L’ORA LEGALE, CANALE 5/ Streaming video del film (14 febbraio 2019, oggi)

- Matteo Fantozzi

L’ora legale, stasera su Canale 5 il film di e con i comici siciliani Ficarra e Picone. Nel cast anche Tony Sperandeo, Leo Gullotta, Sergio Friscia e Antonio Catania.

ficarra picone 2019 film
L'ora legale

Il film “L’ora legale” racconta la “rivoluzione” che avviene in un piccolo paese siciliano dove un professore di liceo (Vincenzo Amato) decide di candidarsi come sindaco e quando vince le elezioni inizia a combattere l’illegalità. “Siamo partiti dalla volontà di fare una fotografia di quello che vediamo e di mettere in difficoltà i nostri personaggi perché, come accade sempre in commedia, i comici danno il meglio di sé quando sono in difficoltà. La grande difficoltà di questo film è il rispetto della legalità e delle regole. Io e Valentino interpretiamo due del popolo, due di una coralità di un centinaio di personaggi che vengono mostrati nel film perché il film racconta proprio la difficoltà dell’onestà”, ha detto Salvo Ficarra a Repubblica. “Il candidato diventato sindaco ha promesso la legalità e la applica i cittadini rimangono increduli perché dicono non si è mai visto qualcuno che realmente fa quello che ha promesso in campagna elettorale e qui ogni personaggio reagirà in modo diverso a questa ventata di legalità”, ha aggiunto Valentino Picone. Il film “L’ora legale” andrà in onda su Canale 5 a partire dalle 21.40 ma sarà possibile vederlo anche in streaming grazie al portale di Mediaset, sui propri dispositivi mobile cliccando qui. (agg. di Matteo Fantozzi)

Clicca qui per il trailer

Curiosità sul film

Su Canale 5 va in onda L’ora legale in prima serata a partire dalle ore 21.25 oggi 14 febbraio 2019. Si tratta di una pellicola che è stata prodotta in Italia nel 2017 sotto la regia di Ficarra e Picone i quali ne hanno scritto anche il soggetto e la sceneggiatura in collaborazione con Edoardo De Angelis, Nicola Guaglianone e Fabrizio Testini. Questo film è stato prodotto dalla casa cinematografica Medusa Film in collaborazione con la Tramp Ltd, il ruolo di direttore della fotografia è stato affidato a Ferran Paredes Rubio, il montaggio è stato eseguito da Claudio Di Mauro mentre le musiche della colonna sonora da Carlo Crivelli. Nel cast figurano Salvatore Ficarra, Valentino Picone, Vincenzo Amato, Tony Sperandeo, Leo Gullotta, Sergio Friscia e Antonio Catania. Il film invita a riflettere e fa anche sorridere come capita sempre nelle pellicole della coppia siciliana. Staremo a vedere se il pubblico lo apprezzerà in quella che è una prima tv su Canale 5.

L’ora legale, la trama del film

Per L’ora legale andiamo a vedere la trama. In una piccola cittadina della Sicilia stanno per tenersi le elezioni politiche per scegliere il nuovo sindaco. Questa cittadina è sempre stata gestita da politici corrotti che in cambio di favori elettorali hanno promesso scorciatoie burocratiche e soprattutto hanno permesso diversi abusi edilizi anche per quanto concerne la gestione dei rifiuti e della tutela dell’ambiente. In queste nuove elezioni amministrative si presenta l’integerrimo professore di italiano della locale scuola il quale si sta battendo da diverso tempo per contrastare quella mala politica che stava portando il suo paesino alla rovina. Il professore ha tanti buoni propositi che vengono letti in maniera positiva dalla maggior parte del cittadinanza anche perché il suo competitor ossia il vecchio sindaco uscente, è stato travolto da un’indagine della guardia finanza che ha scoperto degli intrecci con le organizzazioni malavitose. Accade così che finalmente diventa sindaco della cittadina un uomo onesto pronto a far valere le leggi e soprattutto a farle rispettare per tutti gli ambiti. Tra i più contenti di questa vittoria ci sono Valentino e Salvatore che sono i cognati del neo sindaco e soprattutto credendo di poterlo gestire nel migliore dei modi, promettono ad amici e conoscenti qualsiasi genere di favore. Tuttavia la realtà sarà molto differente in quanto non solo il neo sindaco non ha alcuna intenzione di infrangere la legge per fare favori a destra e a sinistra ma soprattutto imporrà ai propri cognati il rispetto delle normative portando addirittura la chiusura del loro chiosco che infrangeva tantissime regole. Accade così che gli stessi Salvatore e Valentino vengono visti in cattiva luce dal resto della popolazione per cui diventa importante ed indispensabile riuscire a trovare un modo per far cadere il neo sindaco e quindi ripristinare la malapolitica che strizzava l’occhio alla corruzione e all’illegalità. Saranno proprio Valentino e Salvatore a dover trovare una soluzione ottimale per questo problema.

Il trailer del film



© RIPRODUZIONE RISERVATA