Lite Nina Moric-Belen Rodriguez, l’aveva definita ‘viado”/ Saluti e baci in Tribunale, ma la guerra continua

Lite Belen-Moric, processo a Milano video, il botta e risposta in aula: la modella croata confessa di essersi sentita a sua volta diffamata dalla rivale.

03.07.2018 - Davide Giancristofaro Alberti
belen_processo_2018
Belen Rodriguez, in aula contro Nina Moric - RepubblicaTv

La lite tra Nina Moric e Belen Rodriguez è finita in Tribunale, la guerra tra le due showgirl continua. Nel corso di una intervista a La Zanzara, programma radiofonico condotto da Giuseppe Cruciani, la prima aveva definito l’argentina una “strega cattiva” e aveva sottolineato che assomigliava a un viados “per via dell’abuso di chirurgia estetica”. Belen ha sottolineato che la denuncia non è stata fatta per enaro, bensì per giustizia: “Viados indica un transessuale che si prostituisce”, sottolineando che “siamo oltre il limite”. Le motivazioni però vanno anche oltre, con Nina Moric che aveva affermato che lei avesse causato gravi danni psicologici al figlio Carlos nel corso del fidanzamento con Fabrizio Corona. Belen ha sottolineato di avere “un bel rapporto con il piccolo”, evidenziando che la madre gli diceva che andava a letto con tutti gli uomini. E ora cosa accadrà? La tensione è altissima… (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

SUI SOCIAL TUTTO TACE

Nina Moric e Belen Rodriguez sono sempre state due facce della stessa medaglia e anche in questo caso, seppur si trovano sui lati opposti, sembra essere pronte a scendere a patti. In Tribunale se ne sono dette di tutti i colori, e forse continueranno a farlo dal prossimo autunno quando il processo riprenderà, ma fino ad allora quello che rimarrà negli occhi di tutti è il bacio che le due si sono date fuori prima di darsi battaglia. Sui social tutto tace, però. Chi si aspettava di vederle continuare la diatriba sui social è rimasto male e mentre l’argentina tace dopo aver detto di aver denunciato la Moric per giustizia e non per soldi, la modella fa altrettanto e dopo la sua ultima citazione, preferisce far calare il silenzio sulla questione. Le loro vacanze sono iniziate e nessuno sa ancora come andrà a finire e se nuove accuse arriveranno all’orizzonte tra le due ex di Fabrizio Corona. (Hedda Hopper)

DAL BACIO ALLE ACCUSE

Dopo il bacio fuori dall’aula del Tribunale di Milano, Belen Rodriguez e Nina Moric si sono scambiate pesanti accuse in merito a quanto accaduto circa tre anni fa quando la modella croata definì la sua rivale ‘viado’. “Viados significa un transessuale che si prostituisce”, ha precisato la modella argentina che ha anche spiegato, “Io ho denunciato non per avere denaro, che darò in beneficenza, ma perché siamo oltre il limite”. Ha quindi precisato di essersi sentita ferita dai messaggi su Instagram e dalle accuse di molte persone: “Mi sono trovata mille volte al bar a rispondere alla mamme che mi chiedevano conto delle sue affermazioni”. Parole al vetriolo, alle quali la Moric ha risposto per le rime, confessando di essersi sentita a sua volta diffamata dalla Rodriguez ma di non avere sporto nessuna denuncia ai suoi danni: “Anche lei mi ha diffamato scrivendo sui social che io sono una psicopatica e squilibrata e ha giudicato il mio ruolo di madre, una cosa che io non farei mai, ma non l’ho mai querelata”. [Agg. di Dorigo Annalisa]

“MI SONO SENTITA OFFESA”

Oggi si è tenuto l’incontro in tribunale tra l’argentina e la croata, tra Belen Rodriguez e Nina Moric, riguardo a una puntata de La Zanzara, programma di Giuseppe Cruciani. La Moric, durante quell’incontro avrebbe definito la Rodriguez un viado, ma riguardo al processo dice che è tutto per lo spettacolo: “Era una critica, non un’ingiuria: intendevo dire che ha abusato della chirurgia estetica. Tutti facciamo degli errori e io non ho mai accusato di molestie sessuali Belen, un tribunale dovrebbe occuparsi di giudicare reati gravi come lo spaccio e gli omicidi, non episodi come questo. È solo spettacolo”. Belen Rodriguez, però, non si è mai tirata indietro riguardo al processo in cui la Moric rischia una condanna tra un e sei mesi di carcere. “Mi sono sentita offesa perché sono mamma ed è gravissimo vedersi indicare come responsabile di molestie sessuali nei confronti di un ragazzino”. Il processo riprenderà in autunno. (Agg. Camilla Catalano)

LA FRECCIATINA DELLA CROATA SUI SOCIAL

Nina Moric utilizza il calcio per lanciare una velata frecciatina a Belen Rodriguez. Dopo l’eliminazione dell’Argentina dai Mondiali di calcio 2018 avvenuta ad opera della Francia che ha battuta la Nazionale di Messi per 4-3, Nina moric, sulla sua pagina Facebook, ha pubblicato una sua foto accompagnata da una didascalia che non è passata inosservata agli utenti del web. “Non piangere per me, Argentina… cit. Madonna”, scrive l’ex modella. Un riferimento puramente calcistico? Il popolo dei social non ci crede ed è convinto che, dietro la citazione scelta dalla Moric ci sia un riferimento nascosto a Belen Rodriguez con la quale non corre buon sangue. L’ex moglie e l’ex fidanzata di Fabrizio Corona, infatti, si ritrovate in tribunale dove la croata deve rispondere per aver definito la showgirl argentina viado in un’intervista del 3 settembre 2015 rilasciata a Radio 24. Cosa c’è, dunque, dietro il post della Moric? Cliccate qui per vederlo (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

NINA MORIC, “GIRAVA NUDA PER CASA”

Se non ci si trovasse in un’aula di tribunale si penserebbe ad una lite all’interno di un talk show. E invece Nina Moric e Belen Rodriguez si ritrovano davvero davanti ad un giudice, chiamato a decidere se davvero la modella croata si rese colpevole del reato di diffamazione apostrofando l’argentina con epiteti del tipo di «strega cattiva» e «viado» durante un’intervista in radio. Come riportato da Il Messaggero, la Moric oggi ha minimizzato anche le sue stesse dichiarazioni, come quando arrivò a parlare di violenza sessuale sul figlio nato dalla sua relazione con Fabrizio Corona, allora compagno della Rodriguez:”Alla radio ho parlato solo di quello che mi raccontava mio figlio, ovvero che Belen girava nuda per casa. Viado? Parlavo solo del suo aspetto fisico e del suo abuso di chirurgia estetica. Questo episodio è accaduto tre anni fa in un momento molto difficile della mia vita. Tutti facciamo degli errori. Lei poi ora è una donna di grande successo, con una bella carriera. Se ha tempo di dedicarsi così tanto ai social le dico: “Chapeau”. È davvero una wonder woman e io l’ammiro”. (agg. di Dario D’Angelo)

BELEN, “SE VINCO PROCESSO TUTTO IN BENEFICENZA”

Rischia di trasformarsi in un nuovo show il processo che vede contrapposte due dei volti più celebri e chiacchierati dello showbiz nostrano, ovvero quello che vede contrapposta Belen Rodriguez a Nina Moric: la seconda, come è noto, avrebbe dato del “viado” alla starlette argentina ma, a detta della stessa ex compagna di Stefano De Martino, a decidere di adire le vie legali sono state le insinuazioni della Moric a proposito di presunte molestie sessuali nei confronti del figlio e le frasi circa a proposito del periodo di convivenza che Belen ha avuto con Fabrizio Corona. “Se vinco questo processo darò tutto in beneficenza” ha detto oggi ai giornalisti, visibilmente commossa, la sorella di Cecilia, sottintendendo che non le interessano i soldi ma solo ristabilire l’onorabilità del suo nome in questa vicenda. A farle eco anche il suo legale, Andrea Righi, che ha spiegato come siano state le allusioni della Moric circa la condotto di Belen nei confronti del bambini (“Girava nuda in casa Corona”) ad aver portato la vicenda stessa nelle aule del Tribunale di Milano questa mattina. (Agg. di R. G. Flore)

SI SALUTANO COMUNQUE CON UN BACIO IN TRIBUNALE

Belen Rodriguez e Nina Moric si rivedono in tribunale per il processo nato dopo che l’argentina ha citato in giudizio la croata per averle dato del “Viados”. All’incontro in tribunale, però, Belen e Nina non si sono negate saluti e baci prima, il tutto prima di entrare in aula: «negli ultimi mesi non ci siamo nemmeno sentite», ha detto la modella croata, come riporta Il Corriere, ma «è una causa civile, più che umana, salutare una persona, fa parte anche dell’educazione». Dopo è però partita la lunga invettiva della Rodriguez contro la Moric: «Mi ha accusata di avere causato gravi danni al bambino quando io stavo con Fabrizio – spiega Belen – di girare nuda per casa, di dormire nuda con lui, facendo capire che lo molestavo sessualmente. Io e il bambino avevamo un bel rapporto anche se,quando veniva a casa mia e di Fabrizio, aveva paura a parlarmi, diceva che andavo a letto con tutti gli uomini. Erano cose che gli diceva la mamma, io cercavo di portarlo su altri discorsi e poi si scioglieva, era un bambino tranquillo» ha ammesso in aula. (Aggiornamento di Anna Montesano)

L’UDIENZA AL TRIBUNALE DI MILANO

Udienza questa mattina presso il tribunale di Milano. In corso, il processo fra Belen Rodriguez e Nina Moric, con quest’ultima citata in giudizio perche definì un viado la showgirl argentina, in un’intervista del 3 settembre 2015 rilasciata a Radio 24. La telecamere di Repubblica erano presenti presso il tribunale, ed hanno intercettato anche Giuseppe Cruciani, sentito in aula come teste, nonché dj al momento dei famosi insulti: «Gli insulti fatti a Belen Rodriguez durante il programma? Se sono insulti o meno lo decide il giudice – le parole del giornalista – io ricostruisco la telefonata, quello che è successo e stop, non penso di avere alcuna responsabilità, anzi, credo sicuramente di non averne».

IL VIDEO CON LE PAROLE DI CRUCIANI

«Cosa volete che vi dica – ha proseguito – fatemi parlare prima dentro (in aula ndr), ma non devo fare niente, devo solo ricostruire quello che è successo, credo che sia la prima volta che vengo qui presso il tribunale di Milano come teste e non come imputato». In merito alla decisione di Belen di portare Nina Moric in tribunale, ha aggiunto: «Non c’è da dispiacersi o meno, ognuno regola la propria vita come vuole, se crede di essere stato diffamato e vuole portare una persona in tribunale è libera di farlo. I tribunale andrebbero sempre evitati in generale per non ingolfarli, però se uno si sente diffamato è giusto che vada in tribunale». Nina e Belen si sono salutate durante l’udienza. Qui il video di quanto accaduto

I commenti dei lettori