ELEONORA ABBAGNATO/ “A 40 anni ho realizzato quello che sognavo e anche di più”

- Annalisa Dorigo

In occasione dei suoi primi 40 anni, Eleonora Abbagnato si racconta al settimanale Chi: la famiglia, la meravigliosa carriera e i progetti per il futuro.

Eleonora_Abbagnato_Amici2017
Eleonora Abbagnato

Eleonora Abbagnato festeggia 40 anni ad Ibiza, località nella quale sono accorsi tutti i più cari amici per un party esclusivo con tema ‘Alice nel paese della meraviglie”. L’etoile dell’Opera di Parigi si prepara a vivere una nuova avventura e fra un anno lascerà il suo ruolo nella capitale francese per dedicarsi soprattutto alla direzione del Teatro dell’Opera di Roma, città nella quale risiede il marito Federico Balzaretti. La coppia, sposatasi nel 2011, ha due figli: Julia, 6 anni, e Gabriel di 3 anni mentre Federico ha anche altre due figlie nate da una precedente unione sentimentale. Il calciatore della Roma e della Nazione italiana veste ora i panni di dirigente della società giallorossa, motivo per cui la famiglia Abbagnato – Balzaretti ha deciso di mettere radici proprio nella capitale. Il trasferimento non preoccupa la ballerina, come da lei confessato al settimanale Chi: “Pensando alla vita da adesso in poi mi viene in mente che tra un anno smetterò con l’Opera di Parigi (…) Entusiasmo, non tristezza. Sapere che sono le ultime volte che ballo lì ha un sapere dolcissimo”.

ELEONORA ABBAGNATO: 40 ANNI E I FESTEGGIAMENTI CON GLI AMICI

Il tema ‘Alice nel paese delle meraviglie’ per la festa ad Ibiza in occasione dei 40 anni di Eleonora Abbagnato non è un semplice caso: “È come mi vedono i miei amici più cari perchè faccio tante cose, amo frequentare tante persone anche nuove, sono creativa, ho tanta immaginazione, tanti sogni e progetti”. Per l’occasione l’etoile e il marito hanno riunito amici da ogni dove: c’era chi arrivava da Palermo, città in cui la ballerina è nata, chi da Roma (gli amici di Federico) e chi da Parigi. Erano invece assenti i bambini, che i genitori sono andati a recuperare solamente il mattino presto quando tutta la gente ad Ibiza era appena andata a dormire. Ma l’entrata negli ‘anta’ non rappresenta per la Abbagnato un segnale di invecchiamento, quanto piuttosto la consapevolezza di avere raggiunto molti degli obiettivi che si era prefissata: “Ho realizzato quello che sognavo e anche di più, perché fin da piccola immaginavo il balletto, mentre non immaginavo anche tanto amore, i figli… tutto il resto”.

IL TRASFERIMENTO A ROMA

Fra circa un anno, Eleonora Abbagnato concluderà il suo splendido percorso all’Opera di Parigi per cominciarne uno diverso a Roma. Considerando l’età non più giovanissima, infatti, la ballerina è consapevole che è giunto il momento di chiudere un percorso e di cominciarne un altro altrettanto entusiasmante nella capitale: “L’inizio di un percorso meraviglioso, mentre ne porto avanti un altro a Roma, con i 70 ballerini che seguo”. E soprattutto, la sua nuova vita sarà caratterizzata da maggiore spazio da dedicare alla famiglia composta da quattro figli e dal recente arrivo di un cane. Julia, in particolare, sta già dimostrando un talento innato per danza, mentre il fratello ama giocare al pallone proprio come il papà. Tra i progetti per il futuro, la Abbagnato sta pensando anche ad film che giungerà a circa 10 anni di distanza dal libro da lei scritto sulla sua vita e intitolato ‘Un angelo sulle punte”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori