Massimo Giletti cacciato dalla Rai / L’Intervista: “Rimane nel mio cuore perché lì sono nato e cresciuto”

- Fabiola Iuliano

Ospite questa sera a L’Intervista di Maurizio Costanzo, Massimo Giletti parla del suo addio alla Rai: “Il giorno prima avevo intuito che c’era qualche problema, ma…”

massimo_giletti
Massimo Giletti

Questa sera a L’Intervista, Massimo Giletti sarà ospite di Maurizio Costanzo. Una lunga chiacchierata, durante la quale sarà inevitabile parlare dell’addio alla Rai e dei rapporti con l’azienda per la quale tanti anni ha lavorato. Oggi Giletti lavora su La7 e se ne dice molto contento ma non nega che, nonostante tutto, la Rai rimane nel suo cuore. Nel corso dell’Intervista, il conduttore ammette: “Io per Cairo ho un grandissimo rispetto perché mi ha dato una chance importante e credo che nella vita, per come sono fatto, conta molto di più il lato umano che il lato del denaro… – e ancora Giletti aggiunge – dopodiché la Rai è nel mio cuore io son nato e cresciuto in Rai… non lo so quello che succederà un domani però io per la Rai ho solo profondo amore…” conclude. (Aggiornamento di Anna Montesano)

I DETTAGLI INEDITI DELLA VICENDA

Della sua recente esclusione dalla Rai si è già parlato diverse volte, ma questa sera, nel corso de L’Intervista in onda su Canale 5, Massimo Giletti potrà ripercorrere quella vicenda svelando dettagli ancora del tutto inediti. Il suo brusco allontanamento da viale Mazzini, arrivato dopo anni di dedizione alla rete e di ascolti record, ha infatti fatto scalpore e per molto tempo si è ipotizzato che si trattasse di una questione politica, più che televisiva. La notizia, inoltre, è giunta al conduttore come un fulmine al ciel sereno dal momento che, così come lui stesso conferma nel talk show di Maurizio Costanzo, non aveva idea di quello che sarebbe accaduto da lì a breve. Ecco le sue dichiarazioni in anteprima: “Mi ha dato anche fastidio perché non me l’hanno comunicato… – conferma Massimo Giletti nel salotto di Canale 5 – io l’ho letto su TVblog anche se il giorno prima avevo intuito che c’era qualche problema… ma io assolutamente non avevo capito…”.

MASSIMO GILETTI, “PER LA RAI HO SOLO PROFONDO AMORE”

“Chiudere un programma che fa 4 milioni (di telespettatori) […] mi sembrava improbabile che si facesse una cosa del genere…”. È ancora incredulo Massimo Giletti mentre ripercorre la sua esclusione dalla Rai a L’Intervista: essere stato cacciato via dai programmi di punta della rete è infatti per lui una ferita ancora aperta, dal momento che i suoi show erano tra quelli preferiti – e maggiormente premiati – dal pubblico e dallo share. Ma a chi può aver dato fastidio la sua presenza negli studi di Viale Mazzini? “Non sono io che lo deve dire, il Direttore Generale è libero di fare delle scelte…”, conferma Giletti nel corso del talk show condotto da Maurizio Costanzo. Il padrone di casa, pero, non crede che il suo lavoro possa aver alimentato le antipatie del Direttore Generale, convinto che Giletti possa invece aver dato fastidio a qualcun altro. MA a chi? “Beh credo a chi pensava, sbagliando, che io alimentassi l’anti-sistema”, conferma il conduttore di Non è L’arena, ad oggi indeciso, qualora si presentasse l’opportunità, se tornare in Rai o restare a La 7: “Non lo so quello che succederà un domani però io per la Rai ho solo profondo amore…”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori