28 GIORNI DOPO, RAI 4/ Info streaming del film con Cillian Murphy e Naomie Harris (oggi, 10 settembre 2018)

- Cinzia Costa

28 giorni dopo, il film in onda su Rai 4 oggi, lunedì 10 settembre 2018. Nel cast: Cillian Murphy, Naomie Harris e Megan Burns, alla regia Danny Boyle. La trama del film nel dettaglio.

28_giorni_film
il film drammatico in prima serata su Nove

Il film “28 giorni dopo” ha diviso la critica: “Risultato? Mediocre. (…) Ciò che c’è di buono (la Londra dei primi minuti, disabitata e spettrale) viene dal romanzo di Richard Matheson ‘I Am Legend’ che ispirò già Romero e Boris Sagal per l’ottimo ‘1975: Occhi bianchi sul pianeta terra’. Il resto sono dialoghi sciocchi, personaggi contraddittori, zero splatter, trama poco chiara e un finale irritante di rara idiozia. Fotografia digitale anonima”, ha scritto Francesco Alò, sul Messaggero. Invece Alessandra Levantesi, su La Stampa, ha apprezzato il film: “A colpire di più non sono le scene con i mostri. Quello che impressiona è vedere zone normalmente affollate come Piccadilly Circus, Trafalgar Square o un’autostrada trasformate in un immoto, arcano paesaggio da civiltà scomparsa. E tra l’altro sono immagini cui Boyle sa conferire una suggestiva bellezza”. Ricordiamo che “28 giorni dopo”, clicca qui per vedere una scena del film, andrà in onda su Rai 4 a partire delle 21.10 ma sarà possibile vederlo anche sintonizzando i propri dispositivi mobile a Rai Play, cliccando qui.

CURIOSITÀ SUL FILM

Una pellicola di orrore e thriller quella proposta per la prima serata di oggi, lunedì 10 settembre 2018, che è stata prodotta nel 2002 nel Regno Unito ed è stata affidata alla regia di Danny Boyle mentre la sceneggiatura è stata curata da Alex Garland e la produzione firmata da Robert How. Il montaggio è stato eseguito da Chris Gill con gli effetti speciali di Richard Conway e con le musiche di John Murphy, la scenografia è stata invece ideata da Mark Tidesley e la fotografia sviluppata da Anthony Dod Mantle. La principale protagonista di questa pellicola è l’attrice britannica Naomie Melanie Harris nata a Londra nel settembre del 1976 diventata famosa anche e soprattutto per essere stata candidata nel 2017 al Premio Oscar come miglior attrice non protagonista per la performance offerta nell’ambito del film Moonlight. La sua carriera cinematografica ha avuto inizio nel 2002 grazie al regista John Miller che le ha permesso di entrare a far parte del film Living in Hope mentre alcuni mesi più tardi ha avuto modo di collaborare con Fritz Baumann per la realizzazione del film Anansi e quindi proprio con Danny Boyle per il film 28 giorno dopo. Tra le pellicole maggiormente significative della propria carriera ricordiamo Trauma, A cock and Bull Story, Pirati dei Caraibi – La maledizione del forziere fantasma, Miami Vice, Pirati dei Caraibi – Ai confini del mondo, La notte non aspetta, Mandela – La lunga storia verso la libertà, Il traditore tipo, Southpaw – L’ultima sfida e Collateral Beauty.

NEL CAST CILLIAN MURPHY

28 giorni dopo, il film in onda su Rai 4 oggi, lunedì 10 settembre 2018 alle ore 21.10. Si tratta di una pellicola realizzata in Gran Bretagna dell’anno 2002 dalla casa cinematografica DNA films in collaborazione con la British Film Council mentre la distribuzione nel segmento dell’home video e al botteghino è stata gestita in Italia dalla Twenty Century Fox. La regia di questo film è stata affidata a Danny Boyle mentre nel cast sono presenti Cillian Murphy, Naomie Harris, Megan Burns, Brendan Gleeson e Noah Huntley. Ma ecco nel dettaglio la trama del film.

28 GIORNI DOPO, LA TRAMA DEL FILM DI FANTASCIENZA

Ci troviamo a Londra nei pressi di un laboratorio scientifico dove alcuni scienziati stanno portando avanti un esperimento che vede come cavie degli scimpanzè. In pratica l’esperimento consiste nel constatare quali sono gli effetti degli animali nel vedere delle immagini che mostrano atti di violenza senza scrupoli da parte di uomini. Un esperimento che non piace per nulla ad attivisti animalisti i quali decidono di fare funzione all’interno dello stesso laboratorio durante le ore notturne allo scopo di poter liberare gli animali. Mentre stanno per eseguire il loro piano, gli attivisti vengono scoperti da uno scienziato che li mette in guardia dal liberare gli scimpanzè facendo notare loro come siano stati infettati con un virus che ha come principale effetto quello di far nascere una eccezionale rabbia che porta gli stessi animali ad uccidere tutti. Non credendo alle parole dello scienziato vengono liberati gli animali che immediatamente assalgono gli stessi attivisti i quali a loro volta una volta contagiati si trasformano in vere e proprie bestie assatanate di sangue. La vicenda riprende a distanza di 28 giorni all’interno di un ospedale di Londra, si risveglia Jim un giovane uomo che era da circa un mese in coma per via di un incidente automobilistico. Non appena si sveglia Jim non può fare altro che notare che all’interno dell’ospedale non c’è nessuno ed una volta procuratosi qualcosa da mangiare lascia la struttura per passeggiare all’interno delle strade cittadine notando come anche queste siano completamente deserte. Si dirige verso un negozio dove sembra vi siano a terra i corpi di alcune persone che in realtà sono state infettate dal virus e che quindi non appena lo notano, lo assalgono con estrema violenza. Jim viene salvato soltanto dal tempestivo intervento da parte di Selena e Mark i quali sembrano essere alcuni dei pochissimi sopravvissuti all’epidemia. Una volta preso atto di quanto avvenuto nei giorni che era in coma, Jim cerca di trovare un modo per riuscire a salvarsi utilizzando tutte le risorse ancora presenti nella capitale britannica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori