INDEPENDENCE DAY, ITALIA 1/ Streaming video del film con Will Smith (oggi, 1 gennaio 2019)

Independence Day, il film in onda su Italia 1 oggi, martedì 1 gennaio 2019. Nel cast: Will Smith, Jeff Goldblum e Bill Pullman, alla regia Roland Emmerich.

01.01.2019, agg. alle 19:37 - Cinzia Costa

Inutile negare che Independence Day, in onda stasera su Italia 1, ha cambiato per sempre la storia del cinema di fantascienza. Interessante è la recensione di Alessandra Levantesi su La Stampa dove spiega: “Degli extraterresti cattivoni che vagano di pianeta in pianeta tutto depredando e distruggendo si preparano ad attaccare la terra. Sfiorando le cime orgogliose di alcuni grattacieli le loro splendide e gigantesche astronavi hanno oscurato il cielo sopra New York, Los Angeles e Washington. Attendono minacciose il segnale. Di lì a poco una serie di esplosioni terribili travolgeranno le folle in fuga mentre uno via l’altro vedremo salire in aria i simboli del paese”. A questo va aggiunta una straordinaria interpretazione di un Will Smith al massimo della forma fisica. Il trailer ci regala qualche interessante anticipazione, clicca qui per il video. Independence Day sarà in onda dalle 21.30 su Italia 1 e potremo seguirlo in diretta streaming sui nostri dispositivi mobili cliccando qui. (agg. di Matteo Fantozzi)

CURIOSITÀ SUL FILM

Fantascienza, azione e catastrofico nella prima serata di Italia 1 di oggi, primo gennaio 2019, che vede protagonista la pellicola Independence Day realizzata nel 1996 in Usa. La regia è stata curata da Roland Emmerich che ha anche collaborato per la realizzazione del soggetto e della sceneggiatura con Dean Devlin e firmato la produzione con Ute Emmerich. Il montaggio del film è stato eseguito da David Brenner con gli effetti speciali di Douglas Smith e le musiche composte da David Arnold, la scenografia infine, è stata ideata da Patrick Tatopoulos. Independence Day è una pellicola che divenne in poco tempo un vero e proprio cult della cinematografia mondiale. Essa grazie anche al grande battage pubblicitario sbancò i botteghini, riuscendo a totalizzare incassi superiori agli ottocento milioni di dollari, il film fu ben recepito anche dalla critica, da segnalare in tale contesto la vincita di due premi Oscar nell’edizione del 1996. Il film fu girato integralmente negli Stati Uniti d’America, lo stato scelto dalla produzione per allestire il set cinematografico fu la California, la motivazione della scelta è da ricondursi agli sgravi fiscali che una legge locale riconosceva alle produzioni cinematografiche.

NEL CAST WILL SMITH

Independence Day, il film in onda su Italia 1 oggi, martedì 1 gennaio 2019 alle ore 21,25. E’ una pellicola di produzione americana uscita nelle sale cinematografiche nel lontano anno 1996. La pellicola ascrivibile al genere dei film catastrofici con connotazioni fantascientifiche è stata diretta da un artista del genere, il bravo Roland Emmerich, professionista che ha curato altresì il soggetto e finanche la sceneggiatura. Il film è già stato programmato all’interno dei palinsesti televisivi italiani e andrà in onda oggi. Independence Day presenta un ottimo cast di professionisti impegnati nell’interpretazione dei personaggi principali, tra di essi si segnalano senza dubbio Will Smith e Jeff Goldblum, buona anche l’interpretazione di Bill Pullman a cui il regista ha affidato il ruolo del presidente a stelle e strisce Thomas J. Whitmore. Ma vediamo adesso insieme la trama del film nel dettaglio.

INDEPENDENCE DAY, LA RAMA DEL FILM CATASTROFICO

E’ il 2 luglio 1996, giorno in cui un’agenzia americana che ha il compito di sorvegliare lo spazio individua uno strano movimento nell’atmosfera, ulteriori indagini permettono di scoprire che uno strano e gigantesco oggetto sta avvicinandosi velocemente al pianeta. Neppure il tempo di rendersi conto che la rete spaziale americana individua 15 astronavi che si posizionano sui maggiori centri della terra, i militari notano anche un disturbo nelle telecomunicazioni mondiali. Immediatamente scatta l’allarme, viene individuato un esperto di telecomunicazioni David Levinson, egli però non riesce a ripristinare il segnale. Consapevole del rischio che il mondo sta correndo, David decide di avvertire personalmente il presidente americano, si reca cosi alla Casa Bianca e sfruttando le conoscenze della moglie, che lavora accanto al presidente con funzioni di segretaria riesce a mettere a conoscenza l’inquilino dello studio ovale del problema. Il presidente ordina l’evacuazione delle città interessate e decide di allontanarsi dalla sua residenza ufficiale. Scaduto il conto alla rovescia le astronavi aliene iniziano ad aprire il fuoco su molte città. Lo spettatore assiste cosi alla distruzione di New York, Los Angeles, Mosca, Washinton.

Solo all’ultimo minuto il presidente riesce a salire sull’aereo presidenziale e a mettersi in salvo con buona parte del suo staff, staff che ormai vede compreso anche David. Contro gli alieni vengono mandati i caccia dell’aviazione statunitense, essi però sono distrutti senza problemi dagli alieni. Solamente il capitano Steve Hiller riesce ad abbattere una navicella spaziale, stordito l’alieno che la pilotava, il capitano lo trasporta all’interno dell’area 51, un area super segreta dove gli americani studiavano eventuali alieni. Per fortuna della Terra un’illuminazione improvvisa di David cambia la storia del pianeta. L’esperto mette a punto un virus informatico, virus che potrebbe disabilitare gli scudi con i quali gli alieni si difendono, per iniettarlo però c’è bisogno di entrare all’interno della navicella madre, per farlo viene sfruttata l’astronave abbattuta da Steve.

Il piano è molto pericoloso e per metterlo in pratica si offre ancora una volta volontario il coraggioso capitano Harris. Per fortuna del pianeta tutto questa volta riesce alla perfezione, e alla fine il presidente insieme ai suoi fidi guerrieri possono assistere a posto dei giochi artificiali del 4 luglio, all’esplosione della navicella madre, cosa che significa di fatto il salvataggio della Terra e il ritorno alla tranquillità.

IL TRAILER DEL FILM



© RIPRODUZIONE RISERVATA