Marco Maddaloni/ In nomination con Giorgia e Luca (Isola dei Famosi)

- Anna Montesano

Marco Maddaloni, leader per due volte consecutive all’Isola dei Famosi. Il gruppo pronto a vendicarsi: verrà nominato questa sera?

Marco Maddaloni
Marco Maddaloni, Isola dei Famosi 2019

La quinta puntata de l’Isola dei Famosi si è aperta con lo scontro tra Marco Maddaloni e Stefano Bettarini riguardo al caso della manomissione della ruota. Lo sportivo è andato contro l’ex calciatore, nonostante anche lui sembra aver utilizzato lo stesso metodo per avere più riso. Al termine della puntata, però, Marco è uno dei tre nominati per il televoto. Lui e Giorgia Venturini vengono scelti dai compagni e in nomination, insieme a loro, c’è anche Luca Vismara scelto da Soleil in veste di leader della settimana. I malumori riguardo i metodi per avere più riso hanno portato diatribe per tutta la durata della diretta e i due concorrenti, Stefano e Marco, si sono nominati a vicenda. Marco Maddaloni riuscirà a vincere al televoto contro la Venturini e Luca Vismara? (Agg. Camilla Catalano)

“IO NON RUBO IL RISO. VENGO DA SCAMPIA, NON POSSO”

Scoppia il caso del riso rubato all’Isola dei Famosi 2019. Marco Maddaloni è infuriato con Stefano Bettarini che ha manomesso la macchina del riso per concludere i 1000 giri senza fatica. Bettarini prende parola: “Mi assumo tutte le responsabilità. Io non ho manomesso nessuna macchinetta, mi hanno detto di farne 1000 ma non come. La colpa è mia ma voglio ricordare al signor Marco che la scorsa settimana lo ha fatto pure lui.” Le sorelle Mihajlovic accusano però Marco: “Anche tu sapevi come fare”. Bettarini è furioso con Maddaloni, che farebbe il finto tonto, visto che “lo hai fatto anche tu” ma Marco nega. “Io sapevo come si faceva ma non ho voluto farlo. Vengo da Scampia, che quando qualcuno la sente si mette le mani in tasca per vedere se ha tutto. Non potrei mai farlo” dichiara lo sportivo. Marina La Rosa si schiera però a favore di Maddaloni, ammettendo che lui come Ghezzal sapevano del possibile imbroglio ma di non averlo voluto fare. (Aggiornamento di Anna Montesano)

LE POLEMICHE SULLA QUESTIONE RISO

È stata una settimana alquanto movimentata per Marco Maddaloni all’Isola dei Famosi 2019. Lo sportivo in questi giorni di permanenza in Honduras si è subito distinto tra gli altri concorrenti per il suo carattere forte e la sua leadership. Infatti Marco è l’unico ad essere riuscito a conquistare per ben due volte di seguito il leader del gruppo e, quindi, del gruppo dei pirati. Ma è stato proprio questo ruolo che la scorsa settimana ha sollevato molte polemiche e un vero e proprio scontro tra le due fazioni, la ciurma e i pirati, colpevoli di non aver diviso in modo equo il riso. Nella puntata di domenica scorsa, Marco Maddaloni ha conquistato nuovamente la fascia da leader. Stavolta, però, non c’è stata la divisione in due gruppi: il leader ha vissuto assieme a tutto il gruppo e ha potuto fare le spartizioni davanti a tutti. (Clicca qui per il video)

“VENDETTA” DEL GRUPPO SU MARCO MADDALONI?

Il gruppo potrebbe però non aver perdonato a Marco Maddaloni il comportamento avuto la scorsa settimana. All’Isola dei Famosi 2019 questa sera potrebbe andare in scena la “vendetta” di tutti coloro che la scorsa settimana hanno patito la fame a causa delle ridotte porzioni di riso ricevute dal gruppo dei pirati e, quindi, gestite dal leader. Molti, infatti, nella diretta di domenica hanno riversato il proprio voto su Ghezzal per l’impossibilità di votare Maddaloni, in quanto immune per aver vinto la prova da leader. Qualora non conquistasse ancora una volta l’immunità, lo sportivo potrebbe quindi finire in nomination.

I DISSAPORI TRA MARCO MADDALONI E PAOLO BROSIO

E chissà se Marco Maddaloni ha chiarito anche con Paolo Brosio. La scorsa settimana, Maddaloni ha avuto da ridire per il comportamento del gionalista all’Isola dei Famosi 2019. Infatti ha dichiarato: “Paolo Brosio, tu te ne vai due o tre giorni in infermeria, però poi mi ritorni qua. E allora io da adesso ti comincerò a trattare come una persona del gioco, senza nessun tipo privilegio. Perchè ragazzi, io sono uno sportivo. Nel momento che tu ti metti sul tatami, di fronte a me, io non guardo se zoppichi, ti fa male la mano e roba varia. Si combatte”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA