MAURIZIO COSTANZO SHOW/ Ospiti e diretta: Gemma e Giorgio ballano ancora insieme (Replica 19 Agosto 2018)

Maurizio Costanzo Show, ecco le anticipazioni: la trasmissione torna in replica su Rete4 anche nella giornata di oggi, domenica 19 agosto 2018, tutte le info.

19.08.2018 - Valentina Gambino
maurizio_costanzo_fb_2017
Maurizio Costanzo

MAURIZIO COSTANZO SHOW: OSPITI E DIRETTA

Federica Panicucci si è innamorata per la seconda volta a 50 anni: “Le cose migliori arrivano quando meno te le aspetti. I 50, per le donne, sono un punto d’arrivo. Quando t’innamori a 50 anni vivi qualcosa di diverso: non più importante, non meno importante. Diverso, semplicemente”. Gemma e Giorgio ne sanno qualcosa. Lei, in particolare, annuisce consapevole. E quando Roby e Riccardo cantano Piccola Katy, loro scendono in pista. La serata si conclude con la consueta sfilata: Franco Manna di Rossopomodoro, Andrea Pucci, Umberto Tirelli, Federica Panicucci, Giorgio e Gemma, Riccardo Fogli, Roby Facchinetti e Orietta Berti. “Giorgio, non mi aspetti!”, dice Gemma contrariata. Lui ci tiene a fare la sua sfilata da solo, e lei si sente ferita. Alla fine, però, le dà la mano e si riconciliano. [agg. di Rossella Pastore]

LA VITA DA MAMMA DI FEDERICA PANICUCCI

“L’amicizia vera non è quella dei social. Non è il mi piace, e così via. Se l’amicizia fosse fondata su valori veri, forse non sarei qui a discutere di questo”. E racconta la discoteca ai suoi tempi: “Anche noi andavamo a ballare, ma nel nostro gruppo c’era sempre qualcuno pronto a riaccompagnarci a casa”. A un certo punto, Costanzo lo interrompe per metterlo in guardia: “Non si ferma il vento con le mani. Non si chiudono i social, non si ferma la rivoluzione”. Quel che si può fare, invece, è evolverci a partire dalla scuola e dagli educatori. Tra gli educatori ci sono anche i media: per questo Costanzo gli promette di invitarlo ancora in trasmissione. La Panicucci concorda col conduttore: “La soluzione non è privarli di internet, ma educarli all’uso del mezzo. I miei figli, però, non hanno social per loro stessa scelta”. [agg. di Rossella Pastore]

LE DISCOTECHE COME “GIRONI INFERNALI”

Antonio Marra, papà di Nicola, racconta la mattanza del sabato sera. Il giovane Nico è morto dopo una notte trascorsa in discoteca, precipitando in un dirupo vicino Positano. “Nico è partito da Napoli la sera del 21. Era sempre in contatto con la mamma, con cui aveva un rapporto simbiotico. Poi, intorno alle 4, di Nico si è persa ogni traccia. Alle 7 di mattina sono arrivato a Positano, e nell’assurda ricerca di mio figlio ho conosciuto il degrado delle discoteche. È un girone infernale, per usare un eufemismo”. Il racconto continua, ed è struggente: “Ragazzi che gridavano frasi sconnesse, vomitavano, gente riversa per terra. La cosa che mi ha sconvolto è la normalità, la leggerezza con cui si vive tutto questo”. Una cosa è sentirne parlare; un’altra è viverla. “Sembrava tutto inverosimile: è qualcosa di veramente pazzesco. Se noi siamo qui, è per portare la nostra testimonianza. Chiediamo agli esercenti di prendere coscienza di quel che avviene nei loro locali”. [agg. di Rossella Pastore]

LA MUSICA DEI POOH

Roby Facchinetti e Riccardo Fogli raccontano la loro musica. E si fanno poeti: “Solo la musica e l’amore sono capaci di certi miracoli”. A parlare è Fogli: “Oh, m’è venuta così, non c’ho mica pensato un mese”. È di nuovo il turno di Giorgio: “So che sai riconoscere al primo sguardo se un collant è vecchio o è nuovo”. Lui conferma: “A un primo incontro, certi dettagli non mi sfuggono. Posso dire che Gemma è sempre stata perfetta”. Si tratta di particolari: “Ma lei cambia calzini tutti i giorni?”, le rinfaccia la Panicucci. “Gli uomini, ogni tanto, pretendono la perfezione dalle donne. Poi loro non sono affatto perfetti. È così anche per te, Giorgio?”. Lui nega: “Assolutamente. Però, nelle donne, sono i dettagli che fanno l’insieme: io bado molto ai dettagli”. Sorvoliamo. Si passa a Orietta Berti: “Ricordo i miei inizi: ero a Milano, in un pensionato di suore, e ho iniziato a cantare a quei tempi. Ma non ho mai pensato di prendere i voti”. Poi parla della passata esperienza a MasterChef, e ammette che “lo rifarebbe domani”. [agg. di Rossella Pastore]

L’INTERVISTA

“Ottant’anni… il momento giusto per ringraziare di essere arrivato fino a questa età. Per guardare al futuro, ma spesso anche al passato. E per sentirsi molto fortunato: sto bene, ancora riconosco, ho tre figli e quattro nipoti”. È un “ottimo bilancio”, per Maurizio Costanzo, che in vista del compleanno del 28 agosto si concede una lunga chiaccherata con l’Ansa. “Fin da ragazzo sognavo di fare il giornalista. Ho fatto la radio, la tv: sono in video da 42 anni. Ma la voglia ce l’ho ancora, è la stessa di quel ragazzo di tanti anni fa… Forse è un po’ una malattia”. Tra i prossimi impegni, la nuova stagione de L’intervista su Canale 5: “A settembre riparte in seconda serata, con un primo ciclo che si alternerà con sei serate del Costanzo Show. Poi condurrò un altro ciclo di interviste e altri sei appuntamenti con il talk”. E svela la chiave del successo: “La curiosità: mi faccio delle domande e faccio all’ospite le stesse domande che porrei se non ci fosse la telecamera accesa. L’intervista alla quale sono affezionato di più? Il faccia a faccia con Maria: è stato un confronto molto vero e ha fatto record”. [agg. di Rossella Pastore]

LA PUNTATA

Questa sera su Rete4, torna il “nuovo” appuntamento in replica con Il Maurizio Costanzo Show. La trasmissione condotta dal giornalista romano, ha visto salire sul palcoscenico del teatro, i personaggi più importanti dello spettacolo, della cultura e della politica italiana. Da premi Nobel, musicisti, scrittori fino ad arrivare alla gente comune. Molto clamore hanno destato le campagne contro la mafia, così come le denunce ed i drammatici fatti di cronaca nera. La trasmissione nel corso degli anni, è andata spesso in onda nella versione “Uno contro tutti”, in cui un unico ospite presente sul palcoscenico, doveva rispondere alle domande irriverenti e talvolta antipatiche di una ventina di giornalisti e opinionisti seduti nelle prime file del teatro. Grazie al Maurizio Costanzo Show hanno trovato il successo moltissimi personaggi del mondo dello spettacolo, tra cui: Francesco Baccini, Lello Arena, Enrico Brignano, Gioele Dix, Giobbe Covatta, Enzo Iacchetti, Dario Vergassola, Stefano Nosei, David Riondino, Claudio Bisio, Daniele Luttazzi, Alessandro Bergonzoni, Gianni Fantoni, Nik Novecento, Marco Carena, Valerio Mastandrea, Ricky Memphis, Walter Nudo, Platinette, Giampiero Mughini, Vittorio Sgarbi, Joe Schittino, Willy Pasini, Afef Jnifen.

Proseguono le repliche

Proseguono le fortunate repliche su Rete4 del Maurizio Costanzo Show. Il programma tornerà anche durante la prossima stagione e nel frattempo, potete intrattenervi anche questa domenica, con tutti i personaggi che hanno reso importante la passata stagione televisiva. Si riapre il sipario della trasmissione più seguita e attesa della televisione italiana, nella seconda serata di oggi. Il salotto mediatico è nato nel 1982 che è riuscito a raccontare l’Italia con oltre 4.422 puntate e che da 36 anni tiene compagnia a tanti telespettatori. Ma qual è il segreto del successo del programma? Maurizio Costanzo si è inventato la formula del talk e di conseguenza anche la composizione che ha preso il nome di infotainment, un perfetto mix tra informazione e intrattenimento. Ad accompagnare Costanzo sul palcoscenico del teatro, anche la simpaticissima Zago Band che sottolineerà in musica i racconti, le immagini e lo spettacolo che vedremo in onda questa sera in replica. La trasmissione nasce da un’idea di Maurizio Costanzo e Alberto Silvestri scritto con Pierluigi Diaco e Gabriele Parpiglia.

Maurizio Costanzo Show, in replica anche stasera

Maurizio Costanzo Show, torna in replica su Rete4 anche oggi, domenica 19 agosto 2018. Lo spettacolo prodotto da Fascino P.g.t per Mediaset, vede la regia di Valentino Tocco, uno degli storici cameraman del programma. “Maurizio rappresenta un marchio della rete. Solo lui, Maestro del piccolo schermo, è capace di raccontare gli aneddoti e le storie dei personaggi che hanno fatto la storia del cinema”, queste le parole del direttore di Iris, Marco Costa. Proprio lui infatti, aveva mandato in onda una puntata speciale dello show in occasione dei dieci anni della sua rete. Il programma potrà essere seguito – come sempre – anche in “diretta” attraverso il portale di Mediaset.it. Scaricando anche l’applicazione ufficiale, si potrà vedere la puntata perfino in mobilità, su dispositivi mobili di ultima generazione e disponendo di una connessione dati sufficiente per il carico streaming.

I commenti dei lettori