COSTANTINO DELLA GHERARDESCA/ Apri e Vinci su Rai2: “È un programma sofisticato e cambia il concetto del quiz”

Costantino della Gherardesca torna in tv alla guida di “Apri e vinci”, il nuovo quiz show a domicilio in onda su Rai2: “Sono orgogliosissimo del programma”

08.01.2019 - Emanuele Ambrosio
Costantino Della Gherardesca

Nuovo impegno televisivo per Costantino della Gherardesca al timone del nuovo quiz “Apri e Vinci“, in arrivo da lunedì 7 gennaio 2019 dal lunedì al sabato dalle 16.45 alle 17.15 e la domenica dalle 20.00. Reduce dalla settima edizione di “Pechino Express”, il reality game vinto da Le Signore della Tv Maria Teresa Ruta e Patrizia Rossetti, è pronto a lanciarsi in una nuova avventura tv. Si tratta di “Apri e vinci”, il nuovo programma di Rai 2 descritto dal conduttore come qualcosa di completamente innovativo. “«Sono orgogliosissimo!” – ha dichiarato il conduttore a Tv Sorrisi e Canzoni. Parlando del quiz ha rivelato: “È un programma sofisticato e cambia il concetto del quiz perché lo fa a domicilio. Andiamo in onda dopo “Detto fatto” e speriamo che il pubblico man mano si abitui e apprezzi la nostra presenza”.

Apri e Vinci in giro per l’Italia

Un lungo viaggio alla scoperta dell’Italia. Sarà anche questo “Apri e vinci”, la versione italiana di “Cash at your door”, format israeliano che ha letteralmente sbancato in Turchia, Serbia, Repubblica Ceca, Belgio e Kazakistan. Ora è arrivato il turno del nostro Paese, che ha scelto di affidare la prima edizione del quiz show a domicilio all’ironico e pungente Costantino della Gherardesca. Durante le varie puntate, il conduttore andrà in giro per l’Italia e a Sorrisi ha rivelato: “Da Nord a Sud ci sono tante differenze culturali. Quando andiamo in meridione le persone, aprendoci la porta, ci offrono cibo e caffè. A Milano, e in generale nelle città del settentrione, la gente è ospitale ma in modo più austero. L’Italia è tutta bella e gli italiani, lo sappiamo, hanno un modo tutto loro di esprimere affetto e simpatia”. In realtà in Italia c’è stato un esperimento di questo tipo, si tratta di “Complimenti per la trasmissione”, il programma condotto da Piero Chiambretti nel 1980.

Costantino della Gherardesca su Piero Chiambretti e Corrado

Chiambretti è bravissimo. Lui andava in giro ed entrava in famiglia. La cosa interessante è che, attraverso il gioco, si mostrano aspetti curiosi delle varie realtà del nostro Paese. E poi questo programma, sentendo il parere di amici e di addetti ai lavori, ha la capacità singolare di rievocare l’atmosfera della Raitre degli anni d’oro. E questo per me è già un bel risultato” ha tentato a sottolineare Costantino della Gherardesca a Tv Sorrisi e Canzoni. Poi, “interrogato” sulla tv dei giorni nostri non ha nascosto di essere un grandissimo ammiratore di Corrado e di guardare “Chi vuole essere milionario” e “L’Eredità”. “Mi piace la televisione tradizionale, quella tipica del dopoguerra. Il mio conduttore preferito nella storia del piccolo schermo è stato Corrado. Tornando ai giorni nostri, mi piace “Chi vuol essere milionario?” e seguo “L’eredità”. Spesso mi ritrovo a tirare a indovinare le risposte”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA