ANNALISA MINETTI/ “Sei cieca, non dovevi fare figli”: “Perdoniamoli, va alimentato l’amore” (Domenica Live)

Annalisa Minetti in collegamento video a Domenica Live perdona i suoi haters. “L’amore va alimentato”, conferma la cantante, che oggi…

13.01.2019, agg. alle 19:12 - Fabiola Iuliano
Annalisa Minetti

Barbara D’Urso ha aperto le porte del salotto di Domenica Live alla replica di Annalisa Minetti, che, dopo le accuse choc dei giorni scorsi, ha scelto di voltare pagina e dedicarsi alla nuova tappa della sua vita. La piccola Helena ha infatti appena ricevuto il battesimo e le immagini di questo momento di gioia familiare sono state trasmesse in una video diretta in esclusiva. Le polemiche sono già un lontano ricordo? Sembrerebbe proprio di sì, dal momento che, dopo aver ascoltato le parole che la conduttrice ha speso nei suoi confronti, la cantante ha immediatamente tagliato corto: “Mi hai difeso bene tu, ho poco da dire – ha ammesso la Minetti in collegamento video – è una fetta del mondo che va perdonata e in loro va alimentato l’amore. Il cuore va allenato e loro non lo fanno”. La Minetti ha quindi perdonato i suoi haters? La sua replica e il messaggio di condivisione sembrano non lasciare spazio ad alcun dubbio. (Agg. di Fabiola Iuliano)

Parole al vetriolo sui social

Annalisa Minetti sarà ospite oggi pomeriggio a Domenica Live per replicare alle accuse shock ricevute di recente sui social. Alcuni utenti, approfittando di uno scatto che la cantante ha pubblicato assieme alla sua secondogenita Helena, hanno commentato con parole al vetriolo, mettendo in relazione, per qualche strana ragione, l’impossibilità di essere madre con il fatto di essere non vedente. “Sei cieca, non dovevi far figli”, questo il commento che un utente ha condiviso sul profilo ufficiale della cantante. La Minetti ha però potuto contare sul supporto dell’esercito dei suoi follower, prima di replicare a mezzo social alle parole della sua ignota accusatrice. Di tutto questo e di tanto altro oggi pomeriggio la cantante parlerà nel salotto di Barbara D’Urso, dove si confronterà sul tema della maternità e di come abbia scelto, giorno dopo giorno, di abbattere ogni barriera incontrata sul suo cammino.

Annalisa Minetti e il sostegno di Iacopo Melio: “Provo solo tanta amarezza”

A sostegno di Annalisa Minetti, che questa sera parlerà degli attacchi dei suoi haters nel salotto di Domenica Live, sono scesi in campo diverse personalità più o meno note nel mondo dello spettacolo, della politica e del web. Tra questi, come già vi abbiamo riportato nei giorni scorsi, c’è Giorgia Meloni, ma non è mancato il sostegno di Iacopo Melio, studente, blogger e attivista per i diritti umani e civili che nel gennaio 2015, fondando la Onlus “Vorrei prendere il treno”, è diventato un punto di riferimento nazionale per la disabilità. “Quando leggo queste robe mi passa quasi la voglia di combattere per distruggere i pregiudizi e l’ignoranza che la società dimostra verso la disabilità – ha rivelato Melio dopo aver segnalato sui social alcuni fra i commenti peggiori ricevuti dalla cantante – Ma davvero si lotta e si resiste per questa gente qui? Boh, non so, provo solo tanta amarezza”.

“Ringrazio Iacopo Melio”

Pieni di odio e non poveri di ignoranza, alcuni tra i peggiori commenti ricevuti da Annalisa Minetti sulla sua scelta dimettere al mondo dei figli sono stati segnalati dall’attivista, scrittore e blogger Iacopo Melio, che qualche giorno fa ha individuato sui social alcune frasi particolarmente avvelenate. Eccone una: “Io non avrei mai messo al mondo dei figli che non potrei mai vedere – si legge sul profilo della cantante – mi sembra che si sia sposata anche due volte, fa mille attività, corre, canta. Sai non mi va di giudicare, forse è un modo per non impazzire il suo”. E la Minetti non è rimasta con le mani in mano, ecco le parole condivise qualche giorno fa per esprimere tutta la sua gratitudine allo scrittore: “Volevo ringraziare @iacopo_melio perché ha deciso di rispondere a quei pochi ignoranti che hanno giudicato la mia vita, il mio ruolo di madre e la mia natura di donna”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA