NON SPOSATE LE MIE FIGLIE!, RAI 1/ Info streaming del film con Christian Clavier (oggi, 10 agosto 2018)

- Cinzia Costa

Non sposate le mie figlie!, il film in onda su Rai 1 oggi, venerdì 10 agosto 2018. Nel cast: Christian Clavier, Ary Abittan e Chantal Lauby, alla regia Philippe de Chauveron. Il dettaglio.

non_sposate_le_mie_figlie
Non sposate le mie figlie

Marzia Gandolfi ci regala in poche parole una riflessione acuta su “Non sposate le mie figlie!”, sottolinea su MyMovies: “E’ una commedia francese che gioca sull’identità, sulla differenza, sulla religione, il razzismo e anche i matrimoni misti”. La pellicola del 2014 di Philippe de Chauveron infatti si pone degli obiettivi decisamente importanti e riesce a centrarli tutti. Tra quelli che esaltano il film c’è anche Paolo D’Agostino che su La Repubblica si sofferma su quello che considera un confronto etnico patinato e buonista. Spiega: “Il grande successo della scorsa stagione francese ci offre in forma edulcorata e piattamente buonista il repertorio della commedia contemporanea sul confronto etnico che ha conosciuto anche risultati più alti senza rinunciare mai al divertimento”. Un film che si lascia guardare con grande piacere e che offre anche degli spunti di riflessione davvero importanti in un momento molto particolare come quello attuale. Dal trailer del film possiamo osservare diverse interessanti anticipazioni, clicca qui per il video. Non sposate le mie figlie! va in onda alle 21.15 su Rai 1, potremo seguirlo anche in diretta streaming, grazie a RaiPlay, cliccando qui. (agg. di Matteo Fantozzi)

CURIOSITÀ

La commedia approda su Rai stasera con la trasmissione della pellicola francese Non sposate le mie figlie (titolo originale Qu’est-ce qu’on a fait au Bon Dieu?). La commedia è stata prodotta nel 2014 da Romain Rojtman mentre il soggetto e la sceneggiatura sono stati scritti da Philippe de Chauveron che ha esteso anche la sceneggiatura. La casa cinematografia che ha reso possibile la realizzazione del film è la Les films du 24 mentre la distribuzione della pellicola nel nostro Paese è stata eseguita dall’azienda Lucisano Media Group. Il montaggio è stato realizzato da Sandro Lavezzi con le musiche di Marc Chouarain e la fotografia è stata curata da Vincent Mathias. Il film Non sposate le mie figlie è stato un vero e proprio successo di pubblico in Francia, dove ha ottenuto il maggiore incasso dell’anno 2014 ed è entrato nella top ten dei migliori incassi di sempre. Il protagonista della pellicola è stato interpretato da Christian Clavier, attore, sceneggiatore e produttore cinematografico francese conosciuto per aver preso parte nei film La polizia indaga: siamo tutti sospettati, Che la festa cominci, Gli aquiloni non muoiono in cielo, I visitatori, Il sosia, Babysitting 2 e Un sacchetto di biglie.

NEL CAST CHRISTIAN CLAVIER

Non sposate le mie figlie!, il film in onda su Rai 1 oggi, venerdì 10 agosto 2018 alle ore 21,15. Una commedia francese diretta nell’anno 2014 da Philippe de Chauveron che mette in evidenza tutti i pregiudizi razziali con i quali ci troviamo a combattere nel mondo contemporaneo e ci svela la ricetta per poterli superare. Il film, pur trattando argomenti molto delicati come quello della difficile integrazione da parte dei cittadini francesi di origini coloniali e dei pregiudizi di stampo razziale tipici dell’alta borghesia europea, non cade mai nel vittimismo né nella retorica, mantenendo sempre un registro comico e leggero che ha letteralmente conquistato gli spettatori. Ma ecco la trama delf ilm nel dettaglio.

NON SPOSATE LE MIE FIGLIE, LA TRAMA DEL FILM COMMEDIA

Il film racconta della vicenda di Claude e Marie Verneuil, coppia sposata appartenente alla media borghesia francese. Molto cattolici e prevalentemente conservatori, i due hanno quattro figlie che creeranno loro diversi problemi, specialmente quando si tratta di sposarsi. La primogenita è convolata a nozze con Rachid, musulmano di famiglia algerina, mentre la secondogenita ha sposato Chad, ateo di origini cinesi, e la terza ha scelto David, di religione ebraica e con i genitori israeliani. I tre matrimoni non hanno lasciato sempre felice Claude, che però alla fine ha accettato di buon grado i generi. La commistione delle famiglie crea qualche problema quando ci sono occasioni di festa, ma per il resto la convivenza procede tranquilla, anche grazie alla decisione dei tre uomini di rispettare le credenze e le idee del signor Verneuil. Le speranze di Claude e Marie ricadono però sulla loro quarta figlia, che sperano possa sposare un francese caucasico e di religione cristiana cattolica. La ragazza, al momento dell’annuncio del suo fidanzamento e imminente matrimonio, sembra aver trovato l’uomo dei sogni dei genitori, cattolico, francese e originario di una famiglia facoltosa. C’è solo un particolare che la ragazza omette, ovvero le origini ivoriane di Charles, suo futuro marito. La scoperta non lascerà felice il signor Claude, che però rispetta la decisione della figlia e deciderà di accettare le nozze incontrando i consuoceri. Il primo incontro tra i genitori delle coppie non va certo per il meglio, visto che le tensioni sono molte e si viene spesso a scontri verbali. Una serie di vicissitudini sfortunate però permetterà ai due padri di trascorrere diverso tempo insieme, facendo sì che possano fraternizzare e scoprire di non essere poi così diversi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori