Harvey Weinstein, il video che lo inchioda/ Il produttore tocca una donna che lo ha accusato di stupro

Harvey Weinstein, il video che lo inchioda. Ultime notizie, il produttore di Hollywood tocca una donna, l’attrice Melissa Thompson, che lo ha accusato di stupro

12.09.2018 - Carmine Massimo Balsamo
harvey_weinstein_tmz_2018
Harvey Weinstein, il video che lo inchioda

Harvey Weinstein, il video che lo inchioda: nuovi aggiornamenti sulla vicenda che ha coinvolto il noto produttore di Hollywood, al centro dello scandalo molestie sessuali nel mondo del cinema. TMZ ha pubblicato una sequenza che incrimina Weinstein, impegnato in un colloquio di lavoro con Melissa Thompson a New York. La Thompson è una delle principali attrici coinvolte nella causa legale contro il produttore e il video è stato reso pubblico oggi, mercoledì 12 settembre 2018: nelle immagini in questione è possibile vedere Weinstein abbracciare, toccare e fare commenti “suggestivi” alla giovane ragazza. Tutto inizia con l’americano che entra nella stanza e chiede a qualcuno fuori di non interrompere le riprese, per poi chiudere la porta dietro di sé. Nel corso di tutto il video la Thompson è chiaramente a disagio, tanto da dire a Weinstein che le sue mani si muovevano troppo in alto sulla sua gamba.

IL VIDEO CHE INCHIODA IL SUPER PRODUTTORE

Ricordiamo che la causa legale è stata intentata nel mese di giugno, con Melissa Thompson che ha affermato di essere stata violentata da Harvey Weinstein nell’hotel lo stesso giorno in cui è stato girato il video. Benjamin Brafman, legale del super produttore, ha sottolineato a TMZ che anche altre persone hanno visto la sequenza in questione e racconta una storia diversa: “Il video, se osservato nella sua interezza, nel suo contesto e non in alcuni estratti, dimostra che non c’è nulla di forzato ma casuale, un flirtare di entrambi”. Brafman ha poi sottolineato: “Il video è stato girato dalla signora Thompson per rafforzare la sua posizione in una causa civile in cerca di denaro. Qualsiasi suggestione di condotta di violenza sessuale è falsa”. CLICCA QUI per vedere il video pubblicato da TMZ.

I commenti dei lettori