IL COMMISSARIO MONTALBANO 13/ Diretta e anticipazioni seconda puntata 18 febbraio: il killer è Anna

Il commissario Montalbano, diretta e anticipazioni 18 febbraio: Salvo ha scoperto tutta la verità. Anna ha ucciso Franco ed Elena.

11.02.2019, agg. alle 23:43 - Stella Dibenedetto
Commissario Montalbano (Facebook)
Commissario Montalbano (Facebook)

ANTICIPAZIONI SECONDA PUNTATA, IL COMMISSARIO MONTALBANO

Teresa spiega che la stoffa con cui il killer ha pulito le forbici non è altro che la sciarpa di Franco. Jacomuzzi conferma che lo strappo è stato fatto recentemente, quindi conferma alcuni sospetti di Montalbano. Intanto Lillo, parlando con sua madre, dice di non aver mai sfiorato Elena. Poi ricorda che un giorno la donna ricevette una chiamata sospetta da un numero fisso locale. In realtà si scopre che la telefonata proveniva da Bellosguardo, in provincia di Udine, dove vive Anna Silch. Quest’ultima racconta della relazione con Franco e spiega come sia stata lei ad avvisarla che l’uomo la stava tradendo e che aspettava un bambino da lui. Anna ha quindi addormentato Franco con dei sonniferi, prima di buttarlo nel fiume. Elena perse il piccolo e dopo aver scoperto l’omicidio è stata uccisa da Anna Slich, che è scappata all’estero. Finale amaro per Montalbano, che ora ha un appuntamento con la fidanzata Livia. Termina l’episodio. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

OSMAN VUOTA IL SACCO

Diego racconta di avere discusso con Elena pochi giorni, quando le aveva chiesto di sposarlo. La dottoressa che ha preso il posto di Pasquano sostiene che ad uccidere la ragazza potrebbe essere stato qualcuno di molto massiccio. Osman è arrivato in istituto e non fa altro che pregare e piangere. Livia invece ricorda che Elena era una persona tanto cordiale quanto riservata. Osman vuota il sacco e ammette di essere anche lui un amante di Elena. Le indagini di Montalbano si spostano su Lillo Scotto, il giovane sarto che si era invaghito della donna, al punto tale da diventare piuttosto invadente. La cognata di Elena parla con Salvo e gli chiede di recuperare il suo gatto. Lei riguardo l’assassinio è certa che Diego non c’entri in alcun modo. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

IL 18 FEBBRAIO NUOVO EPISODIO

Meriam si ricorda di aver cacciato Nicola dalla sartoria il giorno prima. Salvo sente la mancanza di Livia e la chiama per aggiornarla sulla situazione. Il nostro Montalbano pensi si tratti di un delitto passionale, anche se Elena in realtà non ha rovinato la vita di nessuno. In commissariato arriva la visita di Diego Trupia, che dice di essere l’amante di Elena. Mentre il protagonista è alle prese con l’inchiesta di questa sera, i fan si portano avanti e in rete è già partita la caccia alle anticipazioni della prossima puntata. Al momento possiamo confermare che il nuovo episodio sarà trasmesso lunedì 18 febbraio, con un curioso caso che risalirebbe al dopo guerra. Il titolo della prossima puntata infatti è ‘Un diario del 43’… (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

IL COMMISSARIO MONTALBANO 13: DIRETTA PRIMA PUNTATA 11 FEBBRAIO 2019

L’uomo caduto in mare è morto. Catarella è particolarmente scosso, mentre Montalbano conosce l’affascinante sarta di Vigata, Elena. Mimì aveva detto a Salvo che avrebbe avuto a che fare con una donna molto sensuale e non si sbagliava. Osman nel frattempo avvisa il commissario di non sentirsi bene e di non poter essere utile per il prossimo sbarco. Lo sostituirà Meriam, che lavora proprio nel negozio di Elena. Meriam tenta di tranquillizzare la giovane Leena, una ragazza violentata durante la traversata. Lei dice di ricordare di aver morso un dito ad uno dei due aggressori. Uno indossava un piumino rosso. Il Commissario Montalbano comincia ad indagare e inizia gli interrogatori. Dopo aver individuato i responsabili, Montalbano si sente scosso e va in chiesa. Nella stessa notte perde la vita Elena, uccisa con le forbici da sarto. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

IL RITORNO DI LIVIA

Il Commissario Montalbano è al lavoro insieme alla Polizia per accogliere un barcone di migranti. Uno di loro è disperso in mare e la guardia costiera si è attivata per ritrovarlo. Salvo, con l’aiuto di Osman, fa sapere ai migranti che l’operazione di sbarco dovrà procedere senza disordini. Nel frattempo il nostro commissario riceve la visita della sua compagna Livia, tornata a trovarlo da Genova. La donna è ben impressionata da Osman, che sta aiutando Salvo coi migranti: “E’ una persona splendida. Si trova qua per amore, anche se è finito, ma ora si è innamorato della Sicilia – dice Montalbano a Livia – E ci dà una mano. A volte nuota con noi. Non ci dà mai problemi”. Durante una chiacchierata sul balcone di casa, Salvo e Livia individuano casualmente un uomo in mare. Il commissario si tuffa per recuperarlo, ma purtroppo non c’è nulla da fare. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

SALVO ALLE PRESE COI MIGRANTI

Dopo una lunga attesa torna Il Commissario Montalbano su Rai Uno. Il nuovo episodio dal titolo ‘L’altro capo del Filo’ apre un mini ciclo di puntate inedite in cui ritroveremo il nostro Salvo nel commissariato di Vigata, insieme ai suoi più stretti collaboratori. La storia di questa sera è tratta da un romanzo scritto da Andrea Camilleri, con un tema molto attuale, quello dei migranti. La Rai ha così presentato l’episodio: “Gli sbarchi di migranti si susseguono quasi ogni notte, e Montalbano deve affrontare questa emergenza con i suoi pochi uomini, che lavorano senza sosta. E lo fa senza perdere mai la sua umanità e il suo senso di giustizia. In mezzo a tutto ciò, un terribile delitto si abbatte su Vigata: Elena Biasini viene barbaramente massacrata nella sua sartoria. L’omicidio sembra inspiegabile. Ma Montalbano saprà afferrare il filo della vita di questa donna misteriosa e straordinaria e scoprirà la lacerante verità che sta dietro la sua morte”. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

IL GRANDE RITORNO

Il Commissario Montalbano, nei panni di Luca Zingaretti, è pronto ad emozionare e conquistare tutti i fan con la nuova stagione che prende il via stasera. Proprio il grande protagonista della serie, Luca Zingaretti, in una lunga intervista rilasciata al portale vanityfair, ha raccontato le emozioni vissute in questi venti anni: “Vent’anni e non sentirli. Sono stati talmente lievi e leggeri che ci hanno ringiovanito un po’ tutti piuttosto di invecchiarci. Abbiamo iniziato consapevoli di fermarci alla quarta puntata, era il periodo in cui arrivano dall’America prodotti tv come E.R., molto adrenalinici sia nel racconto che nella regia. Il nostro personaggio invece camminava per due minuti e mezzo su una spiaggia, pensavamo che il pubblico avrebbe schiodato le sedie e ce le avrebbe tirate addosso”. Alla fine una considerazione logica che lascia un po’ di nostalgia: “Come è giusto che sia fa parte della vita. Giovanni Falcone diceva che “ogni cosa umana è destinata ad avere un inizio e una fine”. Prima o poi io e Salvo dovremmo dirci addio”. (Agg. di Anna Montesano)

IL SUCCESSO DI MONTALBANO

Il Commissario Montalbano, oltre ad essere una fiction amatissima dal pubblico, tocca argomenti molto delicati. In Consiglio comunale del consigliere Giovanni Gurrieri è stata proposta la cittadinanza onoraria per l’attore Luca Zingaretti: “La fiction più importante d’Italia, celebra 20 anni dalla prima messa in onda dal 1999. Grazie ai libri di Andrea Camilleri e alla Palomar che ha creato questa fiction, oggi anche il territorio ragusano ha avuto un grande risvolto economico e soprattutto un rilancio culturale e mediatico”. Queste le motivazioni per una fiction che ha raccolto sempre grandi consensi. Riguardo l’attore Luca Zingaretti, ricordiamo che è il fratello maggiore del politico Nicola Zingaretti, già presidente della provincia di Roma e presidente della Regione Lazio. Da giovane lo stesso Luca è impegnato in politica, militando nelle file del Partito di Unità Proletaria per il Comunismo. (Agg. di Anna Montesano)

TUTTI I LUOGHI DEI NUOVI EPISODI

Il Commissario Montalbano torna oggi con il primo dei due nuovi episodi dei tredici previsti. Nella serie, fortunata sempre per i luoghi in cui si è girato, ritroveremo dei luoghi della serie storici. Ricordiamoli alcuni: Punta Secca, frazione del comune di Santa Croce Camerina, nella finzione Marinella, dove si trova la celebre casa con balcone sul mare di Montalbano, la città di Porto Empedocle, la immaginaria di Vigàta, mentre il Commissariato di Vigàta è nella sede del Municipio di Scicli. Inoltre ritroveremo Ragusa Ibla e gli altri luoghi del ragusano e dell’agrigentino. Ricordiamo, infine, per chi non riuscisse a seguire la puntata che la fiction è disponibile anche sulla piattaforma RaiPlay. Per accedere, basta collegarsi sul sito internet di RaiPlay o sull’omonima app, disponibile sia per Android che per iOS. Sempre su RaiPlay sarà possibile, dal giorno dopo la messa in onda, rivedere l’intera puntata on demand in qualsiasi momento. (Agg. di Anna Montesano)

“L’ALTRO CAPO DEL FILO”

Il Commissario Montalbano, dopo vent’anni dalla messa in onda dei primi episodi, torna in onda oggi, lunedì 11 febbraio, con il primo dei due nuovi episodi che faranno compagnia al pubblico di Raiuno per due settimane. Si parte questa sera con “L’altro capo del filo” mentre lunedì 18 febbraio sarà trasmesso l’episodio “Un diario del ’43”. I nuovi episodi, tratti dagli omonimi romanzi e racconti di Camilleri editi da Sellerio arrivano su Raiuno per festeggiare il ventesimo anniversario della messa in onda del primo episodio. Era il 1999 quando andarono in onda i primi due episodi de Il commissario Montalbano. Da allora, sono stati girati 34 episodi, tratti da 24 romanzi e 20 racconti di Andrea Camilleri. Un cesso clamoroso quello di Montalbano che, in vent’anni, è stato visto da quasi un miliardo e 200mila spettatori.

IL COMMISSARIO MONTALBANO 2019: L’ALTRO CAPO DEL FILO

Nell’episodio intitolato “L’altro capo del filo”, Salvo Montalbano e i suoi uomini sono alle prese con lo sbarco dei migranti. L’emergenza umanitaria non risparmia il Commissariato di Vigàta mentre Salvo e i suoi uomini devono occuparsi della morte di una giovane donna, amica di Livia, il cui corpo è stato trovato senza vita nella sua sartoria. La vittima si chiama Elena Biasini. Sul suo corpo vengono rinvenuti una serie di colpi che rendono l’omicidio particolarmente feroce. Le prime indagini non aiutano affatto Montalbano. L’omicidio, infatti, appare inspiegabile, ma Salvo non si arrenderà e, indagando profondamente nella vita della donna, riuscirà ad arrrivare alla verità. Il commissario riuscirà così a risolvere un altro, difficilissimo caso senza mai perdere la sua umanità.

IL SEGRETO DEL SUCCESSO

Il Commissario Montalbano è la serie tv più vista in Italia e non solo. Gli episodi del commissario più famoso della televisione e letteratura moderna italiana, infatti, sono visti anche all’estero, trasmessa negli anni in oltre 65 Paesi tra Europa e resto del mondo, come la Gran Bretagna e gli Stati Uniti, ma anche in paesi dell’Asia e del Sudamerica. Ma qual è il segreto del successo di Montabano? “Vince perché con il suo senso di giustizia e la sua pietà umana si immerge fino in fondo nel dolore e rimette ordine nelle cose senza fare compromessi, senza accettare comode verità, senza nascondersi. E ha un’etica fatta di distacco e partecipazione, di ironia e pietas che o rendono prezioso per il pubblico“, dice Eleonora Andreatta, direttore di Rai Fiction, ai microfoni di Tv, Sorrisi e Canzoni.

IL CAST DELLA TREDICESIMA STAGIONE

Da vent’anni, Il commissario Montallbano ha sempre il volto di Luca Zingaretti che, ogni vota che torna sul set, ha la sensazione di andare a casa di un vecchio amico. Rispetto a vent’anni fa, le storie del commissario ideato dalla penna di Camilleri sono cambiate adattandosi alla nuova realtà. Come spiega Luca Zingaretti a Tv Sorrisi e Canzoni, infatti, a cambiare non è il personaggio di Camilare, ma l’Italia in cui le storie sono ambientate. “Il giallo è un genere che racconta al meglio un territorio, una nazione, una città. Tutti i grandi giallisti hanno raccontato il proprio mondo, il proprio presente in maniera straordinaria. In questo senso non è tanto il personaggio creato da Andrea Camilleri che è cambiato quanto l’ambiente in cui agisce che è completamente diverso”, spiega l’attore. Accanto a Luca Zingaretti, anche nei nuovi episodi di montalbano tornano Cesare Bocci (Mimì Augello), Peppino Mazzotta (Fazio), Angelo Russo (Catarella) e con la partecipazione di Sonia Bergamasco nel ruolo di Livia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA