La compagnia del cigno/ Cast e diretta: l’ossessione del professor Marioni (Seconda Puntata Anticipazioni)

Il secondo appuntamento de La compagnia del cigno svela il passato tormentato di alcuni protagonisti, quello di Matteo e del professor Marioni

08.01.2019, agg. alle 23:35 - Stella Dibenedetto, Camilla Rosa Alice Catalano
La compagnia del cigno - Foto Facebook

LA COMPAGNIA DEL CIGNO: DIRETTA SECONDA PUNTATA

Tutti i ragazzi del Conservatorio si preparano al grande concerto, ma nessuno degli studenti crede più alle parole del grande, ma strano, Maestro Fiore. Anche Barbara partecipa al concerto, ma non siede tra i musicisti. È stanca e ha deciso di rivelare alla madre tutta la verità, quest’ultima cerca di essere comprensiva, di capire le frustrazioni della figlia. Il concerto inizia, è una serata di rivelazioni, di emozioni forti, di pensieri, tormenti. Il professor Marioni si commuove ascoltando Matteo suonare, Irene entra in platea ad ascoltare gli studenti e Donato, durante la sua esibizione, pensa a Barbara. Dopo il concerto ognuno pensa alla propria vita dopo la musica. Irene decide di tornare nella sua vecchia casa dove viveva insieme a Marioni, suo marito, e la loro bambina, Serena e scopre l’ossessione del marito. (Agg. Camilla Catalano)

MATTEO SOGNA LA MADRE

Marco Bocci interpreta il Maestro Fiore, un professore sui generis. È particolare, molto riflessivo, tutto il contrario del professore Marioni. I ragazzi sono attratti da questo suo nuovo metodo. Fuori dal Conservatorio ritornano i problemi: Matteo ha un attacco di panico al di fuori del palazzo della sua psicologa, pensa di sentirsi meglio e di avere la pretesa di non frequentare più le sedute. Lo zio cerca di parlare al nipote della mamma, della sua scomparsa e del dolore del figlio. E poi c’è il professore Marioni sempre ossessionato dalla vita di Marco, il ragazzo colpevole della morte della figlia. (Agg. Camilla Catalano)

L’INGRESSO DI MARCO BOCCI

Passeggia sui tetti del Duomo di Milano, Barbara, invece che frequentare la scuola o partecipare alle prove del concerto e camminando tra le vie di Milano arriva proprio dove si trova Domenico. Il ragazzo che a lei tanto piace è in compagnia di un’altra ragazza così Barbara, delusa, decide di uscire dalla compagnia del Cigno e bloccare tutti i suoi compagni di Conservatorio. Alla scuola di musica fa il suo ingresso Marco Bocci nei panni del Maestro Fiore, in un modo trionfale entra a scuola e inizia a dirigere gli studenti. La compagnia del cigno cerca di aiutare Barbara che vagando per Milano incontra anche il suo professore del liceo, ma la studentessa non accetta l’aiuto dei compagni. (Agg. Camilla Catalano)

SARA BUTTA LA MASCHERA

Barbara viene estromessa dal concerto diretto dal Maestro d’Orchestra, torna a casa, ma alla madre decide di non raccontare la verità. Le bugie di Barbara iniziano a diventare sempre più grandi. Matteo si innamora sempre di più della bella liceale e lo stesso vale per Sofia, i suoi sentimenti verso Matteo aumentano sempre più. I problemi sfociano, quelli di Matteo perché il giovane parla con la madre, probabilmente deceduta durante il terremoto, e quelli del professore Marioni che continua a seguire di nascosto il giovane che investì la figlia. Nella famiglia di Robbo continuano i problemi, la piccola sorellina non riesce a tenere nascosti i tradimenti della madre e ne parla con il papà, evento scatenante di forti litigi in casa. Così lo studente del Conservatorio è costretto a portare con sé la piccola sorellina alle prove del concerto, ma il professore si accorge di quella presenza. È Sara a prendersi cura della sorella di Robbo, insieme passeggiano per Milano e la giovane ipovedente confessa alla bambina: “Mi mancano tante cose. Mi manca suonare con tuo fratello e suonare nell’orchestra”. (Agg. Camilla Catalano)

L’INGRESSO DI MICHELE BRAVI

Entra in scena ne la Compagnia del cigno anche Michele Bravi che interpreta Giacomo, studente del professor Marioni che a causa dei suoi modi bruschi e forti ha portato il giovane a compiere gesti estremi, a bruciarsi le mani. Intanto iniziano a essere svelati i retroscena della vita di Matteo, il terremoto e la madre, inizia le sedute dalla psicologa e lo zio ripercorre, nella sua mente, il momento successivo al terremoto. Il terrore negli occhi di Matteo, la disperazione nello zio. Intanto le prove per il concerto continuano e Barbara dimostra al professore di non essere totalmente concentrata sulla musica, la studentessa viene rimproverata più volte e Matteo non riesce a tollerare il modo in cui viene trattata. (Agg. Camilla Catalano)

IL PASSATO DEL PROFESSOR MARIONI

La compagnia del cigno si è creata, i sette ragazzi messi insieme dal professore Marioni iniziano a confidarsi l’un l’altro, svelando i lati più dolorosi delle loro vite. Numeroso sono state le notizie dei protagonisti de La compagnia del cigno lasciate in sospeso che verranno svelate un po’ alla volta anche durante questa seconda puntata. Il primo episodio di questo secondo appuntamento è Il primo concerto che si apre proprio con la vita passata del professore Marioni: ricorda una bambina, la sua. Il temuto insegnante svela agli studenti l’arrivo del Maestro di orchestra e che per lui dovranno prepararsi a un importante concerto che gli porterà via molto tempo, anche il tempo scolastico. Barbara si sente sotto pressione, il professore le vieta di frequentare il liceo classico e lei riesce a trovare appoggio e sostegno nella madre. (Agg. Camilla Catalano)

IL TALENTO DI LEONARDO MAZZAROTTO

Tutto pronto per la seconda puntata de La compagnia del cigno, una delle fiction più attese del 2019 che ha fatto un ottimo esordio in termini di ascolti. Tra i sette ragazzi protagonisti della fiction c’è anche Leonardo Mazzarotto, alias Matteo 17 anni, che all’inizio della storia arriva a Milano da Amatrice, dove ha sempre vissuto e studiato violino. Scopriamo qualcosa in più sulla formazione musicale di Mazzarotto. Nato il 9 dicembre a Roma, all’età di sei anni ha iniziato a comporre poesie. Sempre da ragazzo, si appassiona alla musica e al violino, ottenendo la partecipazione a diversi concorsi come il concorso musicale nazionale “G. Visconti”, il concorso musicale nazionale “Città di Campagnano” e il concorso musicale internazionale “Città di Tarquinia”. Grandi soddisfazioni arrivano nell’orchestra giovanile dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia con cui si è esibisce a Roma, Firenze, Bologna e Napoli. Consegue anche il diploma in violino. (Aggiornamento di Anna Montesano)

UN PROGETTO IMPORTANTE PER IVAN COTRONEO

Va in onda questa sera, su Rai 1, la seconda puntata della nuova Fiction di Rai 1 La Compagnia del Cigno, scritta e diretta da Ivan Cotroneo. Dopo il successo della prima puntata, la storia dei protagonisti della compagnia continua e si fa sempre più intensa. È stato proprio Cotroneo a voler sottolineare l’importanza di questa fiction: “Questo progetto nasce per raccontare talento, entusiasmo e determinazione di una generazione di adolescenti magnifica e splendente, molto spesso incompresa dagli adulti” ha fatto sapere. Il regista de La Compagnia del Cigno ha poi aggiunto: “Ragazzi che non fanno notizia per la cronaca nera o per gli scandali, ma ragazzi che hanno passione e un sogno non “popolare”: non vogliono apparire in tv, non vogliono essere famosi, non pensano solo al denaro”. (Aggiornamento di Anna Montesano)

IL CAST DELLA FICTION

Dopo il gran debutto, oggi, martedì 8 gennaio, in prima serata su Raiuno, va in onda la seconda puntata de La compagnia del cigno, una delle fiction più attese del 2019 e che non ha deluso le aspettative del pubblico. La fiction di Ivan Cotroneo con un cast stellare formato da Alessio Boni, Anna Valle, Alessandro Roia, Carlotta Natoli, Francesca Cavallin, Stefano Dionisi, Giorgio Pasotti, Marco Bocci, Rocco Tanica, Michele Bravi, Claudia Potenza, Fabrizio Ferracane, Barbara Chichiarelli, Pia Lanciotti, Susy Laude, Dino Abbrescia, ha colpito sin dalle prime battute i telespettatori che hanno apprezzato non solo la storia, ma anche le interpretazioni intense dei protagonisti. Al centro della trama ci sono le storie di sette ragazzi che si dividono tra la passione per la musica e i problemi delle rispettive famiglia. Ad unirli ne La compagnia del cigno è il maestro Morioni che pretende da loro il massimo senza mai accettare scuse.

LA COMPAGNIA DEL CIGNO: IL PRIMO CONCERTO

“Il primo concerto” è il primo episodio che verrà trasmesso questa sera: il professore Marioni deciderà di convocare alcuni dei suoi migliori studenti perché un noto maestro d’Orchestra arriverà a Milano. Il temuto professore impone ai suoi studenti di non frequentare altre lezioni se non la sua proprio perché il suo scopo è quello di presentare una classe ai limiti dell’eccellenza. In particolar modo il professore si scaglia contro Barbara cui chiede di eliminare tutti i suoi impegni di studio riguardanti il liceo classico. Ma le sue idee e le sue imposizioni non finiscono e assegna a Sara, a Matteo e a Barbara e Domenico alcuni brani che dovranno suonare come solisti. Tutti i ragazzi cercano di dare il massimo, ma per Barbara è sempre più difficile a causa dei troppi stress della sua vita. La sua esibizione non tocca l’eccellenza, il professore ne rimane deluso e deicide di cacciarla dall’orchestra.

LA SCELTA DI BARBARA

Il secondo episodio di questa sera è “La scelta di Barbara” dove tutti gli studenti del Conservatorio continueranno a dedicarsi alle prove per l’arrivo del Maestro Fiore. Barbara, però, non ha il coraggio di raccontare alla mamma quanto accaduto con il professore Morioni, di essere stata allontanata dall’orchestra e così, mentre tutti i suoi compagni continuano le prove, lei, passeggia per la città provando un grande senso di solitudine causato dalle continue bugie da lei create. La compagnia del cigno comprende le difficoltà di barbara che, però, non accetta quelle attenzioni. L’unico che vorrebbe vicino è Domenico, ma lui, ancora, non capisce l’interesse della giovane. Tutti i ragazzi della compagnia del cigno usano le prove d’orchestra per poter sfuggire ai problemi personali: Matteo la psicologa, Robbo i tradimenti della madre, e Rosario dalla sua madre tossicodipendente.

DOVE GUARDARE LA COMPAGNIA DEL CIGNO

La seconda puntata de La compagnia del cigno verrà mandata in onda questa sera su Rai Uno a partire dalle 21.25. La fiction che racconta la storia di sette adolescenti che studiano al Conservatorio di Milano può essere vista anche attraverso la diretta streaming sulla piattaforma gratuita della Rai, previa registrazione, RaiPlay su cui è possibile vedere la diretta e gli episodi già mandati in onda. La serie, quindi, è possibile osservarla da qualsiasi parte del Paese, basta essere forniti di una connessione internet e degli apparecchi mobili. La tanto attesa serie Rai è composta da dodici episodi, divisi in sei puntate da 100 minuti l’una.

NON VINCE CONTRO TITANIC

La prima puntata de La compagnia del cigno sembra aver riscosso un enorme successo. Su twitter in tantissimi hanno utilizzato l’hashtag per commentare la serie, #lacompagniadelcigno, tanto da posizionarsi al secondo posto tra i trend di Twitter, seguito da un intramontabile del cinema, Titanic. La storia della nave affondata, le cui scene sono impresse nella memoria di ciascuno di noi, ha vinto contro la nuova serie Rai. I telespettatori dimostrano di preferire la tradizione alla novità, nonostante la serie si sia presentata bene mettendo alla luce tutti i problemi che possono avere degli adolescenti tra problemi sentimentali o famigliari. Le musiche che fanno da cornice alla fiction sono belle e vengono unite sia quelle più classiche a quelle più contemporanee. Come continuerà la storia? Verranno svelati i veri e gravi problemi del passato di ogni personaggio?

© RIPRODUZIONE RISERVATA