Osteria Torre Ferano/ Il ristorante di Antonio Staiano e Camillo Sorrentino a Vico Equense (4 ristoranti)

- Morgan K. Barraco

L’Osteria Torre Ferano a Vico Equense tra i protagonisti di “4 ristoranti”. Alessandro Borghese alla scoperta del miglior ristorante di cucina di terra e di mare nella penisola Sorrentina.

torre_ferano_facebook_4_ristoranti_borghese
Osteria Torre Ferano (Facebook)

Torre Ferano di Arola, in provincia di Napoli, vanta una cucina composta da alcune delle eccellenze del settore. L’antica cantina si trova in via Bosco 810, nelle vicinanze di Vico Equense, ed è gestita dai due proprietari Antonio Staiano e Camillo Sorrentino. Il primo è conosciuto tra l’altro per la produzione del provolone del Monaco. Varcata la soglia della cucina è possibile trovare invece Luigi Sorrentino e Giosuè Maresca, ricordato con affetto dallo chef pluristellato Antonino Cannavacciuolo in quanto è stato il suo primo insegnante. Torre Ferano di Arola sarà inoltre presente nella nuova puntata di 4 Ristoranti, in onda su Tv8 nella prima serata di oggi, giovedì 5 luglio 2018. Il locale è stato ristrutturato rispetto al suo aspetto originario, ma richiama comunque appieno le fattezze di una cantina dei tempi antichi. Sono presenti due livelli: al piano superiore una sala da pranzo accogliente e confortevole, dotata di caminetto, mentre al piano terra si trova la cucina. A corredo di un posto così affascinante non può mancare la celebre cantina, dentro cui vengono stoccati i vini di produzione locale, dal Dolce Grappolo Bianco fino al Rosso Sorriso, entrambi rigorosamente della penisola Sorrentina. I clienti potranno inoltre sfruttare la bella stagione per poter pranzare e cenare all’aperto, grazie alla terrazza che sovrasta il primo piano del ristorante. 

Il menù dell’Osteria Torre Ferano, il ristorante di Antonio Staiano e Camillo Sorrentino

Il cuore del menù proposto da Torre Ferano, ad Arola, è racchiuso nei prodotti locali che Tony Staiano e Camillo Sorrentino scelgono in prima persona. Un’attenzione particolare è prestata alle verdure di stagione, rigorosamente coltivate come vuole la tradizione, senza considerare i formaggi prodotti nel caseificio grazie alla sapienza ed esperienza di Staiano. Gustami permette di oltrepassare le frontiere delle papille gustative per incontrare i sapori e gli aromi di molteplici latticini, sia freschi che stagionati, ricotta e mozzarella. I prodotti vengono utilizzati dal ristorante Torre Ferano per la preparazione di primi e secondi piatti, compresi gli antipasti e i dolci. L’osteria ha riscosso un buon successo fra gli avventori che hanno deciso di lasciare testimonianza su Tripadvisor. Per il 59% degli utenti il ristorante è eccellente, mentre per il 28% molto buono. Si valorizzano in particolare l’atmosfera che si respira nell’osteria e la cucina di alta qualità. “Ottima la cucina, abbiamo optato per piatti a base di pesce e in ogni piatto c’era il tocco dello chef”; “Gli ingredienti sono genuini e freschi, il personale gentile e attento alle tue esigenze”; “Ristorante con cucina tradizionale. Location unica, arredata in modo eccellente”: sono solo alcuni dei messaggi più positivi degli avventori del Torre Ferano. I clienti che hanno avuto la possibilità di gustare i piatti degli chef consigliano inoltre i tubettoni con peperoni verdi e pomodorini, oltre alla meringa di ricotta e pere e gli ziti alla genovese.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori