Raimondo Todaro/ A Tale e Quale Show grazie a Giovanni Ciacci: “L’idea di fare il provino è stata sua”

- Morgan K. Barraco

Raimondo Todaro, dopo il successo come ballerino a Ballando con le stelle il professionista si sta togliendo molte soddisfazioni reinventandosi nel programma Tale e Quale Show.

raimondo_todaro_tale_e_quale_show_instagram
Raimondo Todaro (Instagram)

Raimondo Todaro è ormai uno dei volti più presenti sul piccolo schermo italiano e non solo grazie a Ballando con le stelle, che lo vede come ballerino professionista da diversi anni. Nella scorsa edizione del talent della Rai lo abbiamo visto in coppia con Giovanni Ciacci, un duo rivoluzionario e total man che ha sollevato più di qualche critica, ma che alla fine ha conquistato il pubblico. Ed è stato proprio Ciacci a volere Todaro a Detto Fatto per un appuntamento fisso al lunedì e lo ha spinto a tentare la fortuna a Tale e Quale Show 2018, dove ancora oggi lo vediamo fra i concorrenti. “Avendomi sentito cantare sotto la doccia, mi aveva consigliato di provarci“, dice infatti Todaro al settimanale Spy. Una volta scoperto di essere entrato nel programma, evento impensabile per il ballerino, si è subito rimboccato le maniche. “Ho iniziato a studiare canto due ore al giorno“, confessa nell’intervista, sottolineando anche di aver trascorso tutta l’estate a lavorare, alla fine. “La voglia di mettermi nuovamente alla prova” è stata la miccia che lo ha spinto a intraprendere una strada diversa rispetto al ballo. Anche se in realtà Raimondo ha sempre seguito Tale e Quale Show e confessa di ritenere Carlo Conti “il conduttore migliore che c’è“.

L’AVVENTURA A TALE E QUALE SHOW

Come ha reagito Raimondo Todaro nello scoprire di essere entrato nel cast di Tale e Quale Show 2018? A rivelarlo è lo stesso maestro di danza che ha messo in luce le sue abilità in pista a Ballando con le stelle. Impossibile immaginare l’emozione di quel momento, quando Raimondo scopre di essere stato scritturato. “Pensi che mia moglie, che era lì con me, temeva fosse accaduto qualcosa di spiacevole tanto era “strana” la mia faccia“, riferisce al settimanale Spy. In quel preciso istante Todaro ha provato però un mix di emozioni. Da un lato era molto contento, dall’altro la preoccupazione iniziava già a farsi sentire. “Poi, poco dopo, è arrivata la chiamata di Milly Carlucci e mi sono subito tranquillizzato“, aggiunge. Doppia responsabilità in effetti per il ballerino, che non solo si ritrova nel talent come concorrente, ma anche come rappresentante di Ballando. Per fortuna ad aiutarlo c’è anche il clima sereno che si è instaurato fra gli altri partecipanti, un rapporto fatto di complicità. “Il venerdì sera è un po’ una sorpresa per tutti“, svela Todaro parlando di come in realtà nessuno veda l’esibizione dell’altro prima della diretta. Per quanto riguarda il suo allenamento canoro, le maestre sono due: Manuela Aureli lo aiuta per le imitazioni, mentre il canto può contare sul sostegno di Maria Grazia Fontana. “Mariagrà, non sai in che guaio ti sei cacciata“, le avrebbe detto al loro primo incontro.

IL SUCCESSO CON BALLANDO CON LE STELLE

Data la forte presenza in tv di Raimondo Todaro, che ormai non vedremo più solo nel corso di Ballando con le stelle, è facile credere che Tale e Quale Show 2018 potrebbe diventare un trampolino di lancio per altre avventure televisive. “Non credo di essere adatto a quel tipo di tv“, riferisce invece il ballerino parlando dei reality. Un format che non prenderebbe in considerazione e non di certo perché sia snob. “Non riuscirei a immaginarmi chiuso dentro una casa con altri sconosciuti“, sottolinea infatti. Senza parlare della lontananza dalla famiglia, nel caso in cui si trovasse alla berlina su un’isola e senza cibo. “Cerco sempre di scegliere i programmi in base a quello che mi possono dare per migliorarmi”, non esita poi ad aggiungersi pensando al bagaglio emotivo e professionale che potrebbe dargli qualsiasi tipo di incontro sul piccolo schermo. Nessuna preoccupazione invece per i fan di Ballando, che lo vedranno tornare senza dubbio nella nuova edizione. “Se dovesse capitarmi un altro uomo non avrò alcun problema“, dice ad oggi Todaro, non sapendo comunque chi sarà il suo compagno o la sua compagna d’avventura. Del resto, “Il Generale Carlucci non sbaglia mai“, sottolinea. Più che un severo militare vede però la conduttrice come una seconda mamma. Del resto si conoscono da quando aveva 18 anni ed oggi che ne ha 31 può dire davveo che ne sia passata tanta di acqua sotto ai ponti. La parte conclusiva della sua intervista al settimanale Spy riguarda invece il suo ultimo viaggio in Congo, di cui ha condiviso qualche foto sui social. “Un’esperienza che mi ha sconvolto e che non dimenticherò mai“, evidenzia, aggiungendo anche di essere partito al fianco di due volontarie dell’Unicef. In questo contesto, lontano da telecamere e frenesia da spettacolo, ha visto con i suoi occhi “realtà difficili anche da immaginare”. Come lo sguardo del piccolo Samuel, di soli otto mesi e di 3,5 kg di peso. “E pensare che mia figlia, appena nata, pesava quasi quanto lui“, aggiunge subito dopo. Non ha di certo dimenticato la sua esperienza in Congo e certamente il sostegno che i volontari dell’Unicef offrono alle popolazioni più bisognose. Per questo una volta terminato Tale e Quale Show, si unirà in una serata benefica su Rai 1 per raccogliere fondi a favore dell’organizzazione umanitaria.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori