SILVIA SALEMI/ Voti altissimi nel duetto con Marcella Bella (Ora o mai più 2)

- Emanuele Ambrosio

Silvia Salemi è una delle cantanti in gara a Ora o mai più 2, il programma musicale condotto da Amadeus in prima serata su Rai1

Silvia Salemi a Ora o mai più 2019
Silvia Salemi a Ora o mai più 2019

Silvia Salemi canta insieme a Marcella Bella uno dei grandi brani scritti da Mogol. Ricchi e Poveri: “Fate un disco insieme. Meritate un 10”. Cutugno si scusa per l’insufficienza rifilata alla Salemi nella precedente manche: “Ti dò 9”. Fausto Leali vota 10. La Rettore anche: “Sono state perfette”. Gli altri coach le danno 8, facendola salire a 118 punti. Vedremo se al termine della puntata la Minetti riuscirà a confermarsi in vetta alla classifica generale, come accaduto l’ultima volta. Amadeus ricorda che il pubblico a casa avrà come sempre grande importanza nel decretare la graduatoria.

Duetto con Patty Pravo

Silvia Salemi canta ‘E dimmi che non vuoi morire’ insieme a Patty Pravo. Toto Cutugno: “Non mi è piaciuta per niente. Dovevate fare le cose diversamente, invece avete fatto un’ammucchiata pazzesca. Nemmeno Patty Pravo mi è piaciuta”. Ornella Vanoni la pensa in un altro modo: “Io dò un otto”. Cutugno non è proprio convinto: “Suvvia, c’erano troppe cose che non andavano in questa canzone”. I Ricchi e Poveri sono soddisfatti della prova della Salemi: “Noi votiamo con un 8”. Dopo la pubblicità Amadeus dà spazio ai pareri degli altri coach, al fine di determinare il punteggio complessivo. Red Canzian: “Ho le idee molto chiare dopo quattro puntate. Silvia canta molto bene e il mio giudizio non cambia più nei suoi confronti. Le dò solo otto perchè ha fatto una nota in falsetto che mi ha sorpreso. Se faceva tutto con impeto le avrei dato nove”. Orietta Berti taglia corta e vota 8. Rettore: “Il mio voto è un 9!”.

Silvia Salemi protagonista

Silvia Salemi è una delle protagoniste della seconda edizione di “Ora o mai più 2“, lo show musicale condotto da Amadeus il sabato sera su Rai1. La cantante di “A casa di Luca” si sta facendo apprezzare sempre di più convincendo non solo la giuria di coach, ma anche il pubblico. Dopo aver vinto la seconda puntata, la Salemi è riuscita a trionfare anche durante la terza puntata di sabato 2 febbraio convincendo con le sue performance. Durante la puntata, infatti, la cantante si è esibita con il suo coach Marcella Bella sulle note di “Nessuno mai”, una canzone del 1974. Un’interpretazione da brividi accolta a furor di popolo dai giurati che hanno così votato:  Ornella Vanoni 9, Red Canzian 9, Orietta Berti 7, Fausto Leali 9, Rettore 9, Toto Cutugno 10 e Ricchi & Poveri 9. Tutti voti altissimi per la cantante che ha totalizzo ben 62 punti.

Silvia Salemi: “in quel cassetto ho riscoperto la mia voce”

Silvia Salemi è poi tornata sul palco per duettare con Michele Zarrillo sulle note de “La notte dei pensieri”, una canzone che valse al cantautore la vittoria al Festival di Sanremo nella categoria Nuove Proposte. L’ennesimo trionfo per la Salemi che ha ricevuto un vero e proprio plebiscito di voti: due 10 da Rettore e Toto Cutugno, 9 dai Ricchi e Poveri, 8 da Orietta Berti, Fausto Leali e Ornella Vanoni, mentre il voto più basso è stato il 7 di Red Canzian. Un risultato comunque ottimale, visto che la Salemi ha totalizzato 122 punti vincendo la serata con Paolo Vallesi e Jessica Morlacchi. Una partecipazione, quella della cantante di “A casa di Luca”, che potrebbe rivelarsi importantissima per la sua carriera musicale, visto che la Salemi è data tra le favorite alla vittoria finale. Oltre alla musica, in questi anni la Salemi si è divisa tra la tv e la scrittura. Un pò di tempo fa, infatti, ha pubblicato il libro autobiografico dal titolo “La voce nel cassetto”: “L’ho scritto perchè in quel cassetto c’era tutto il mio trauma, c’era la mia voce, perchè era una registrazione fatta dalla mia sorellina Laura che non c’e più”. Una rivelazione quella di Silva, che ha raccontato per la prima volta della scomparsa della sorella Laura.

Silvia Salemi: “mia sorella Laura è il mio angelo”

Ospite di Storie Italiane, Silvia Salemi si è raccontata a cuore aperto affrontando un momento molto triste della sua vita: la morte della sorella Laura a soli 5 anni a causa di una gravissima forma di leucemia. Un dolore terribile che le fece perdere la voce fino a quando ha riscoperto un piccolo registratore che ha rappresentato una sorta di “rinascita”: “In quella cassetta io ho sentito la mia voce per la prima volta, una voce che avevo dimenticato di avere… in quel cassetto ho riscoperto la mia voce”. Non solo la sua voce in quella registrazione, ma anche quella della sorella Laura che diceva: “Io Laura, di anni 5 e mesi 2, voglio dire che lascio tutti i miei giochi a Silvia, perchè Silvia è una bambina buona. Silvia, vieni, mi devi aiutare a fare la flebo a Pinocchio…”. Un ricordo commovente che la Salemi ha condiviso con tutto il pubblico di Rai1. Non è stato facile assimilare quel lutto, anche se la Salemi non ha mai dimenticato l’amata sorellina: “Laura oggi è il mio angelo, è stata quella persona che mancando mi ha fatta nascere”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA