pièce teatrale “La guerre de Troie n’aura pas lieu”. Philippe Bass è anche un appassionato di sport e di tatuaggi, che ricoprono quasi interamente il suo corpo. Ricordiamo che “Delitto in costa azzurra”, clicca qui per vedere una scena del film, andrà in onda su Rete 4 partire dalle 21.15 ma sarà possibile vederlo anche in streaming grazie al portale di Mediaset, sui propri dispositivi mobile cliccando qui.

CURIOSITÀ SUL FILM 

Delitto in Costa Azzurra è la pellicola che viene trasmessa nella prima serata di Rete 4 di questo martedì 24 luglio 2018. Di genere giallo, la pellicola è stata diretta da Dominique Ladoge mentre la sceneggiatura è stata estesa da Elsa Chabrol e la produzione curata dalla Neutra Production e la France 3 che si è occupata anche della distribuzione del film nelle sale cinematografiche. La pellicola è stata prodotta nel 2016 in Francia con la durata di 90 minuti circa. Il titolo originale del film Delitto in Costa Azzurra è Meurtres à La Ciotat e nasce in madre patria come film per la tv, composto da una serie di oltre 30 capitoli e con registi ed attori per lo più diversi. La prima pellicola della saga, dal titolo Meurtres a Saint-Malo risale al 2013. Secondo il portale di critica Tele Loisirs, il film è classificato su una media di 3 punti su 5 totali, grazie ad un intreccio dettagliato ed un intrigo che tiene con il fiato sospeso. Purtroppo convince di meno la sintonia fra i due protagonisti, secondo Telegrama, a causa di un’alchimia piuttosto assente. Al momento della diffusione sul piccolo schermo di France 3, il film è stato visionato da 3,57 milioni di telespettatori, con uno share del 17,4%. 

NEL CAST ELODIE VARLET

Delitto in costa azzurra è una pellicola diretta da Dominique Ladoge nel 2016 ed è un giallo che prevede un cast composto da Elodie Varlet, Olivier Pagès, Denis Braccini, Géraldine Loup, Philippe Bas, Julie Boulanger, Moussa Maaskri Anne-Marie Ponsot, Christine Cardeur e François Cottrelle. Le musiche sono invece a cura di Nicolas Jorelle, per una sceneggiatura realizzata da Elsa Chabrol. Si sottolinea inoltre che il protagonista Philippe Bas è fra gli attori più prolifici in Francia e fra i nomi più quotati per pellicole dello stesso genere, sia per quanto riguarda il piccolo schermo sia per il cinema. Non sono rari infatti i lavori che lo vedono come poliziotto o detective, mentre nel film lo vedremo nei panni di un giornalista dai segreti oscuri. Ma vediamo adesso nel dettaglio la trama del film.

DELITTO IN COSTA AZZURRA, LA TRAMA DEL FILM GIALLO

La trama di Delitto in Costa Azzurra si concentra sul mistero della morte di un uomo. Il suo corpo viene ritrovato appeso all’interno di un capannone di La Ciotat, il cantiere navale. Il giovane e ambizioso commissario Anne Sauvaire, viene incaricata di gestire il caso e guidare le indagini. Di recente laureata, la donna dovrà tuttavia affrontare lo scetticismo della sua squadra ed allo stesso tempo la pressione del Pubblico Ministero. Entrambe chiedono che trovi al più presto il colpevole. Senza considerare che il giornalista Freelance Batti Vergniot le starà con il fiato sul collo e che dovrà collaborare con lui, in quanto abile conoscitore della città e del suo passato. Sembra infatti che la verità che nasconde il caso riguardi alcuni fatti avvenuti nell’80, un segreto che parla di conflitti sociali su cui è calata l’omertà dei cittadini. In particolar modo è il nome di una certa Antona che sembra scuotere le coscienze e gettare in pasto a ricordi dolorosi chiunque ne senta parlare. I dipendenti del cantiere navale sono sicuri inoltre che solo Batti Vergniot potrebbe conoscere una verità scomoda.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori