Antonella Lualdi a Vieni da me/ “Ho lasciato mio marito Franco Interlenghi e sono tornata quando…”

Antonella Lualdi sfoglia l’album di famiglia nel salotto di Vieni da me e ricorda la crisi matrimoniale vissuta con il marito Franco Interlenghi.

10.01.2019 - Stella Dibenedetto
Antonella Lualdi a Vieni da me

Puntata ricca di ospiti quella odierna di Vieni da me. Dopo i ricordi di Nadia Rinaldi, infatti, Caterina Balivo ha raccolto le dichiarazioni di Antonella Lualdi, l’attrice, oggi 87enne, che oltre ad aver avuto una grandissima carriera, ha vissuto soprattutto un grande amore, quello con Franco Interlenghi, incontrato nel 1953, quando entrambi avevano 22 anni, sul set di Canzoni canzoni canzoni. All’epoca, Franco era già famoso per aver interpretato il giovane Pasquale in Sciuscià di Vittorio De Sica e Moraldo ne I Vitelloni di Federico Fellini mentre lei era già stata protagonista di molti film, come La cieca di Sorrento, Gli uomini, che mascalzoni! Nonostante provasse un forte interesse per Franco, Antonella, a Caterina Balivo, racconta di aver ceduto solo dopo un lungo corteggiamento. “Lui diede dei soldi a mia sorella che andò a comprarsi un gelato e così arrivò il primo bacio”, ricorda l’attrice. Dal loro amore sono poi nate Antonella e Stella, le vittorie di entrambi. Un amore grande quello tra i due attori che, però, ha vissuto anche un periodo di crisi.

ANTONELLA LUALDI: “HO LASCIATO FRANCO INTERLENGHI, MA POI SONO TORNATA DA LUI”

Antonella Lualdi, ad un certo punto della sua vita con Franco Interlenghi, decide di riprendere la sua autonomia. “Pur mettendo in crisi il mio matrimonio, ho deciso di tornare ad essere indipendente. Il mio sentimento nei confronti di Franco, però, non è cambiato. Prima di rovinare con delle parole sbagliate un rapporto d’amore, ho preferito lasciarlo lì, sospeso. Lasciare questo filo e poi riprenderlo quando eravamo maturi per rimetterci di nuovo insieme” – ricorda l’attrice che, nonostante la crisi, era sempre in contatto con la sua famiglia avendo preso un appartamento di fronte a quello in cui viveva la sua famiglia. “Con un cannocchiale controllavo tutto quello che accadeva“, aggiunge. Antonella, poi, torna da Franco quando lui, malato, chiede di lei: “non ci ho pensato un attimo. Ho messo subito tutte le mie cose in valigia e sono tornata e gli sono rimasta accanto fino al’ultimo”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA