ALESSANDRA FERRI CHI E’/ Video, “ho avuto il privilegio di vivere il mio sogno” (Danza con me)

- Annalisa Dorigo

Alessandra Ferri sarà uno degli ospiti di Roberto Bolle a “Danza con me”. una carriera ricca di soddisfazioni per la ballerina milanese.

alessandra ferri ballerina 1
Alessandra Ferri

Ci sarà anche la ballerina Alessandra Ferri ed altre grandi personalità del mondo del ballo tra i quali Polina Semionova, Nicoletta Manni e John Neumeier, 79 anni, danzatore e coreografo statunitense, direttore del Balletto di Francoforte dal 1969 al 1973 e poi del Balletto di Amburgo nel primo giorno del 2019 a “Danza con me“, il programma su Rai Uno ideato da Roberto Bolle con la presenza di numerosi ospiti del mondo del ballo e non solo. Come spiegato da Roberto Bolle, ospite di Che tempo che fa, si tratterà di una serata speciale durante la quale “tanti personaggi si metteranno in gioco e balleranno. Una serata divertente, con tanta danza, bellezza, poesia e ironia”. Non a caso, ai ballerini si alterneranno anche cantanti, attori e comici italiani tra i quali Stefano Accorsi, Fabio De Luigi, Luca & Paolo, Pierfrancesco Favino, Valerio Mastandrea, Sergio Rubini, Rocco Papaleo e Cesare Cremonini.

CHI È ALESSANDRA FERRI?

Nata a Milano il 6 maggio 1963, Alessandra Ferri ha cominciato a danzare fin da bambina entrando molto presto alla Scuola di Ballo del Teatro alla Scala. All’età di 15 anni ha vinto una borsa di studio assegnata dal British Council, prima volta per una danzatrice e si è trasferita a Londra per continuare gli studi presso la Royal Ballet School. A soli diciannove anni è stata promossa prima ballerina, ha ricevuto il Sir Lawrence Olivier Award e è stata nominata ballerina dell’anno dalla rivista Dance and Dancers e dal New York Times. È stata l’unica ballerina italiana del Novecento a essere invitata come stella dall’esclusiva dalla compagnia di balletto dell’Opéra di Parigi (nel 1992 per Carmen e nel 1996 Notre-Dame de Paris) e al Teatro Marijnskij di San Pietroburgo con il Balletto Kirov. Tantissimi i riconoscimenti della sua carriera fino al suo primo ritiro dalle scene nel 2007 a Taormina. Negli anni successivi si è occupata della programmazione della danza per il Festival dei Due Mondi di Spoleto prima di riprendere, inaspettatamente, a ballare.

“UNA CARRIERA RICCA DI SODDISFAZIONI…”

È stata una carriera ricca di soddisfazioni quella vissuta da Alessandra Ferri, che ha avuto la fortuna di esibirsi con le più importanti compagnie del nei teatri più illustri: da New York a Toronto, da Parigi a Mosca, da Tokyo ad Atene e Cuba, e nella sua Italia, da Milano, a Firenze, Roma, Napoli e Palermo. Per festeggiare il suo decimo anno di carriera a New York, nel 1995 il Metropolitan Opera House, tempio della danza della grande mela, ha organizzato una serata in suo onore, occasione in cui la Ferri ha ballato Giulietta. Dopo avere annunciato il suo ritiro nel 2007, la Ferri ha deciso di riprendere a ballare nel 2013 tra lo stupore generale. Così ha spiegato la sua decisione: “Mi piace pensare che questo non sia un ritorno sulle scene ma un andare avanti nella mia vita artistica che non è slegata da quella di donna (…) Nella mia nuova vita artistica quello che è molto bello è che non la sento più come una carriera; è un ritorno alle origini, dell’Alessandra che ballava da bambina solo per passione, e sono ritornata così, con la consapevolezza di avere il privilegio di poter vivere il mio sogno”. Clicca qui per vedere il video di una sua esibizione all’American Ballet Theatre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA