Amanda Lear: “la mia storia con David Bowie”/ A tre anni dalla morte dell’artista: “fui io a lasciarlo”

Amanda Lear, a tre anni dalla morte di David Bowie, svela i dettagli della loro storia d’amore e della fine di una relazione che ha fatto discutere.

11.01.2019 - Stella Dibenedetto
Amanda Lear

Amanda Lear continua a far parlare di sè. Merito degli innumervole aneddoti che ha da raccontare sulla sua vita privata. Nel corso degli anni, Amanda Lear ha avuto diversi amori famosi tra i quali spicca anche David Bowie, morto il 10 gennaio del 2016. In un lungo racconto fatto ai microfoni del programma di Raitre I Miei Vinili, in onda in seconda serata su Rai3, Amanda Lear ha svelato i dettagli della passione che travolse lei e l’artista internazionale. “Non è stato un colpo di fulmine, ma lo trovavo affascinante. Gli mancava l’educazione, ma aveva voglia di imparare e di scoprire tutto. La nostra relazione era molto stimolante, non solo dal punto di vista sessuale ma anche culturale: io gli parlavo del surrealismo e dei registi tedeschi, lui mi ha pagato le lezioni di canto. Abbiamo inciso un disco, Star, che non è mai uscito”, ricorda la Lear. Una storia, quella tra Amanda Lear e David Bowie durata ben due anni. Tuttavia, ad un certo punto, lei decise che era arrivato il momento di chiudere.

AMANDA LEAR: “HO LASCIATO IO DAVID BOWIE”

Nonostante la passione travolgente e il sodalizio professionale, dopo due anni d’amore e di collaborazioni artistiche, Amanda Lear decise che era arrivato il momento di chiudere una storia che non le dava più ciò di cui aveva bisogno. “Nel 1978 andai a Monaco di Baviera, iniziava l’era della discomusic e mi offrirono un contratto di 7 anni. Serviva qualcuna che cantasse un po’ come Marlene Dietrich, così dissi ‘ciao ciao’ a David Bowie”, confessa oggi. Dopo l’addio ad Amanda Lear, David Bowie ha sposato prima Angela Bowie (1970-1980) e negli anni ’90 la modella Iman, diventata sua moglie nel 1992 e considerata il grande amore della sua vita.



© RIPRODUZIONE RISERVATA