Jana Maradona, figlia di Diego/ Il primo incontro: “Mi sono detta ‘questa è la mia occasione’” (Domenica Live)

Jana Maradona è una delle ospiti della puntata di domenica 13 gennaio 2019 di Domenica Live, il programma condotto da Barbara d’Urso su Canale 5

13.01.2019, agg. alle 18:30 - Emanuele Ambrosio
Jana Maradona (Facebook)

Jana Maradona si racconta ripercorrendo, nel salotto di Domenica Live, il primo incontro con suo padre Diego. “Ho iniziato a pensare con mia madre, con i miei avvocati, un modo per avvicinarmi a lui: una lettera, o con gli avvocati, ma è stato tutto invano”, rivela l’ospite, che tuttavia non ha perso la speranza di riallacciare i rapporti con suo padre. L’occasione, ricorda, è arrivata quasi per caso: “Mi hanno detto che lui era in una palestra, lui era molto vicino e ho pensato ‘questa è la mia occasione’. Ero con mia madre, lei mi ha chiesto ‘andiamo o no?’ e mi sono detta ‘è la mia occasione'”. Da qui la decisione di incontrarlo, nonostante qualche timore: “Sono andata in questa palestra, c’era un banco, dietro c’era lui e io ero così vicina; dovevo passare dai tornelli e mi sono detta ‘no, non posso, non posso vederlo’. Ho parlato con l’avvocato, lui mi ha detto vai tranquilla, parla con la receptionist. (…) Lei mi ha detto ‘aspetta un attimo’ e sono statii momenti più lunghi della mia vita. Poi è tornata, mi ha detto ‘va bene, aspetta 5 minuti, ha detto che finisce e arriva’. Mia madre era lì nervosissima”. (Agg. di Fabiola Iuliano)

“ci siamo messia piangere”

Jana Maradona, figlia di Diego Armando Maradona sarà una delle ospiti del salotto televisivo di “Domenica Live“, il programma condotto da Barbara D’Urso nel pomeriggio di Canale 5. La ragazza tornerà a raccontare la sua storia e il primo incontro con il Pibe de Oro. Un incontro raccontato per la prima volta dalla diciottenne quarta erede del campione di calcio che al quotidiano Clarin ha raccontato: “E’ stato un incontro spontaneo Prima Diego ha abbracciato mia madre e poi ci siamo messi a piangere. Gli ho chiesto se fossi sua figlia e lui mi ha risposto: come noi, hai i miei stessi occhi. E’ stato un momento di grande felicità. Ho il cognome Maradona da tre anni e non ho mai provato rancore nei suoi confronti”.

Jana Maradona, figlia di Diego: dodici lunghi anni d’attesa

Prima di incontrare papà Diego, Jana Maradona ha dovuto aspettare dodici lunghi anni fatti di attese e battaglie in tribunale. Poi nel 2007 la svolta: il tribunale le riconosce il diritto ad avere il nome di Diego Armando. Una gioia immensa per la giovane ragazza che ha dovuto aspettare però il raggiungimento della maggiore età per incontrare suo padre. Solo in quell’occasione Diego Armando ha deciso di incontrare per la prima volta la ragazza nata da una relazione extraconiugale con Valeria Sabalain. Un incontro che Jana non dimenticherà mai per tutta la vita e che ha raccontato, con tanto di foto, alla stampa. Durante un’intervista Radio La Red, la giovane figlia di Maradona ha raccontato che il padre è scoppiato in lacrime e abbracciandola le ha detto: “Mi ha guardato negli occhi e si è messo a piangere chiedendomi perdono. Poi ci siamo abbracciati per la prima volta”.

Diego Armando Maradona: il primo incontro con Jana

Jana Maradona e papà Diego si sono incontrati per la prima volta in una palestra di Buenos Aires. Poi solo dopo Diego Armando ha dato l’ok per farsi fotografare in compagnia della figlia che ricorda ancora con grandissima emozione quel giorno così importante e speciale per la sua vita. “Gli ho chiesto se fossi sua figlia e lui, con le lacrime agli occhi, mi ha risposto che era evidente perché sono la sua fotocopia. Abbiamo pianto insieme ed è stato un momento indimenticabile, bellissimo, che ho atteso per anni” ha raccontato la ragazza. A chi le chiede se prova rancore per il padre,  Jana risponde così: “Non provo nessun rancore, l’importante è solo poter dire di avere un padre. Non sono interessata ai soldi, per me conta esclusivamente ricevere il suo affetto. Adesso che ci siamo ritrovati non c’è modo che ci si perda di vista”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA