BRUNO BARBIERI/ Video: “Si ricomincia, che emozione!” (MasterChef Italia 2019)

- Francesco Agostini

Chef Bruno Barbieri è pronto per l’ottava edizione di MasterChef Italia e sul suo blog personale ha espresso tutta la sua contentezza.

Bruno Barbieri
Bruno Barbieri giudice di MasterChef 8 (@julehering)

Anche questa edizione del programma sulla cucina più amato della tv, MasterChef Italia 8, ha tra i giudici un cuoco d’eccezione come chef Bruno Barbieri. La sua presenza carismatica e coinvolgente non poteva di certo mancare e anche in questa ottava edizione verrà affiancato da altri ‘pezzi grossi’ come Antonino Cannavacciuolo e Joe Bastianich. L’unica novità è un altro nome d’eccezione della cucina nostrana come Giorgio Locatelli. L’emozione è davvero tanta nonostante oramai gli anni di MasterChef siano parecchi e Bruno Barbieri lo ha dimostrato con una frase interessante postata sul suo blog personale, brunobarbieri.blog dove ha espresso tutte le sue sensazioni: “Siete tutti pronti per l’ultima edizione di MasterChef? Sono passati ben sette anni ma per me rimane sempre una grandissima emozione. Ovviamente anche questa volta le sorprese non mancheranno e una l’avete già vista in MasterCheff All Stars Italia: Giorgio Locatelli! Che dire, davvero una new entry d’eccezione.” Bruno Barbieri è già pronto: sarà tagliente come al solito?

“PRESERVIAMO LA TRADIZIONE”

Ne ha fatta di strada Bruno Barbieri nel corso della sua vita da quando, diciottenne, partì su una nave da crociera per farsi le ossa come cuoco. Adesso è, a tutti gli effetti, uno degli chef più apprezzati del mondo, uno che è considerato dalla stragrande maggioranza un vero e proprio ‘luminare’ della cucina. Ma, come ha affermato lo stesso Bruno Barbieri, nella sua vita (adesso) non c’è più soltanto la cucina. Ecco cosa ha detto il famoso giudice di MasterChef alla redazione del Corriere.it: “A cinquant’anni ho finalmente compreso che nella vita non esiste solo ed esclusivamente la cucina. Ci sono molte altre cose: la televisione e la notorietà, ad esempio. Devo dire che queste due mi piacciono molto e che da quando faccio MasterChef  mi diverto tantissimo.” Poi Bruno Barbieri si è anche soffermato sulle nostre tradizioni culinarie: “Certamente le tradizione nostrane vanno preservate, questo è chiaro, ma non dobbiamo dimenticare che i tempi cambiano e anche la cucina deve adeguarsi. Comunque sia, ad oggi un bel piatto di spaghetti pomodoro e basilico è sempre un piatto valido.”

GLI INIZI DI CARRIERA

Lo accennavamo in precedenza: chef Bruno Barbieri, quando iniziò, lo fece come un ‘garzone’ qualsiasi, ossia sulle navi da crociera. Ecco cosa ha raccontato lui stesso del suo faticosissimo inizio di carriera, molti anni prima di approdare a MasterChef: “Diciamo che ho avuto un po’ fortuna. Ero un ragazzo appena diciottenne e lavoravo in alcuni stabilimenti durante la stagione estiva. Lì incontrai uno chef di una compagnia navale americana che mi propose di provare un’esperienza sulle navi da crociera. Probabilmente vide in me quel Bruno Barbieri che poi sarei diventato, chi lo sa. Comunque sia mi imbarcai e quello fu l’inizio della mia carriera.” Continua il giudice di MasterChef: “La nave da crociera fu una vera e propria scuola di guida. All’improvviso ti ritrovi lontano da tutti, catapultato in mare e con un menù intero da imparare a memoria. Ricordo che fu davvero faticosissimo ma anche lì fui molto fortunato. Incontrai uno chef importante che per primo mi instradò alla scuola francese. Quella per me fu molto più di una palestra.



© RIPRODUZIONE RISERVATA