THE VOICE 2019 CANCELLATO PER SFERA EBBASTA?/ Freccero: Si farà, presto un sostituto

- Valentina Gambino

Notizia bomba: The Voice Of Italy 2019 di Simona Ventura sarebbe a rischio? Salini avrebbe cancellato lo show per la presenza di Sfera Ebbasta

simona ventura the voice of italy 2019
Simona Ventura

The Voice of Italy 2019 si farà. Parola di Carlo Freccero, nuovo direttore di Rai2 che in queste ore ha commentato la richiesta dell’amministratore delegato Rai Salini di far fuori dalla giuria il rapper Sfera Ebbasta. “Pensavo che la Rai, che ha come principio il politicamente corretto, fosse pronta a giustificare il politicamente scorretto in musica. Evidentemente non è così, e questa posizione ha vinto. Troveremo al più presto un sostituto per Sfera Ebbasta” ha dichiarato Freccero che in queste ore ha dovuto “digerire” anche il forfait della casa di produzione Fremantle. Al suo posto ci sarà Talpa Media, filiale che fa capo a Marco Tambolini. Una cosa è certa The Voice Of Italy 2019 si farà e andrà in onda con molta probabilità dal 23 aprile in prima serata su Rai2. Sull’idea di avere in giuria il trapper, Freccero ha detto: “da osservatore ho capito quanto fosse importante l’operazione fatta da Lorenzo Mieli con “X Factor”, programma dall’esito spettacolare vinto da un rapper, Anastasio. L’idea era dunque cercare un giuria contemporanea ai gusti di questo tipo di pubblico”. Nulla da fare, la Rai è contraria a questa scelta. Solo in settimana conosceremo il nome del quarto giudice: “Ci sarà una riunione la prossima settimana” ha detto Freccero per decidere chi affiancherà Elettra Lamborghini, Morgan e Guè Pequeno. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

Carlo Freccero “non rinunciamo a The Voice 2019”

Carlo Freccero non rinuncia a The Voice of Italy 2019. Il direttore di Raidue, ai microfoni di AdnKronos, ha chiarito tutta la questione intorno al talent show che dovrebbe partire tra qualche settimana con la conduzione di Simona Ventura. “Noi assolutamente non rinunciamo a The Voice – ha garantito il direttore della seconda rete di Viale Mazzini – E’ vero che avevo dato l’ok su Sfera Ebbasta ma poi il protocollo del politicamente corretto ha prevalso. Io spero che Fremantle ci ripensi perché è una produzione che è garanzia di qualità e performance”. La scelta di avere in giuria un rapper dell’ultima generazione, idolo dei giovani, era stata presa esaminando il successo di X Factor che ha saputo creare la giusta sinergia tra il pubblico giovanile e quello più adulto affidandosi a giudici come Fedez, Mara Maionchi e Manuel Agnelli. Con la presenza di Sfera Ebbasta, il direttore di Raidue puntava a togliere spettatori a canale 5 e Italia 1. “E’ chiaro – spiega Freccero – che la richiesta che ho fatto a Fremantle era di ripetere la stessa operazione fatta su SkyUno con ‘X Factor’, dove un rappe nell’ultima edizione ha clamorosamente vinto e dove l’estetica era perfetta, nonostante avessero cambiato il direttore artistico“, ha detto Freccero (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

The Voice of Italy 2019: Sfera Ebbasta non posta su Instagram

Sfera Ebbasta non sarà giudice a The Voice of Italy 2019, ma il talent non sarà cancellato come alcuni avevano ipotizzato. Il trapper sui social al momento rimane in silenzio con il suo profilo di Instagram che è fermo addirittura a una settimana fa senza più aggiornare i suoi fan su quello che gli sta accadendo. Sicuramente è uno stop un po’ strano per uno abituato a postare continuamente foto per raccontare i suoi giorni a un vasto pubblico di giovani che adora la sua musica e il suo modo di fare. Al momento Sfera ha deciso di non pronunciarsi pubblicamente sull’esclusione dal talent show targato Rai, in una situazione molto complessa dopo la tragedia della discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo. L’attenzione del pubblico si è spostata però su altri artisti che ora si propongono come possibile quarto giudice della trasmissione che a metà aprile dovrebbe vedere il via, a meno di slittamenti proprio per questa sostituzione. (agg. di Matteo Fantozzi)

In 4 pronti a sostituire Sfera

Nessuna cancellazione: The Voice Of Italy 2019 rimane su Rai2 e partirà da metà aprile. Ciò che cambia – probabilmente – saranno i giudici (o meglio, il giudice…). Ieri sera infatti, l’Ansa ha cercato di fare chiarezza sull’ipotetica “chiusura” del talent show, ancor prima di essere mandato in onda. Non è chiaro infatti, se Sfera Ebbasta riuscirà a partecipare oppure no. Secondo Adnkronos, ci potrebbero essere in lizza già quattro nomi per sostituire il trapper: Arisa, Asia Argento, Ermal Meta e Ultimo. Ecco cosa riferisce l’agenzia di stampa: “La proposta della casa di produzione, che aveva individuato in Sfera Ebbasta l’ultimo componente, non sarebbe piaciuta alla Rai. Alla base della contrarietà dei vertici ci sarebbero le polemiche di alcuni parenti delle vittime della tragedia nella discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo che hanno rivolto dure critiche nei confronti del trapper”. Arisa e Asia Argento, hanno entrambe fatto parte della giuria di X Factor, Ermal Meta ha partecipato ad Amici ed Ultimo, potrebbe essere “portatore sano di polemiche”. Chi riuscirà ad acciuffare il posto libero? Vedremo… (Aggiornamento di Valentina Gambino)

The Voice cancellato?

The Voice of Italy 2019 di Simona Ventura cancellato dai palinsesti di Rai2? Notizia bomba quella pubblicata nelle ultime ore da Dagospia, il sito di Roberto D’Agostino, che parla di una possibile cancellazione del nuovo talent show musicale che ha segnato il ritorno di Super Simo in Rai. Stando a quanto pubblicato da DagoSpia l’Amministratore Delegato Fabrizio Salini avrebbe cancellato lo show dai palinsesti di Rai per via di un battibecco avuto con il nuovo direttore di Rai2 Carlo Freccero per la presenza nella giuria di Sfera Ebbasta. Ebbene si, il rapper sarebbe una bella gatta da pelare per l’AD della Rai che è contrario alla sua presenza in giuria in seguito alla terribile tragedia avvenuta nella discoteca di Corinaldo dove sei persone sono morte. Sfera Ebbasta, infatti, era finito sotto accusa per non avere fornito alcun chiarimento ai genitori delle vittime, anche se in realtà a non essere gradite alla Rai sarebbero anche i testi della sue canzoni giudicate non idonee per uno show trasmesso da una rete di servizio pubblico. Sarebbero, invece, confermati i tre giudici Gué Pequeno, Morgan, Elettra Lamborghini. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

The Voice of Italy 2019 in arrivo su Rai2

La nuova edizione (per l’esattezza la sesta) di The Voice Of Italy 2019, sta per tornare sul piccolo schermo. Nella seconda rete di Casa Rai, anche per merito della nuova direzione di Carlo Freccero, Simona Ventura prenderà le redini di un programma che, nonostante l’ottima struttura, non è mai riuscito a decollare appieno nel nostro paese. A questo punto, contiamo sulla SuperSimo, per riportarlo in pista in modo ottimale. Nel frattempo, nonostante le continue indiscrezioni, i quattro vocal coach di questa nuova edizione in partenza, non sono stati ancora ufficializzati. Tra i nomi più accreditati comunque, sono emersi: Morgan, Sfera Ebbasta, Guè Pequeno ed Elettra Lamborghini. In attesa della conferma ufficiale, la conduttrice di Chivasso ha regalato agli estimatori pochissime anticipazioni, per far crescere maggiormente la grande attesa del debutto. Tra le pagine del settimanale Chi, in edicola proprio da oggi con il nuovo numero, la presentatrice TV, ha parlato proprio dei presunti coach, lasciando emergere ben poco: “Ho letto le indiscrezioni che circolano sul cast… Diciamo che stiamo lavorando a un cast che non faccia dormire e che non faccia dormire sonni tranquilli ai concorrenti, ai telespettatori e credo anche a me”.

Simona Ventura, la partenza di The Voice Of Italy 2019

Secondo Simona Ventura, nel corso della nuova edizione di The Voice Of Italy 2019 in partenza, ne vedremo proprio delle belle. “Cercheremo di accontentare tutti i gusti dal pop al rap, dal raggaeton al rock e così via. Fidatevi”, ha proseguito durante la sua nuova intervista con il settimanale diretto da Alfonso Signorini. Successivamente, la Ventura ha speso parole di stima per Morgan, suo amico di vecchia data. “Morgan è un fuoriclasse e non solo nel ruolo di giudice. Poche settimane fa ha condotto uno speciale sui Queen da perdere la testa. Abbiamo un rapporto molto particolare. Credo che mi veda un po’ come la sua sorella maggiore televisiva. Lo porterei sempre con me, soprattutto in un programma musicale. Magari…”. La trasmissione, così come precisato anche da SuperSimo, inizierà ufficialmente da metà aprile, su Rai2: “The Voice partirà il 16 aprile, ma stiamo lavorando notte e giorno. Quest’anno, oltre alla musica, io voglio vedere l’anima, le storie, il cuore dei concorrenti e dei giudici che saranno scelti. Anche le canzoni avranno un ruolo importante. Mi gioco la carta della sorpresa. Il già sentito, il già visto non ci sarà. E voglio che l’opportunità diventi il centro per i ragazzi scelti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA