The Signal/ Su Rai 4 il film con Laurence Fishburne (oggi, 30 luglio 2018)

- Cinzia Costa

The signal è un film di fantascienza e thriller che va in onda su Rai 4 oggialle 21.15. Nel cast tra gli altri Brenton Thwaites, Laurence Fishburne, alla regia William Eubank. 

the_signal_film
il film di fantascienza in prima serata su Rai 4

CURIOSITÀ SUL FILM

Brenton Thwaites e Laurence Fishburne sono i protagonisti di The Signal il thriller fantascientifico in onda oggi, 30 luglio, su Rai4. Il film non è stato un grandissimo successo al botteghino, incassando una cifra intorno ai 50 milioni di dollari, e molto probabilmente non sarà ricordato come una delle pietre miliari del cinema fantascientifico americano dell’età contemporanea, ma comunque sia William Eubank è riuscito a confezionare un buon prodotto cinematografico, che consegna al suo pubblico un film piacevole, disturbante al punto giusto e con un finale che lascia spiazzati. Il giovane regista, classe 1982, presto tornerà alla grande con un lungometraggio, il terzo della sua carriera (che arriva proprio dopo The Signal), che potrebbe segnare la vera e propria svolta. Il titolo è Underwater e si tratta di un thriller d’ azione stimato da 65 milioni di dollari e previsto in uscita nel 2018.

NEL CAST ANCHE LAURENCE FISHBURNE

The signal è una pellicola di fantascienza ethriller che è stata prodotta nel 2014 e viene proposta per la prima serata di Rai 4 questo lunedì 30 luglio 2018. Il film è stato firmato dal regista William Eubank, che ha diretto un cast di tutto rispetto formato da Brenton Thwaites che veste i panni da protagonista, è un attore australiano classe 1989 e conosciuto per aver interpretato i film Laguna blu il risveglio, Maleficent e Pirati dei Caraibi – La vendetta di Salazar, al suo fianco nel film The signal troviamo Laurence Fishburne, Beau Knapp, Robert Longstreet e Lin Shaye. Ma ecco nel dettaglio la trama del film.

THE SIGNAL, LA TRAMA DEL FILM DI FANTASCIENZA

Tre studendi del MIT, Jonah, Nic, e Haley, decidono di intraprendete un viaggio verso la California, per far vedere l’oceano Pacifico alla ragazza. Il road trip si rivela però venefico per la relazione tra Haley e Nic. Quest’ultimo è affetto da distrofia muscolare e non vuole che la ragazza sia costretta a condividere questo fardello con lui rovinando la sua vita. Durante una delle soste, i due ragazzi scoprono che un account hacker anonimo dal nome Nomad è riuscito a mettersi in contatto con loro e li insulta tramite mail minacciose. Dopo un breve periodo di ricerca, i due ragazzi scoprono la posizione di Nomad, ovvero una casa abbandonata nel mezzo del Nevada, non lontano dal loro itinerario, e decidono di andare a far visita a questo misterioso individuo. Una volta trovata l’abitazione, i ragazzi si apprestano ad entrare in casa ma vengono distratti da un urlo impaurito di Haley, che viene immediatamente trascinata verso il cielo, mentre Nic e Jonah vengono accecati da una luce bianca fortissima. I tre si risveglieranno in una struttura di ricerca molto sofisticata, dove verranno alla scoperta dell’esistenza di un gruppo di transizione e dell’esistenza di entità biologiche aliene. Per Nic, Jonah e Haley inizierà un lungo calvario fatto di esperienze traumatiche, durante le quali uno dei tre perderà tragicamente la vita. Alla fine verrà fuori una terribile verità, i tre sono stati rapiti da delle entità aliene che hanno condotto dei test scientifici su di loro, per testare la resistenza umana e la possibilità di creare esseri ibridi sfruttando al meglio le capacità umane e quelle aliene. L’invasione adesso può iniziare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori