Asia Argento: le accuse di Jimmy Bennett e il suicidio di Bourdain/ “Il tradimento non era un problema, ma…”

Asia Argento dopo le accuse di Jimmy Bennett: “Sono scioccata”. A Daily Mail Tv parla del suicidio di Anthony Bourdain: “il tradimento non era un problema per noi”.

asia_argento_primo_piano_2018_instagram
Asia Argento (Instagram)

Asia Argento, nell’intervista rilasciata a ‘Daily Mail Tv’, non parla delle accuse di Jimmy Bennett, ma si concentra sul suicidio di Anthony Bourdain che si è tolto la vita lo scorso 8 giugno. L’attrice racconta il particolare rapporto che aveva con lo chef a cui era legata da una storia d’amore aperta. La Argento, infatti, racconta, che il tradimento non era un problema per nessuno dei due. “Dicevano che ero stata io a ucciderlo. Capisco che il mondo deve trovare una ragione, la devo trovare anche io. Era un uomo amato. Le persone pensano che si sia suicidato perché io l’ho tradito, ma anche lui aveva tradito me. Non era un problema per noi” – racconta la Argento che poi spiega perché si sentirà in colpa per il resto della sua vita – “Viaggiava 265 giorni all’anno. Quando ci vedevamo – aggiunge – era un piacere per entrambi. Ma non eravamo bambini, non penso che Anthony fosse una persona che avrebbe fatto un gesto estremo per questi motivi. Quello che trovo terribile della sua morte è che avesse tanto dolore dentro sé e che io non l’abbia visto. Per questo mi sentirò colpevole per il resto della mia vita” (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

DARIO ARGENTO DIFENDE LA FIGLIA ASIA

Il grande regista Dario Argento aveva accusato Weinstein di aver pagato Jimmy Bennett per fa cadere l’attrice nello scandalo e così vendicarsi. Ma dopo le sue dichiarazioni il regista ha deciso di fare un passo indietro: “Ho risposto con leggerezza, senza rifletterci, ma non lo penso realmente e non ho alcuna notizia o informazione in merito al fatto che Weinstein abbia realmente pagato Bennett per vendicarsi. E soprattutto non avevo alcuna intenzione di lanciare accuse contro di lui. Sono dichiarazioni rese al telefono in diretta nel corso della trasmissione umoristica. Rispondendo a una domanda dell’intervistatrice è stata la prima cosa che mi è venuta in mente”. Così il padre di Asia Argento si è subito pentito di quelle dichiarazioni rilasciate a Rai Radio 1. E riguardo all’intervista di Jimmy Bennett? “Non l’ho vista per scelta, me l’hanno raccontata degli amici. Ci sono una marea di menzogne, di volgarità, di sciocchezze”. (Agg. Camilla Catalano)

IL TWEET CHE FA SPERARE

Asia Argento è pronta a tornare ad X Factor? L’ex giudice dovrebbe venire sostituita nel corso dei Live. Durante la conferenza stampa poi, si era anche parlato dell’ufficializzazione del nuovo giudice nel giro di una settimana ed invece, a distanza di circa tre, tutto tace. La prima puntata dei Live show prenderà il via il prossimo 25 ottobre e su Twitter, la fanpage della regista ha parlato di un sogno fatto nella notte dove arrivava un comunicato stampa di X Factor con la decisione di Asia nuovamente a bordo. Proprio la Argento ha risposto: “Ho fatto lo stesso sogno, i sogni son desideri”. In tanti sospettano che questo tweet possa essere un indizio verso il ritorno in pista nelle vesti di giudice. Asia infatti, ha convinto tutti quanti per competenza, bravura e perfetto feeling anche con gli altri. Di recente, Amanda Lear si era proposta alla produzione: “Io, quando è stata eliminata Asia Argento per lo scandalo del ragazzino, mi sono proposta a X Factor – ha dichiarato – Ho detto: ‘State tranquilli che io non pago minorenni, non mi interessano e tra l’ altro dargli 350mila euro come ha fatto Asia Argento sarebbe pura follia, al massimo 50 euro’. Mi hanno detto di no, peccato, sarebbe stato divertente”. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

ASIA DICE LA SUA SU BENNETT

Asia Argento dopo le accuse di Jimmy Bennett: “Sono scioccata”, dibattito a Storie Italiane dopo l’intervista rilasciata dalla Baby Star ai microfoni de Non è l’Arena di Massimo Giletti. Angelo Barone ha sentito Asia Argento dopo l’intervista del ragazzo che la accusa di abusi sessuali ed ha commentato: “Era imbarazzata nel sentire il racconto di una favola, che gli ha portato notorietà, una visibilità che non ha mai avuto: era incredula nel sentire delle stupidaggini. Il ragazzo è apparso più di una volta confuso, sia lui che l’avvocato sono sembrati alquanto spaesati”. Poi sul paragone con Weinstein: “Paragonare Asia a Weinstein è un paradosso, non aveva lo stesso potere. Quando lo ha incontrato, non lo ha incontrato per la parte del film e per uno scambio di favori, ma lo voleva rivedere perché stava preparando un nuovo film”.

CASO JIMMY BENNETT, LE NUOVE ACCUSE

Nel dibattito si è sentito anche Antonio Marziale, che ha analizzato: “E’ giusto parlarne in televisione di questa vicenda. La denuncia di questo giovanotto ha centrato nel segno: ha assunto un ruolo che avrebbe faticato a raggiungere in altri modi, ma tutto sta pericolosamente franando verso una lotta di genere secondo me sbagliata e fuori luogo. Questa operazione inficia una denuncia sulla quale non bisogna abbassare la guardia: le molestie sessuali sulle donne sono all’ordine del giorno e non solo nel cinema”. Poi è giunto il commento dell’attrice italiana Sandra Milo: “Ha un aspetto positivo, pone la questione delle molestie sui minori: non so se la storia sia vera o meno, ma è importante discuterne. Bisogna difendere i ragazzi da questi abusi da parte di uomini o donne: questo mi rende felice di parlare di cose di cui non vorrei parlare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori