CARRIE FISHER IN STAR WARS: EPISODIO IX/ “Torna in vita” con scene inedite, ma non c’è solo Leila Organa

- Annalisa Dorigo

Carrie Fisher apparirà in alcune scene inedite nel nuovo capitolo di Guerre Stellari intitolato ‘Star Wars: Episodio IX’, in uscita nel dicembre 2019. Le dichiarazioni della Walt Disney.

star_wars_ultimi_jedi
Star Wars Gli Ultimi Jedi: la locandina del film

Sconvolgente è l’idea di rivedere la Principessa Leila Organa nel nuovo capitolo della saga Star Wars: episodio IX che sarà al cinema alla fine del 2019. L’attrice che interpretava questo splendido personaggio, Carrie Fisher, è purtroppo morta a dicembre scorso nonostante questo la tecnologia ci porterà a rivederla sul grande schermo in alcune scene inedite. Dietro la carriera di questa splendida attrice di Burbank però non c’è solo questo personaggio, perché in 60 anni di vita ha intepretato tantissimi ruoli. Guerre Stellari è il secondo film in cui ha recitato, dopo aver debuttato nel 1975 in Shampoo di Hal Ashby. La grande notorietà acquisita con la pellicola di George Lucas però non ha interrotto il suo percorso incredibile nella storia del cinema. Già nella prima metà degli anni ottanta infatti recitava per registi importanti come John Landis in The Blues Brothers e Sidney Lumet in Cercando la Garbo. Nel 1986 arriva invece la grande prova in Hannah e le sue sorelle di Woody Allen, dove si dimostra attrice brava a interpretare qualsiasi ruolo. L’ultimo film uscito al cinema prima della sua morte rimane Star Wars – Il Risveglio della forza. Postumi usciranno prima Gli ultimi Jedi e poi anche Wonderwell di Vlad Marsavin. (agg. di Matteo Fantozzi)

IL RITORNO DELLA PRINCIPESSA LEILA

La magia del cinema è anche questa e al solo pensiero di vedere la principessa Leila di nuovo sul maxi schermo i fan non stanno più nella pelle. Carrie Fisher tornerà in vita a due anni dalla sua morte e lo farà proprio grazie ad una serie di spezzoni inediti che saranno inseriti nel nuovo Star Wars: episodio IX che sbarcherà al cinema il prossimo 20 dicembre 2019. Ci vorrà ancora più di un anno per mettere a punto la pellicola e la nuova sceneggiatura ma quello che è certo, salvo imprevisti, è che Carrie Fisher prenderà posto al fianco di Mark Hamill ricomponendo la storica coppia che ha già fatto emozionare il pubblico. Lo stesso regista J.J. Abrams ha rilanciato: “Abbiamo disperatamente amato Carrie Fisher. Trovare una conclusione veramente soddisfacente per la saga di Skywalker senza di lei ci ha spiazzati, non abbiamo mai avuto intenzione di utilizzare un’altra attrice o usare un personaggio generato dal computer ma grazie a sua figlia ci siamo riusciti“. La produzione avrà modo di appigliarsi a lei per un sicuro successo riuscendo, nello stesso, ad onorare l’eredità dell’attrice e il suo ruolo. (Hedda Hopper)

SCENE INEDITE LA RIPORTANO IN VITA

Carrie Fisher, scomparsa prematuramente nel dicembre 2016, apparirà in alcune scene del nuovo capitolo della saga di Star Wars. L’annuncio è stato dato dalla Walt Disney, che ha spiegato di voler onorare l’indimenticabile interprete attraverso la degna uscita di scena della principessa Leia, personaggio da lei interpretato. Per farlo, la produzione ha deciso di utilizzare alcuni filmati inediti, mai visti in precedenti pellicole e registrati nel 2015 per il film “Star Wars: Il risveglio della forza”. Leia avrebbe dovuto essere protagonista anche del successivo capitolo della serie fantascentifica intitolato “Star Wars: Episodio IX” ma la morte della Fisher ha lasciato un grande vuoto nella sceneggiatura. Da qui la decisione, concordata anche con la figlia dell’indimenticabile attrice, di riutilizzare alcune immagini mai viste prima in altri film della saga più amata dagli appassionati di cinema di tutto il mondo.

CARRIE FISHER ‘TORNA’ IN STAR WARS

La morte di Carrie Fisher ha lasciato un vuoto incolmabile non solo nella vita dei suoi cari ma anche tra i milioni di appassionati della saga di Guerre Stellari. L’attrice era tornata agli antichi fasti grazie ai capitoli “Il risveglio della forza” e “The Last Jedi” e avrebbe dovuto essere protagonista anche del nono film della serie intitolato “Star Wars: Episodio IX”. Ecco perché la Disney ha deciso di riutilizzare alcune scene da lei registrate in precedenza, come confermato dal regista J.J. Abrams che ha spiegato: “Abbiamo disperatamente amato Carrie Fisher, trovare una conclusione veramente soddisfacente per la saga di Skywalker senza di lei ci ha spiazzati, non abbiamo mai avuto intenzione di utilizzare un’altra attrice o usare un personaggio generato dal computer”. Da qui, la decisione di rielaborare la sceneggiatura e onorare la Fisher: “Con il supporto e la benedizione di sua figlia Billie, abbiamo trovato un modo per onorare l’eredità di Carres e il ruolo di Leia nell’episodio IX usando filmati non visti che abbiamo girato insieme nell’episodio VII”. Il nuovo film arriverà al cinema il 20 dicembre 2019.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori