Striscia la Notizia vs Del Noce Presidente Rai/ “Condannato per naso rotto a Staffelli, non ha mai pagato”

- Niccolò Magnani

Striscia la Notizia ancora contro Fabrizio Del Noce, ipotesi nuovo Presidente Rai: “condannato per aver spaccato il naso a Valerio Staffelli con un microfono. Non ha mai pagato”

delnoce_staffelli_striscia_notizia_microfono_youtube_2018
Fabrizio Del Noce vs Valerio Staffelli (YouTube)

Fabrizio Del Noce è tornato (forse) e subito Striscia la Notizia ‘presenta il conto’: l’ipotesi, lanciata dallo stesso ex Direttore di Rai1 in una intervista rilasciata ieri ai colleghi di Adnkronos, di una nomina a Presidente della Rai – tra pochi giorni si discuterà a Palazzo Chigi proprio delle nomine per i vertici di Viale Mazzini – ha scatenato la pronta replica del Gabibbo e di Antonio Ricci, per nulla amici del figlio del grande filosofo Augusto Del Noce. Sentite questo comunicato al veleno lanciato da Striscia poche ore fa: «In attesa delle nomine dei vertici Rai, si affaccia il nome di Fabrizio Del Noce addirittura come possibile Presidente. Un’ipotesi che colpisce molto così come venne “molto colpito” Valerio Staffelli dall’ex direttore di Rai 1 quando, l’1 dicembre 2003, l’inviato di Striscia si recò a consegnargli un Tapiro». Fu uno dei servizi più famosi del tg satirico Mediaset che si scagliò con forza contro la concorrenza della Rai andando ad importunare il Direttore che reagì in maniera sconsiderata; «Noisette non la prese bene… anzi, prese il microfono a Staffelli e glielo lanciò violentemente in faccia, fratturandogli il naso». Ebbene, in seguito a questo gesto, Del Noce fu condannato, il 29 maggio 2017, a pagare 84 mila euro: ecco, secondo Striscia la Notizia, «quella cifra non è mai stata versato».

L’AUTOCANDIDATURA A PRESIDENTE RAI

Insomma, polemica praticamente eterna tra i due con l’attesa di una replica che inevitabilmente arriverà da parte di Del Noce che oggi vive in Portogallo ma intende rimettersi “in pista” magari proprio come nuovo n.1 della Rai. Ieri, nell’intervista all’Adnkronos l’intento era abbastanza palese: «Mi può capitare come no ma di certo, con tutti i ruoli che ho avuto in azienda e le relative esperienze fatte, la conosco come le mie tasche. L’unico dubbio che di sicuro non avrei riguarda le mie capacità di occupare quel ruolo». Un’autocandidatura bella e buona per chi ha lanciato programmi di punta ancora oggi presenti nel palinsesto Rai: «tutti i programmi che tengono in piedi Rai1 sono miei: ‘La Prova del Cuoco’; ‘Ti lascio una canzone’; ‘L’Eredità’; ‘Affari Tuoi’, che noi chiamavamo ‘I Pacchi’; ‘Reazione a catena’; ‘I soliti ignoti’; ‘Ballando con le stelle’ e tanti altri. Quasi tutto quello che c’è è nato durante la mia gestione». Poi “cita” anche Striscia e forse proprio per quel piccolo sgarbo la reazione di Ricci è stata tanto veemente, «E pensare che mi presero per matto quando dissi che con ‘I Pacchi’ avrei vinto su ‘Striscia la Notizia’, obiettivo che si inseguiva da anni! E ci siamo riusciti».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori