I TRE GIORNI DEL CONDOR, IRIS/ Info streaming del film di Sydney Pollack (oggi, 26 luglio 2018)

- Morgan K. Barraco

I tre giorni del Condor va in onda su Iris oggi, giovedì 26 luglio 2018, in prima serata Nel cast figurano Robert Redford, Faye Dunaway, Max von Sydow, alla regia Sydney Pollack. 

robert_redford_3_giorni_del_condor_web
Robert Redford nel film I tre giorni del condor

La critica ha apprezzato il film “I tre giorni del Condor” con Robert Redford. “Dal romanzo di James Grady, un buon film d’azione dall’impeccabile tenuta spettacolare. Pollack dirige con grande vigore, e i protagonisti sono adeguati. Naturalmente, le grandi rivelazioni sui misteri della CIA annunciate dalla pubblicità rimangono poco più che pie intenzioni: la realtà è sempre meno piacevole di un film”, ha scritto Francesco Mininni, su Magazine italiano tv. Laura e Morando Morandini, su Telesette, hanno commentato: “È un ottimo film d’azione, affascinante e valido non solo per gli elementi spettacolari, ma anche per la critica al sistema politico. Bravi i due protagonisti”. Ricordiamo che “I tre giorni del Condor”, clicca qui per vedere il trailer, andrà in onda su Iris a partire dalle 21.00 ma sarà possibile vederlo anche in streaming grazie al portale di Mediaset, sui dispositivi mobile cliccando qui.

CURIOSITÀ SULLA PRODUZIONE DEL FILM

Spionaggio e thriller per la prima serata di Iris dove viene trasmessa la pellicola I tre giorni del Condor del 1975 diretta da Sidney Pollack e prodotta negli Stati Uniti d’America con la durata di quasi due ore. Il soggetto è stato tratto dal romanzo di James Grady e la sceneggiatura è stata estesa da Lorenzo Semple Jr. La produzione è stata firmata da Dino De Laurentiis mentre la direzione della fotografia è stata curata da Owen Roizman e il montaggio è stato realizzato da Don Giudice con gli effetti speciali di Augie Lohman e le musiche di Dave Grusin. I tre giorni del Condor è citato anche nella biografia di Faye Dunaway, dal titolo Looking for Gatsby. L’attrice descrive in particolare forse l’unica scena che ha girato in assenza del protagonista Robert Redford ed in cui si è ritrovata alle prese con Sydney Pollack, il cui personaggio nel copione doveva elencare alla scomoda testimone tutte le torture a cui l’avrebbe sottoposta prima di ucciderla. “Sydeny ha una grande inventiva ed è un mangnifico attore”, scrive nel suo testo, “mi ha spaventato a morte. Ha continuato a girare con la telecamera ed era implacabile”. Per riuscire ad interpretare il suo ruolo, Robert Redford ha invece potuto contare sulla consulenza di Richard Helms, l’ex direttore della CIA. La pellicola è inoltre considerata una delle migliori per il genere spionaggio e thriller ed ha conquistato una nomination agli Oscar del ’76 per la sezione Miglior montaggio. 

NEL CAST ROBERT REDFORD

I tre giorni del Condor è la proposta di Iris per la sua prima serata di oggi, giovedì 26 luglio 2018. Andrà in onda a partire dalle 21.00 ed è una pellicola del ’75 diretta da Sydney Pollack. Del genere spionaggio e thriller, la sceneggiatura è un adattamento cinematografico che Lorenzo Semple Jr ha realizzato grazie a I sei giorni del Condor, il romanzo scritto da James Grady nel ’74. Le musiche sono invece a cura di Dave Grusin, mentre il cast è guidato da Robert Redford per il ruolo del protagonista Joseph Turner. Si uniscono inoltre attori come Faye Dunaway, Max von Sydow, Cliff Robertson, Tina Chen, Don Mchenry, Michael Kane, Jess Osuna, Helen Stenburg, Patrick Gorman, Michael Miller, John Houseman e Carlin Glynn. Ma ecco la trama del film nel dettaglio.

I TRE GIORNI DEL CONDOR, LA TRAMA DEL FILM THRILLER

La trama de I tre giorni del Condor si concentra su un commando di sicari guidati da Joubert, che decide di fare irruzione in una sezione della CIA in cui avvengono delle analisi antispionaggio. Un team di esperto è incaricato infatti di analizzare tutti i libri ed i giornali del mondo alla ricerca di sospettati, codici nascosti e informazioni segrete. L’unico a rimanere in vita è Joseph Turner, conosciuto come il Condor, grazie ad un evento fortuito. Una volta scoperto l’accaduto, Joseph intuisce di non potersi fidare di nessuno e chiede l’aiuto della sede centrale. Il vicedirettore Higgins cerca di effettuare una missione di recupero, ma l’unico superstite è costretto a prendere in ostaggio una donna per poter garantire la propria sicurezza. Kathy Hale diventerà poi una complice di Turner, che dimostrerà il suo coraggio e la propria determinazione nello sventare il piano dei sicari si eliminarlo. Indagando, scopre inoltre che Leonard Atwood è a capo di una particolare sezione della CIA che ha deciso di ucciderlo, per nascondere il suo tentativo di ottenere il controllo del petrolio in Medio Oriente. Il rapporto scritto da Condor aveva infatti mascherato le sue vere intenzioni, spingendo il funzionario federale ad ingaggiare dei sicari per impedire che il suo nome venisse macchiato prima del tempo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori