MASTERCHEF ITALIA 2019, PRIMA PUNTATA/ Diretta: la rivincita di Giuseppe

Masterchef Italia 2019, prima puntata. C’è spazio anche per il ritorno di Giuseppe, un concorrente escluso l’anno scorso che ottiene il grembiule

17.01.2019, agg. alle 23:39 - Stella Dibenedetto
Masterchef Italia 2019 - Foto Facebook

MASTERCHEF ITALIA 2019: DIRETTA LIVE PRIMA PUNTATA

Tra gli aspiranti chef c’è anche Giuseppe, che si era già presentato l’anno scorso, ma non aveva ottenuto il grembiule. Per provare a riscattarsi ha deciso di cucinare dei ravioli di cernia. Purtroppo Joe non solo ne trova uno rotto, ma anche contenente una lisca di pesce. Bastianich quindi gli dice no, ma gli altri tre giudici gli permettono di conquistare l’agognato grembiule. Tiziana dice di aver perso il treno per poter inseguire il sogno di diventare cantante e offre una performance canora ai giudici, oltre che un piatto composto da fegato, funghi e fichi. Alla fine con quattro sì conquista il grembiule. Arriva il momento di Vito, gommista della provincia di Bari, pronto a presentare una sua versione di impepata di cozze. Un piatto che convince tutti i giudici e che gli vale quindi il grembiule. Il giovane Gilberto presenta un diaframma di manzo. Dimentica purtroppo di mettere del lardo nel suo piatto: un errore che gli costa il no di Giorgio. Ciò nonostante gli altri giudici gli fanno ottenere il grembiule. La puntata finisce con una carrellata di altri grembiuli assegnati ed esclusioni. (aggiornamento di Bruno Zampetti)

IL MANISCALCO JERRY

Davanti a giudici si presenta Viriginia, studentessa di giurisprudenza che non ama in realtà tanto quella che studia, perché avrebbe voluto iscriversi a un’accademia di cucina. Si gioca tutto per tutto con un flan di ricotta con manzancolle. Solo Giorgio le dice di no e l’ottenere il grembiule la fa scoppiare in lacrime. Arriva il turno di Vincenzo, pensionato di 71 anni, che cucina dei cavatelli con pesto di rucola e pomodorini. Che non gli bastano però a ottenere il grembiule. Dopo un tris di aspiranti chef che ottengono l’ambito grembiule, arriva il momento di Jerry, un maniscalco che è stato anche in America e che porta del filetto di angus. Bruno gli dice di no, ma gli altri giudici gli concedono il grembiule. Si susseguono altre preparazioni e assaggi, che non sempre, com’è normale che sia, non portano alla conquista del grembiule. (aggiornamento di Bruno Zampetti)

LA PASSIONE DELLA 72ENNE ANNA

Caterina appare un po’ irrigidita perché, spiega, è molto emozionata e anche timida. Il suo pesce non convince Antonino, ma per sua fortuna gli altri tre giudici le dicono sì e la donna ottiene così il grembiule. Arriva poi il turno di Verando, che presenta del coniglio ripieno con del pesto di nocciole, accompagnato da fegatini glassati. Cannavacciuolo non è convinto del piatto, ma gli altri giudici gli fanno ottenere il grembiule. Nel susseguirsi di concorrenti arriva il momento di Anna, che presenta le sagne ‘ncannulate che le cucinava sua mamma. La sua passione e il suo mettersi in gioco a 72 anni le fa conquistare il grembiule. Alessandro, trentenne di Lodi, vorrebbe dimostrare di poter avere un futuro in cucina. Le sue tagliatelle coi gamberi non convincono Antonino, ma alla fine ottiene il grembiule. (aggiornamento di Bruno Zampetti)

IL SOGNO DELL’OPERAIA GLORIA

Guido riesce a ottenere il grembiule, come pure Giovanni e Andrea. Vediamo quindi arrivare davanti ai quattro giudici Gloria, un’operaia che vorrebbe lasciare la fabbrica per dedicarsi completamente alla sua passione per la cucina. Cerca di conquistare i giudici con degli gnocchi ripieni di formaggio. La donna fa pieno centro: nessuno dei quattro sembra aver nulla da ridire sul piatto. Riceve anzi complimenti e, di conseguenza, il grembiule. Le cose non vanno invece bene per il concorrente successivo, un maitre che spera di poter passare dalla sala alla cucina, ma il suo risotto convince solo Joe. Il montaggio ci porta poi a vedere spezzoni incrociati delle audizioni di Maurizio e Lorenzo. Il primo presenta un pollo all’agresto, mentre il secondo degli gnocchi. Solo il primo ottiene il grembiule però. (aggiornamento di Bruno Zampetti)

GIORGIO LOCATELLI SUBITO ESIGENTE

Su Sky Uno è cominciata la prima puntata della nuova edizione, la numero otto, di Masterchef Italia, con il nuovo giudice Giorgio Locatelli. Come sempre, vedremo i vari aspiranti concorrenti, ben 80 cuochi amatoriali, cucinare davanti ai giudici cercando di strappare loro un grembiule per andare avanti nella gara, con l’obiettivo di poter entrare nella cucina di Masterchef. Locatelli, nel presentarsi agli 80, fa capire che sarà molto esigente. Iniziano quindi queste specie di “audizioni”. Le registrazioni ci mostrano spezzoni di tre concorrenti uomini: Andrea, un blogger, Giovanni, uno studente di medicina piuttosto fuori corso (ha 37 anni) e Guido, un praticante avvocato. Quest’ultimo porta del coniglio, Giovanni opta per dei casoncelli e Andrea sceglie il branzino. (aggiornamento di Bruno Zampetti)

DA BURANO A ROMA PER LE ESTERNE

La nuova edizione di Masterchef Italia 2019 aprirà i battenti tra poche ore. Tra gli ospiti ci saranno Iginio Massari, lo abbiamo visto di recente nella versione All Stars. Sono inoltre molto attesi anche lo chef tedesco 3 stelle Michelin Heinz Beck e Marco Pierre White. Il portale tvblog ci ricorda che, sul fronte Esterne, i concorrenti si ritroveranno a Roma per festeggiare i 40 anni dell’AIPD, Associazione Italiana Persone Down. Raggiungeranno inoltre l’isola di Burano e lasceranno i confini italiani per andare a Madrid dove raggiungeranno lo chef 3 Stelle Michelin David Muñoz. Le bellezze dei luoghi dove si cimenteranno nella cucina non finiscono certamente quì, cucineranno infatti al Castello di Grinzane Cavour, Patrimonio Mondiale dell’Umanità con i paesaggi viticoli di Langhe, Roero e Monferrato. (Aggiornamento di Anna Montesano)

La divertente provocazione dei The JackaL

Tutto pronto per la nuova edizione di Masterchef Italia 2019, il talent show culinario più famoso della televisione italiana che dà agli amanti della cucina la possibilità di realizzare il sogno di trasformare una passione in un lavoro. Intanto i The jackal. attraverso l’ennesimo video esilarante, hanno dimostrato come: “Ogni volta che cucini male uno chef muore”. Nel video, la loro carbonara piena di ingredienti sbagliati, preparata da Gianluca Fru e Ciro Priello, saranno infatti fatali per i giudici di MasterChef. Questa la “criptomite” utilizzata per ogni chef: la pancetta al posto del guanciale “uccide” Antonino Cannavacciuolo, il parmigiano sostituisce il pecorino e stende Bruno Barbieri, mentre la panna da cucina, colpirà il nuovo giudice Giorgio Locatelli. Joe Bastianich prova a salvarsi in calcio d’angolo, ma sarà tutto inutile. (Aggiornamento di Anna Montesano)

TUTTI PAZZI PER CHEF LOCATELLI

Tutto è pronto per il grande debutto di chef Locatelli alla guida di Masterchef Italia 8. L’edizione 2019 del cooking show di Sky Uno prenderà il via proprio oggi, 17 gennaio, e ripartirà dalla new entry che ha ufficialmente preso il posto di Antonia Klugmann. I fan sono già pazzi di lui dopo l’ottimo exploit alla versione All Stars che si è conclusa la scorsa settimana e i primi promo del programma lasciano pensare che si tornerà alle atmosfere delle prime edizioni. Risate, le scenette di Joe Bastianich e il polso fermo dello chef Locatelli traspaiono subito dai nuovi video, cos’altro vedremo questa sera? I fan sono già pazzi di lui e sperano proprio di vedere il programma nuovamente al top dopo la scorsa edizione troppo scolastica e poco spettacolare, sarà proprio lo chef stellato a dare una marcia in più alle nuove puntate? Clicca qui per vedere il promo. (Hedda Hopper)

IL PASSAGGIO DA ALL STARS ITALIA ALL’OTTAVA EDIZIONE

L’attesa è finita. Da giovedì 17 gennaio, alle 21.15 su Sky Uno, dopo la vittoria di Michele Cannistraro a Masterchef All Stars Italia, parte Masterchef Italia 2019, il talent show culinario più famoso della televisione italiana che dà agli amanti della cucina la possibilità di realizzare il sogno di trasformare una passione in un lavoro. I concorrenti sono tutti chef non professionisti che, grazie all’esperienza maturata dietro i banconi della cucina di Masterchef, riescono spesso a trovare posto nel campo della ristorazione. Nella prima puntata prenderanno così il via le selezioni degli aspiranti concorrenti. Conquistare la fiducia della giuria non sarà facile. Sin dalle prime prove, infatti, i concorrenti dovranno dimostrare di avere il talento, ma anche la stoffa per portare avanti un lavoro complicato come quello dello chef.

LA SCELTA DEI CONCORRENTI

Prima di riaprire ufficiamente la cucina di Masterchef Italia, durante la prima puntata dell’ottava edizione del talent show culinario, verranno selezioni i concorrenti. Il pubblico avrà così la possibilità di cominciare a conoscere gli aspiranti proprietari dei famosi grembiuli. Durante il Live Cooking daranno prova delle loro abilità cercando di conquistare il palato dei giudici con un piatto che considerano il oro punto di forza. Successivamente si sfideranno nell’Hangar, da cui emergeranno i 20 migliori concorrenti che entreranno nella cucina di Masterchef Italia 2019. Per sperare di coronare il loro sogno, gli 80 aspiranti concorrenti hanno a disposizione 45 minuti per preparare un piatto con ingredienti portati da casa e 5 minuti per completarlo davanti agli occhi attenti dei giudici con il supporto di parenti e amici in balconata. Il meccanismo e le prove restano identici a quelli degli scorsi anni ovvero, in ogni puntata, i concorrenti dovranno affrontare tre differenti prove con un livello di difficoltà che diventerà sempre maggiore nel corso delle settimane ovvero la Mystery Box, l’Invention Test e Pressure Test.

MASTERCHEF ITALIA 2019: I GIUDICI

A giudicare i concorrenti di Masterchef Italia 2019, anche quest’anno, saranno Antonino Cannavacciuolo, Bruno Barbieri e Joe Bastianich, ormai presenze fisse del talent show di Sky. La novità di quest’anno si chiama Giorgio Locatelli, proprietario di un ristorante con una Stella Michelin, “Locanda Locatelli” che ha sede a Londra e che ha preso il posto di Antonia Klugman  che ha deciso di lasciare il posto di giudice di Masterchef alla fine della scorsa edizione. Saranno i giudici a valutare tutti i piatti che i quattro giudici preparetanno nel corso delle varie puntate scegliendo, di volta in volta, il migliore e il concorrente da eliminare.

LE DICHIARAZIONI DEI GIUDICI

Talento è la parola d’ordine di Masterchef Italia 2019. I giudici premieranno i concorrenti che daranno prova di essere degli ottimi chef, capaci di gestire anche le varie difficoltà che si incontrano in cucina. L’ottava edizione sarà di altissimo livello come spiega Bruno Barbieri in conferenza stampa: “A questo giro il livello di MasterChef è altissimo. Sono stati fatti casting più lunghi, abbiamo cercato il meglio del meglio del meglio anche se dopo otto anni non era facile. Abbiamo visto cose straordinarie, è difficile giudicare piatti ad altissimo livello: conoscerete concorrenti molto interessanti di ogni età e non è stato facile trovarli”. “Quest’anno per la prima volta è stato difficile intuire chi poteva arrivare alla fine. Per me il momento più bello quando è venuto ospite Marco Pierre White“, aggiunge Cannavacciuolo. Bastianich svela un momento il rapporto che si crea tra i giudici e i concorrenti: “Noi siamo non solo giudici ma padre, amico e psicologo. Siamo riusciti a catturare l’attenzione delle persone“. Infine, le parole del nuovo giudice, Giorgio Locatelli: “Dei concorrenti capiamo aspirazione e sogni e intuiamo se ci arriveranno. Se la gente si diverte metà di quello che mi sono divertito io sarà un super successo. Ammetto che ogni eliminazione per me è una tragedia, io non avrei eliminato nessuno perché per me la cucina è diventare parte di una squadra”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA