Fabio De Luigi/ Il passo a tre con Agnese Di Clemente e Roberto Bolle (Danza con me)

Fabio De Luigi torna in tv ospite del grande show “Danza con me 2019” ideato e condotto da Roberto Bolle in prima serata su Raiuno

01.01.2019, agg. alle 22:11 - Emanuele Ambrosio
deluigi_fabio_r439
Fabio De Luigi

Attraverso un sorteggio di Pif, Fabio De Luigi è costretto a salire sul palco di Danza Con Me durante la diretta. Il comico vorrebbe evitare quando comincia ad intuire che Roberto Bolle potrebbe chiedergli di ballare. Ovviamente fa tutto parte del copione. Così il timore di De Luigi si trasforma in certezza: per lui un passo a tre con Agnese Di Clemente e lo stesso Bolle. La cosa divertente è proprio la lezione di danza che Roberto impartisce all’attore comico De Luigi. Una bella ospitata che precede l’intervento di Cesare Cremonini, che accompagna una nuova esibizione di Danza con Me sulle note di Poetica. Si tratta nello specifico di un video in bianco e nero girato live all’aperto. Una bellissima idea, interessante e coinvolgente. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

Ospite a Danza con me

Fabio De Luigi è uno degli ospiti del grande show “Danza con me 2019“, l’evento televisivo condotto da Roberto Bolle mercoledì 1 gennaio 2019 in prima serata su Raiuno. Al centro dello show torna protagonista la danza con l’etoile dei due mondi pronto a regalare una serata assolutamente unica ai telespettatori italiani. Uno show pazzesco che lo scorso anno ha trionfato vincendo il Rose D’Or come miglior programma di entertainment a livello europeo. Per l’edizione 2019 Bolle ha voluto grandi nomi e personaggi del mondo della danza e dello spettacolo italiano tra cui il simpaticissimo e bravissimo Fabio De Luigi. “Fabio De Luigi? Ha provato a fare quello che faccio io… Pensava di essere in grado, e invece… No, scherzo. Fabio è stato un grande” ha rivelato in conferenza stampa Roberto Bolle.

Fabio De Luigi: Vincitore del Premio Arcangelo d’Oro

Il 2018 si è concluso nel migliore dei modi per Fabio De Luigi premiato con l’Arcangelo d’Oro a Santarcangelo di Romagna, in provincia di Rimini. L’attore e comico italiano, infatti, ha ricevuto dal sindaco Alice Parma il prestigioso Arcangelo d’Oro considerata la massima onorificenza cittadina. “Attore che tutti conosciamo e seguiamo fin dall’esordio come comico, poi sceneggiatore e regista: Fabio De Luigi non ha certo bisogno di presentazioni” con queste parole il sindaco e assessore alla Cultura, Alice Parma presenta il vincitore, sottolineando anche “nonostante i continui impegni lavorativi ha continuato a vivere a Santarcangelo, e non è raro incontrarlo per le vie della città. È questa doppia motivazione che ci ha indotti a scegliere Fabio per l’Arcangelo d’Oro 2018”. Non solo il premio è stato consegnato per “i traguardi professionali raggiunti in una carriera ad alti livelli nel mondo del cinema e il legame comunque vivo con la comunità locale, che ha portato negli anni il pubblico italiano a identificare Fabio con la Romagna, e con Santarcangelo”.

“Gli eventi non fanno per me”

Fabio De Luigi è uno degli attori di maggior successo del cinema italiano. Eclettico e divertente, in realtà Fabio quando è lontano dal set cinematografico preferisce trascorrere le serate a casa in compagnia della moglie e dei figli. “Gli eventi non fanno per me” – ha dichiarato durante un’intervista ad Elle l’attore romagnolo – “mi sento molto “anziano dentro”: casa, divano, con moglie, due figli e il cane a guardare cartoni. Ogni tanto un buon ristorante con gli amici o il cinema”. Non solo De Luigi ha rivelato di essere l’antitesi della mondanità: “io e la mondanità ci guardiamo con rispettoso distacco”. L’attore che fino ad oggi ha lavorato con grandi attori e registi del cinema italiano vorrebbe in futuro lavorare ancora con Genovesi, anche se il suo sogno è quello di lavorare con Paolo Virzì. Sul suo passato da giocatore di baseball ha raccontato a Rolling Stones: “non ero un campione, ero un bravo giocatore. La differenza è che il campione fa la cosa giusta al momento giusto. Non ero Totti, ero più il mediano della canzone di Ligabue: facevo il mio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA