Piedone a Hong Kong/ Su Rai 3, le curiosità del film con Bud Spencer e Renato Scarpa (oggi, 12 agosto 2018)

Piedone a Hong Kong, il film in onda su Rai 3 oggi, domenica 12 agosto 2018. Nel cast: Bud Spencer, Enzo Cannavale, Al Lettieri, alla regia Stefano Vanzina. La trama del film nel dettaglio.

12.08.2018 - Cinzia Costa
piedone-hong-kong_film
Piedone a Hong Kong

TUTTE LE CURIOSITÀ

Si ride su Rai 3 questa sera del 12 agosto 2018 con la trasmissione della pellicola di genere commedia e poliziesca e tra l’altro ricca d’avventura Piedone a Hong Kong. Prodotta nel 1975 in Italia con la regia di Steno mentre il soggetto e la sceneggiatura sono stati scritti da Lucio De Caro mentre la produzione è stata curata da Sergio Bonotti. La casa cinematografica che ha fatto parte di questo progetto è la Mondial Tefi, la distribuzione è stata invece curata da Titanus. Le musiche dono state composte da Maurizio e Guido De Angelis, il montaggio è stato realizzato da Mario Morra con la scenografia di Piero Filippone. Tra i principali protagonisti di questa pellicola c’è l’attore Milanese Renato Scarpa nato nel settembre del 1939 è diventato famoso per aver preso parte a diversi film di successo come nel caso della pellicola Il mistero di Bellavista. La sua carriera cinematografica ha avuto inizio nel 1969 grazie ai registi Paolo e Vittorio Taviani i quali hanno voluto nella propria pellicola Sotto il segno dello scorpione a cui ha fatto seguito nel 1972 il film Nel nome del Padre diretto da Marco Bellocchio. Tra le tante pellicole a cui ha preso parte ricordiamo Delitto d’amore, Anno uno, Il messia, Colpita da improvviso benessere, Un Borghese piccolo piccolo, Un sacco bello, Occhio alla penna, Ricomincio da tre, Vado a vivere da solo, Così parlò Bellavista, 32 dicembre, Volere volare, Ladri di saponette, Il postino, Croce e delizia e tantissimi altri ancora.

NEL CAST ANCHE ENZO CANNAVALE

Piedone a Hong Kong, il film in onda su Rai 3 oggi, domenica 12 agosto 2018 alle ore 14,30. La programmazione televisiva di questa domenica 12 agosto 2018 prevede nel primo pomeriggio di Rai 3 la messa in onda del film di genere poliziesco e commedia Piedone a Hong Kong. Si tratta di una pellicola italiana realizzata nel 1975 dalla casa cinematografica Mondial Tefi e distribuita nelle sale dalla Titanus. Fa parte di una saga dedicata alla figura del commissario Rizzo alias Piedone ed è stata diretta dal regista Steno, il soggetto è stato scritto da Lucio De Caro mentre per la sceneggiatura quest’ultimo si è avvalso della collaborazione dello stesso regista e di Franco Verucci mentre nel cast sono presenti Bud Spencer, Enzo Cannavale, Al Lettieri, Renato Scarpa, Robert Weber e Roberta Paladini. Ma vediamo nel dettaglio la trama del film.

PIEDONE A HONG KONG, LA TRAMA DEL FILM COMMEDIA

Negli anni 70 la città di Napoli è costretta a fare i conti con un’ondata di criminalità che ha individuato nel traffico di droga il proprio principale business. Un traffico che vede un vero e proprio collegamento commerciale tra gli Stati Uniti d’America e la stessa città campana. Della vicenda si occupa la Polizia internazionale, la polizia americana e soprattutto quella italiana. Le indagini vengono affidate al commissario Rizzo conosciuto con il nome di Piedone per via della sua incredibile mole fisica. La vicenda si fa piuttosto complessa in quanto nonostante gli sforzi dei tutori della legge non si riesce a rintracciare i responsabili se non un boss mafioso sul conto del quale però non ci sono prove schiaccianti. La situazione precipita quando il commissario Rizzo decide di recarsi presso la casa di questo boss per effettuare un nuovo interrogatorio. Purtroppo questo non sarà possibile in quanto il commissario troverà il boss già morto per via di pugni e calci. Non appena avvertire le autorità il povero commissario sarà anche sospettato di essere stato lui ad uccidere i boss esagerando nel corso dell’interrogatorio con la violenza. Il commissario però non ha alcuna intenzione di farsi incastrare così inizia una personale indagine che lo vedrà coadiuvare con un boss rimpatriato dagli Stati Uniti d’America che in realtà si rivelerà essere un agente dell’FBI sotto copertura. Le indagini ben presto faranno emergere come all’interno del commissariato di polizia vi siano delle talpe che non permettono di combattere efficacemente il crimine. Inoltre Rizzo sarà costretto a viaggiare fino ad Hong Kong dove finalmente troverà le prove di cui era alla ricerca per smantellare l’organizzazione criminale dedita allo spaccio di droga praticamente in tutto il mondo.

I commenti dei lettori