DAVID DONATELLO 2019/ Le candidature: anche due film Netflix

- Dario D'Angelo

Conferenza stampa di presentazione dei David di Donatello 2019: presente anche il conduttore dell’evento finale, Carlo Conti. Diretta streaming video

david donatello 2019 facebook
Conferenza stampa David di Donatello 2019, foto da Facebook

La sessantaquattresima edizione dei Premi David di Donatello si terrà mercoledì 27 marzo. La premiazione sarà trasmessa in diretta su Rai 1, alle cui redini ci sarà Carlo Conti. I premi si divideranno tra 20 dedicati al cinema italiano (film, regia, regista esordiente, sceneggiatura originale, sceneggiatura non originale, produttore, attrice protagonista e non protagonista, attore protagonista e non protagonista, autore della fotografia, musicista, canzone originale, scenografo, costumista, truccatore, acconciatore, montatore, suono ed effetti visivi), 1 premio per il documentario, 1 premio per il cinema straniero, 1 premio per i giovani e 1 per il miglior cortometraggio italiano. Tra i premi ci sarà anche quello dello Spettatore, destinato al film con maggiori presenze in sala.  Per la prima volta tra le candidature a miglior film, due pellicole Netflix: Sulla mia pelle” e “Lazzaro Felice”(Agg. Camilla Catalano)

I NOMI

Nel corso della conferenza stampa dei David Donatello 2019 vengono annunciati già i primi vincitori: “Roma” è il miglior film straniero, “Frontiera” di Alessandro Di Gregorio vince il David come miglior cortometraggio mentre 3.000 studenti degli ultimi due anni di corso delle scuole secondarie di II grado stanno votando per il David Giovani, i cui risultati saranno annunciati a inizio marzo. Come riportato da cineblog.it, annunciate anche le altre nomination, queste le principali: Miglior film: Chiamami col tuo nome, Dogman, Euforia, Lazzaro felice, Sulla mia pelle; Miglior regia, Capri-Revolution di Martone, Chiamami col tuo nome di Guadagnino, Dogman di Garrone, Euforia di Golino, Lazzaro felice di Rohrwacher; Miglior attore protagonista: Fonte, Scamarcio, Marinelli, Servillo, Borghi; Migliore attrice protagonista: Fontana, Turco, Sofia Ricci, Rohrwacher, Foglietta. Dogman, Euforia. (agg. di Dario D’Angelo)

LA CONFERENZA STAMPA

Ha preso il via da pochi minuti la conferenza stampa di presentazione dei David di Donatello 2019, durante la quale saranno annunciate le candidature della 64esima edizione dei Premi di cui Rai Uno trasmetterà in diretta in prima serata mercoledì 27 marzo, la cerimonia di assegnazione. Uno degli appuntamenti più attesi per il cinema italiano, quello del David, con l’evento finale che vedrà nelle vesti di conduttore Carlo Conti, presenta anche oggi all’incontro con i giornalisti. Tra gli interventi previsti, come riportato dall’ufficio stampa Rai, quelli di Fabrizio Salini, Amministratore Delegato Rai, Piera Detassis, Presidente e Direttore Artistico Fondazione David di Donatello, Teresa De Santis, Direttore Rai1, Roberta Enni, Direttore Rai Gold, Claudio Fasulo, Vice Direttore Rai1. Proprio il direttore generale risulta assente.

DAVID DI DONATELLO 2019

Ad aprire la conferenza stampa del David Donatello 2019 è stata il direttore di Rai Uno, Teresa De Santis, come riportato da cineblog:”Il legame tra tv e cinema si è mostrato vincente negli anni. Rai1 lavora molto sul prodotto cinematografico, il 55% è italiano. Puntiamo ad andare avanti in questa direzione. Viva il cinema”. Ad introdurre l’intervento più atteso, quello di Carlo Conti, è stato il vice-direttore di Rai Uno, Claudio Fasulo:”Gli Oscar hanno rinunciato ai conduttori, noi ce lo abbiamo, Carlo Conti”. Chiamato in causa, il presentatore non ha nascosto il suo entusiasmo in vista della serata del 27 marzo:”È il mio quarto David, è un evento, quindi io avrò il compito del cerimoniere”. Conti ha svelato anche quale sia il suo film preferito, facendo onore al suo orgoglio toscano:”Amici miei di Monicelli è il mio film preferito”. Clicca qui per seguire la conferenza stampa in diretta in streaming!

© RIPRODUZIONE RISERVATA