CRISTINA D’AVENA/ “Mio padre purtroppo non c’è più. È stato un papà speciale in tutti i sensi” (Domenica In)

Cristina D’Avena si racconta a Domenica in, dai primi passi nel Piccolo Coro di Mariele Ventre al Festival di Sanremo,  passando per i…

06.01.2019, agg. alle 16:31 - Hedda Hopper
Cristina D'Avena a Domenica In

Amata da grandi e piccini, Cristina D’Avena ripercorre a Domenica In la sua esperienza allo Zecchino d’Oro nel Piccolo Coro dell’Antoniano. Oggi, infatti, il coro di Mariele Ventre le trasmette ancora “tante emozioni”, da momento che “ci sono nata e cresciuta e sono stata all’Antoniano per tanti anni”. Per quanto riguarda le foto del cuore, l’artista ha scelto di descrivere un vecchio scatto di famiglia: “Ci sono papà, mamma, la mia sorellina Clarissa e poi ci sono io con il mio bambolotto”, ricorda la D’Avena. “Sono molto legata alla mia famiglia, papà purtroppo non c’è più. È stato un grande medico ed è stato un papà speciale in tutti i sensi. Mia madre – prosegue poi la cantante – è sempre lì sul pezzo, è arzilla, veloce”. Di sua sorella Clarissa racconta invece che oggi lavora per lei e proprio il fatto di passare insieme molto tempo le rende “sempre più unite”. Nelle sue parole anche il ricordo del Festival di Sanremo 2016, quando è salita sul palco dell’Ariston in qualità di super ospite: “Ho partecipato al Festival di Sanremo grazie al pubblico che mi voleva fortemente, il web ha lanciato una petizione”. (Agg. di Fabiola Iuliano)

DAI DUETTI AI SELFIE SUI SOCIAL

Nonostante la festività di oggi, Mara Venier tornerà in onda con Domenica In e una puntata tutta da seguire in cui la protagonista sarà Cristina d’Avena. Sembra davvero che sia lei l’unica cantante a non passare mai di moda e con il suo ritorno sul palco, anche in compagnia di alcuni volti noti della musica italiana in una serie di inediti duetti, ancora una volta ha conquistato una nuova generazione di fan. Cristina d’Avena sarà ospite di Domenica In ma di una puntata registrata ancora prima delle vacanze natalizie e questo potrebbe lasciare fuori dagli scottanti argomenti il selfie di cui tutti parlano ovvero quello in cui la bella cantante si è mostrata al fianco dell’ “uomo tigre” Rocco Siffredi. I due si sono incontrati proprio a Capodanno per un evento speciale a Cinecittà e hanno posato insieme facendo impazzire i fan sui social e non solo. Allora su cosa verterà l’intervista della conduttrice alla d’Avena?

DAL SELFIE CON ROCCO SIFFREDI ALL’INTERVISTA A DOMENICA IN

Al momento non ci sono anticipazioni a riguardo ma sicuramente sarà la musica il perno del suo intervento a Domenica In. Al grido di Duets Forever, la D’Aveva ha messo insieme 16 cantanti con i quali ha riproposto alcuni dei suoi grandi successi cavalcando subito le classifiche e dando al via ad una serie di live che hanno raccolto consensi e importanti numeri. Sicuramente in futuro la sentiremo ancora cantare le sue amate sigle dei cartoni animati e non solo. Sono in molti quelli che pensano alla possibilità che la cantante possa essere al prossimo Festival di Sanremo come ospite magari proprio al fianco di Claudio Baglioni dopo il successo ottenuto in questo 2018, sarà davvero così o per lei il traguardo della kermesse rimarrà un sogno? I fan sono in attesa di sapere cosa succederà ma, intanto, la cantante avrà modo di dire la sua anche sulla sua vita privata.

LA VITA PRIVATA E LA MANCANZA DI UN FIGLIO

In particolare, proprio nelle scorse settimane, Cristina D’Avena, ormai una splendida 54enne, ha avuto modo di parlare della sua felice vita di coppia condivisa con un compagno meraviglioso ma anche dell’assenza di figli e del tempo che è passato inesorabile senza darle il tempo di ponderare un po’ questa scelta. Proprio al settimanale Intimità, la d’Avena ha alzato il velo sulla sua vita privata, confidando: “E‘ un compagno meraviglioso il mio, un uomo che mi ama e mi ascolta tanto però, certamente per colpa mia, figli insieme non li abbiamo fatti. Non so se questo un giorno diventerà un rimpianto, so soltanto che adesso non voglio pensarci“. A quanto pare la cantante si è persa proprio dietro al suo lavoro e questo le ha permesso di far scorrere via gli anni così velocemente da non rendersi conto di alcune cose: “E’ stato talmente un susseguirsi di cose, di situazioni, di emozioni. Settecento sigle cantate non sono cosa da poco. Non mi sono resa conto che il tempo scorreva veloce. Mi dicevo ‘Tanto c’è tempo’. Invece il tempo mi è sfuggito di mano. O forse non mi sono voluta fermare io, chissà…”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA