LA VITA PROMESSA/ Anticipazioni terza puntata e diretta 17 Settembre: Salvo e la minaccia ad Antonio

- Tecla Magnani

La vita promessa, anticipazioni terza puntata 24 settembre e diretta seconda: l’America sembrava un sogno ma ci sono molti guai ad aspettare Carmela ed i suoi figli a New York.

lavitapromessa

Ha avuto inizio ieri la fiction “La Vita promessa” su Rai Uno. La prima puntata è stata accolta benissimo dal pubblico, tanto che si sono registrati oltre 5 milioni di telespettatori. Ma, a confermare l’ottima impressione avuta sul pubblico, sono i commenti leggibili sui social. Eccone alcuni: “La fiction? Vista! Molto bella. Bravissimi gli attori. A questa sera!”; “Bellissima fiction …bravissime la Ranieri e la Sastri”; e ancora “Vista e aspetto con ansia stasera…….bellissima, attori tutti bravi, in primis Luisa Ranieri, superlativa”; “Bellissima fiction e interpretazione straordinaria di tutti gli attori.Una storia molto toccante.” Gli elogi, però, sono tutti per gli attori. Basti leggere questo commento: “Tutti gli attori bravissimi anche i più giovani … da siciliana potrei solo aver da ridire sul dialetto troppo marcato però bellissima fiction per niente lenta.” (Aggiornamento di Anna Montesano)

LA VITA PROMESSA: ANTICIPAZIONI TERZA PUNTATA

“La vita promessa” torna lunedì prossimo 24 settembre con la terza puntata. Le anticipazioni che circolano sul web ci rivelano che la vita dei Rizzo, ormai si chiamano così i Carrizzo in America, sembra prendere una buona piega, nonostante le difficoltà iniziali dovute alle bande criminali che coinvolgono la comunità di Little Italy. Michele sembra ormai essere un punto di riferimento per la madre Carmela e per i suoi fratelli, ma nella fabbrica dove lavora il ragazzo inizia a farsi sempre più portavoce dei suoi compagni lavoratori. Carmela non vede di buon occhio questo suo interesse sindacale, lei desidererebbe per suo figlio la vita più tranquilla e normale possibile dopo tutte le sofferenze da loro affrontate. Il signor Ferri intanto sarà sempre più presente nella vita dei Rizzo e soprattutto di Carmela. Non ci resta che attendere la prossima puntata, lunedì prossimo, sempre su Rai 1. (Agg. di Tecla Magnani)

LA VITA PROMESSA: DIRETTA SECONDA PUNTATA

Carmela non sa come fare a pagare il funerale di suo marito e così il piccolo Alfredo consiglia a sua madre di andare a vendere i suoi averi al quartiere ebreo. Proprio lì Carmela ritrova sua figlia Maria, che ormai ha partorito suo figlio e lo ha chiamato come suo padre, Salvatore. Arriva finalmente la sera di Natale e tutta la famiglia, a cui si aggiunge anche Mr. Ferri, si riunisce per festtegiare. In strada però Salvo e la banda di uomini di cui fa parte uccidono il poliziotto, marito di Concetta. Il povero Antonio vede tutto ma Salvo gli dice di non dire nulla, se non vuole che la sua famiglia ne paghi le conseguenze. Intanto in Sicilia, Spanò ha in mente di prendere il posto del barone e di prendersi tutto quello che ancora gli rimane da prendere. (Agg. di Tecla Magnani)

LA MORTE DI SCHIAVON

Alla sera il luogo di incontro di tutti i giovani è Casa Italia, dove Michele ed i suoi colleghi alla fabbrica stanno pensando ad impegnarsi in politica per difendere i diritti del lavoratori. Shiavon inizia a risentire di essere messo sempre in secondo piano da sua moglie e la situazione peggiora quando vede per strada Carmela parlare con Mr. Ferri. Quest’ultimo dice a Carmela che suo figlio Michele farà parte degli scioperanti alla fonderia e così lei si reca lì per obbligare suo figlio a smettere di scioperare. Alla manifestazione si presentano molti poliziotti con l’intenzione di opporsi alla protesta e così molti dei lavoratori vengono pestati con i manganelli, tra questi anche Ciro, amico di Michele. Ciro muore poco dopo in ospedale e Michele non riesce a darsi pace per non aver aiutato il suo amico e così decide di andarsene di casa. Antonio, mentre lavora al negozio, sente Schiavon dire che vuole cercare di riprendere il suo negozio, facendo gli affari con la mafia di Little Italy, la cosiddetta Mano nera. Così Antonio mette in allarme sua madre da Schiavon e lui le dice che sta “semplicemente” cercando di riprendersi il suo negozio. Mr. Ferri decide di invitare Carmela a mangiare con lui, ma lei rifiuta affermando che non avrebbe nemmeno il vestito giusto per l’occasione, ma è presto fatto, perchè così le fa recapitare a casa un vestito! Lei decide così di andare ma, proprio sul punto di uscire, viene la polizia e le dice che suo marito Shiavon è morto. (Agg. di Tecla Magnani)

LA PROPOSTA DI MR. FERRI

Antonio decide, sotto spinta della madre Carmela, di testimoniare alla polizia contro Salvo e quest’ultimo finisce in riformatorio. Carmela decide di scrivere ad Assunta per chiederle di Maria, dal momento che l’ha sognata e quindi comincia a sperare che sia ancora viva. La lettera viene però intercettata e Assunta viene uccisa. Maria e suo marito arrivano a New York e, appena sbarcati, a lei sembra di vedere il suo fratellino minore, ma pensa subito di essersi sbagliata. Intanto Mr. Ferri decide di ritrovare Carmela e la sua famiglia e finalmente ci riesce e la invita nel suo studio. Lui le offre di lavorare nella lavanderia del suo albergo e lei decide di lavorare. (Agg. di Tecla Magnani)

UN LAVORO A LITTLE ITALY

Carmela decide di chiarire le cose con il suo nuovo marito: lei e lui saranno come fratello e sorella, nulla di più. Sebbene non fossero le intenzioni di Schiavon, lui accetta, a patto che però lei non si innamori di nessun altro, e lei accetta. Alfio arriva a Napoli e vede la sua Maria che si sta per sposare con un altro uomo. Alfio vede però che dietro di lui ci sono gli scagnozzi di Spanò e così decide di scappare lontano dal posto dove si trova la sua amata per allontanarli da lei. Loro lo raggiungono e lo picchiano per estorcergli informazioni, ma lui non parla. Michele scopre che suo fratello, che ha trovato lavoro presso quell’uomo di cui non si fidano Carmela e Michele, sta facendo qualcosa di illegale. Maria invece è rimasta incinta e lei e suo marito aspettano di partire per l’America. Antonio, figlio di Maria, partecipa ad una rapina insieme ad un altro ragazzo della comunità di Little Italy, ma l’altro ragazzo, per paura di essere catturato, accoltella un uomo. (Agg. di Tecla Magnani)

ACCOLTI DA SHIAVON

La seconda puntata di “La vita promessa” inizia e la prima scena ci riporta in Sicilia, dove Alfio, il fidanzato di Maria, viene torturato da Spanò per sapere qualcosa sugli spostamenti di Carmela e dei suoi figli. Alfio decide poi di recarsi dal prete per sapere l’indirizzo di Napoli, dove Maria si trova ancora. Intanto a New York Carmela e i suoi figli vengono portati da Schiavon nella loro nuova casa, dove vivono altre famiglie di italiani. Poco dopo il loro arrivo arrivano a casa alcuni uomini, tra cui uno nello specifico, interpretato da Tony Sperandeo. Michele capisce immediatamente che si tratta di un mafioso e lo capisce anche Carmela, che non vuole però ammetterlo davanti al figlio. Una delle donne che accolgono Carmela è sposata con un poliziotto, il quale avvisa Carmela di stare attenta a suo marito, perchè lui si è “fidato delle persone sbagliate”. (Agg. di Tecla Magnani)

L’AMERICA E’ IL NUOVO INIZIO?

Sta per andare in onda ora su Rai 1 la seconda puntata di “La vita promessa”. La fiction, che ha debuttato ieri sera 16 settembre, ha già suscitato molto interesse nei telespettatori italiani, che hanno apprezzato l’ottima recitazione di Luisa Ranieri e l’interessante tematica affrontata. La storia ha inizio in Sicilia nel 1921 e vede al centro la famiglia Carrizzo, di cui donna Carmela, interpretata da Luisa Ranieri, è la madre. La donna si trova costretta ad abbandonare la sua terra per sfuggire a Spanò, un uomo che perseguita lei e i suoi figli. I Carrizzo si imbarcano così per l’America e alla fine della prima puntata riescono finalmente ad approdare a New York. Sicuramente loro ora sono lontani da Spanò, ma la vita negli Stati Uniti sarà davvero un nuovo inizio lontano dalle sofferenze e dal dolore? Non ci resta che attendere l’inizio della seconda puntata per saperne di più! (Agg. di Tecla Magnani)

ANCORA DIFFICOLTÀ PER CARMELA

Questa sera alle 21.25 su Rai1 con La vita promessa. Ritroviamo la nostra protagonista, Carmela (interpretata da Luisa Ranieri) che si ritrova ad affrontare forti difficoltà e delusioni. Una donna forte Carmela, che ha da percorrere una strada molto complessa, un vero e proprio incubo che sembra non avere fine. A Ellis Island le hanno anche cambiato il cognome Carrizzo in Rizzo, eppure ciò che all’inizio le sembra un dispiacere, si rivela una fortuna. Intanto il suo nuovo marito, Matteo Schiavon (interpretato da Andrea Pennacchi), le fa conoscere il lato più oscuro di Little Italy, tra bande rivali e ricatti a poveri disgraziati. Dietro si cela la “Mano Nera”, che rischia quasi subito di agguantare il destino di un altro dei figli di Carmela, Antonio (interpretato da Giuseppe Spata). (Aggiornamento di Anna Montesano)

LE REAZIONI DA TWITTER

Ieri sera 16 settembre è andata in onda la prima puntata di “La vita promessa”, fiction di Rai 1 che vede la grande partecipazione di Luisa Ranieri, insieme a molti altri come Francesco Arca, Cristiano Caccamo, Thomas Trabacchi. Su Twitter per tutto il corso della puntata e dopo di questa molti utenti hanno commentato questa nuova produzione Rai. Innanzitutto hanno tutti sottolineato la bravura indiscutibile della Ranieri, come un utente che scrive: “Luisa Ranieri è straordinaria, lo dimostra sempre in ogni cosa che fa!”. Ma il punto su cui molti si concentrano è un altro, ovvero quello della migrazione: molti utenti utilizzano twitter e l’occasione di questa fiction per punzecchiare coloro dalle idee totalmente opposte circa il tema della migrazione. Una donna twitta ad esempio: “La Rai manda in onda una fiction ambientata negli anni ’20 dove protagonista è una disgraziata e maltrattata famiglia italiana che, per salvarsi, emigra in cerca di futuro altrove. Mi ricorda un certo presente. Chissà che non arrivi il parallelismo”. Un altro utente invece commenta: “Sedetevi. Guardate quando anche noi siamo stati migranti. Andate a dormire. E domani mattina svegliatevi con più umanità e coscienza”. Questi sono solo alcuni commenti tra i molti che dicono proprio lo stesso. Insomma, la fiction è iniziata bene, ma più di tutto questa serie ci da l’occasione di vedere molti italiani esprimersi su un tema così caldo e tanto discusso oggi come quello della migrazione. (Agg. di Tecla Magnani)

LA PERSECUZIONE DI SPANO’

Ieri sera è andata in onda su Rai 1 la prima puntata della fiction “La vita promessa”, che vede l’eccellente Luisa Ranieri come protagonista. Tutto comincia nel 1921 in Sicilia, dove vive la famiglia di donna Carmela, interpretata proprio dalla Ranieri, la quale è oggetto delle mire di Spanò, un importante signore del paese, nonchè suo capo. La donna, a causa della sua ferma posizione di rifiuto nei suoi confronti, subisce in continuazione dei torti da parte sua, torti che si ripercuotono sul marito e suoi figli. Uno dei figli, Rocco, viene picchiato a sangue dagli uomini di Spanò, che lo accusano di essere un ladro, sebbene non lo sia affatto. Il ragazzo in seguito al fatto prova ad uccidersi impiccandosi, ma non ci riesce, poichè sua madre lo trova giusto in tempo. Rocco però non si riprende più dopo l’accaduto, tanto da mostrare chiari segni di un disturbo mentale. A questo punto il marito di Carmela decide di andare ad affrontare Spanò, il quale però lo uccide immediatamente con un fucile. (Agg. di Tecla Magnani)

NAPOLI E POI…L’AMERICA

Il prete della chiesa frequentata da Carmela e la sua famiglia consiglia alla donna di andarsene dalla Sicilia e di partire per l’America. La prima tappa è Napoli, da dove poi dovrebbero partire per gli Stati Uniti, ma lì la figlia Maria si ammala di colera e sono costretti a lasciarla. Una volta partiti, sulla nave la famiglia Carrizzo incontra non poche difficoltà, ma qui Carmela incontra un ricco uomo, il signor Ferri, che le da una mano, affascinato dalla bellezza di Carmela e dalla sua persona. Carmela ed i suoi figli riescono così a superare i controlli americani e ad entrare finalmente a New York. A Napoli intanto però la figlia Maria, data per morta, guarisce miracolosamente e si fa aiutare da donna Assunta per riuscire a rintracciare la sua famiglia. La ragazza però commette un errore fatale: scrive una lettera al suo fidanzato, rimasto in Sicilia, ma questa lettera arriva nella mani di Spanò. Egli dunque si reca subito dal ragazzo di Maria per cercare in tutti i modi di farsi dire da lui dove si trova Carmela, sebbene lui non lo sappia. (Agg. di Tecla Magnani)

ANTICIPAZIONI SECONDA PUNTATA

“La vita promessa” torna stasera 17 settembre con la seconda puntata. Le anticipazioni ci dicono che Carmela ed i suoi figli, una volta giunti a New York, non sono di certo fuori dai pericoli, non solo perchè Spanò a disposto a tutto pur di ritrovarli, ma anche per le diverse problematiche che emergono proprio in America. Il nuovo marito di Carmela sarà la principale causa dei problemi, dato che si avvicinerà e avvicinerà così anche la famiglia Carrizzo al mondo di Little Italy, che gli porterà però solo grossi guai. Per non parlare poi del problema del lavoro: sono in 5 e dunque devono trovare i soldi per poter sopravvivere in quella che sempre la terra promessa, ma che non sappiamo se si rivelerà tale. Non ci resta che attendere la seconda puntata per saperne di più. (Agg. di Tecla Magnani)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori