GIUSEPPE “DANNY” D’ANNIBALE/ Video: “Lo chef deve cucinare per gli altri” (MasterChef All Stars Italia)

Giuseppe “Danny” D’Annibale continua la sua corsa a Masterchef All Stars Italia tra un rimprovero di Joe Bastianich e alcuni piatti poco apprezzati.

03.01.2019 - Francesco Agostini
Danny D'Annibale
Danny D'Annibale a MasterChef All Stars

Vi ricordate di Giuseppe “Danny” D’Annibale? Era la seconda edizione di Masterchef e all’epoca il corpulento cuoco era solo uno studente di ingegneria edile. Per il suo talento culinario, il suo estro e la sua grande passione, Danny ha avuto l’onore di essere richiamato all’interno di questa sorta di best of dei concorrenti. Attualmente Giuseppe “Danny” D’Annibale lavora come cuoco sia in Italia che all’estero e, dunque, quella che all’inizio poteva sembrare solo una mera passione o un hobby, è diventato un vero e proprio lavoro negli anni. Un lavoro che Danny prende molto sul serio da come apprendiamo dalla sua pagina personale di Facebook. Qui l’ex studente di ingegneria edile si diletta nel mostrare le sue nuove creazioni ai suoi fans, ultima della quali è stata una pietanza vegana. Non è un segreto che molti vegani si siano attirati diversi scherni sui social network ma Giuseppe “Danny” D’Annibale, da professionista quale è, ha avuto una parola giusta per tutti: “Il vero chef deve cucinare per se stesso e non per gli altri, cercando di andare incontro a tutte le esigenze del cliente.

GIUSEPPE “DANNY” D’ANNIBALE SALVO NELLA SECONDA PUNTATA

La seconda puntata di Masterchef All Stars Italia ha dato delle chiare indicazioni su quello che sarà il proseguimento dello show di Sky. Il nostro Giuseppe “Danny” D’Annibale a dir la verità non è andato granché bene, anzi: in più di un’occasione si è salvato soltanto per il rotto della cuffia. Nella prova dell’invention test il massiccio cuoco trentanovenne non ha ben figurato, anzi: il suo ‘C’è trippa per galli’ è stato considerato uno dei peggiori in gara, deludendo le grandi aspettative che si erano create su di lui. Anche la gara a squadre, comunque, non ha lasciato granché a Giuseppe “Danny” D’Annibale, che ha militato nel team blu. La prova si era avuta in esterna, a Camargue, un’area particolarmente nota per le sue saline da cui si estrae un sale particolarmente pregiato e apprezzato sul mercato europeo. Anche in questo caso Danny ha avuto le sue difficoltà visto che la squadra blu ha perso la prova contro quella rossa: alla fine però, il corpulento cuoco se l’è comunque cavata egregiamente affrontando il Pressure Test.

IL RIMPROVERO DI BASTIANICH

Come dicevamo all’inizio dell’articolo, su Giuseppe “Danny” D’Annibale si erano create diverse aspettative visto il suo grande estro e inventiva alla cucina. Non è un caso, infatti, che ad oggi lui sia uno dei pochi concorrenti di Masterchef a svolgere la professione di cuoco come lavoro (e anche di un certo livello) e non come semplice hobby o passione. Molti altri suoi colleghi (qualcuno anche di Masterchef All Stars Italia) dopo aver avuto il loro minuto di gloria sono tornati nell’anonimato, mentre lui no e questo è significativo. Nonostante questo, però, le critiche gli sono piovute addosso come niente, soprattutto da Joe Bastianich, uno che non ci va tanto per il sottile, anzi. La frase in questione è stata diretta e come al solito poco carina: “Mi aspettavo molto di più da te“. Un avvertimento, quindi, che sa tanto di presa di posizione forte da parte di Bastianich contro il povero Giuseppe “Danny” D’Annibale che, siamo sicuri, farà di tutto in queste puntate per perdere il terreno perduto. Dopotutto a Masterchef All Stars Italia in gara ci sono i migliori e bisogna dimostrare di essere degnamente fra loro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA