Nathaly Caldonazzo Vs Sfera Ebbasta e i Ferragnez/ “Stop all’esaltazione di abiti firmati e droga”

Nathaly Caldonazzo rilascia una lunga intervista a Leggo dicendo la sua contro Sfera Ebbasta e i Ferragnez rei “di esaltare abiti firmati e droga”, ecco le sue parole

14.01.2019 - Hedda Hopper
Nathaly Caldonazzo
Nathaly Caldonazzo

Mattinata un po’ in subbuglio per Nathaly Caldonazzo complica una lunga intervista rilasciata a Leggo in cui ha accusato i Ferragnez e Sfera Ebbasta di sbandierare valori che non dovrebbe esserci ovvero quelli della droga e dei bei vestiti. L’accusa arriva forte e chiara e Nathaly Caldonazzo riesce a farsi portavoce di tutto quello che in questi giorni è stato detto dopo la triste tragedia di Corinaldo. Le accuse erano arrivate già giorni fa su Facebook dove l’attrice aveva postato una foto di Sfera Ebbasta su Facebook ribadendo il fatto che il suo è solo un esempio deleterio. Lei non parla solo di donna dello spettacolo ma soprattutto da mamma di una ragazzina di 14 anni e che si chiude in camera ad ascoltare le canzoni del trapper che parla di droga, soldi facili ed escort. Nell’intervista a Leggo spiega: “Da madre mi verrebbe di censurare. Non sono d’accordo neanche con Fedez e Chiara Ferragni, con la loro ossessione verso gli abiti firmati: è come dire a un ragazzo se non puoi comprarli non vali nulla. È musica deprimente, per i nostri figli servono impegno e serietà”.

NATHALY CALDONAZZO CONTRO I FERRAGNEZ E SFERA EBBASTA

Le critiche non sono mancate visto che Nathaly Caldonazzo ha postato l’intervista su Instagram e i commenti al veleno non sono mancati. Tra chi la invita a parlare di tv e non di queste cose ed altri che le fanno notare che si parlava di droga anche nelle canzoni degli anni ’70 e ’80 ma che nessuno ha mai pensato alla censura, lei spiega: “Si ma questi adolescenti sono molto soli e si chiudono nel loro mondo e questi testi diventano il loro credo … a me che si e’fatto da solo e che ora è ricco non me ne frega niente io da madre sono contraria a certi testi …. lui ha il dovere di dare un buon esempio non creare falsi miti e fase illusioni“. Ai commenti più duri e che non vedono di buon occhio le sue parole accusandola solo di voler finire sotto l’occhio dei riflettori, ribadisce: “senti io esprimo ciò che penso avendo una figlia di 14 anni… quindi datti una calmata”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA