Scusate se esisto, Rai 3/ Streaming video del film con Raoul Bova (oggi, 22 gennaio)

- Matteo Fantozzi

Il film Scusate se esisto sarà trasmesso su Rai 3, alle ore 21.20, il giorno 22 febbraio 2019. Nel cast troviamo tra gli altri Paola Cortellesi, Raoul Bova e Corrado Fortuna

scusate se esisto 2019 film
Scusate se esisto

Intervistata da Repubblica, Paola Cortellesi ha raccontato come è nata l’idea del film “Scusate se esisto”: “Un po’ sfogliando i giornali, un po’ dalla vita quotidiana. Dall’osservazione di quello che le donne che lavorano affrontano tutti i giorni e di cui qualche volta sono anche un po’ complici involontarie quando finiscono per interpretare un ruolo che altri hanno dato loro”. Un altro aspetto importante del film è il rapporto tra Serena e Francesco: “Volevamo anche raccontare come può essere preziosa una coppia di fatto, quanto possa essere forte un legame tra due persone che non condividono la sfera della sessualità. Bisognerebbe regolarizzare questi rapporti, queste coppie di fatto etero ed omosessuali, e in questo siamo ancora piuttosto indietro. Con il legame tra Serena e Francesco volevamo mostrare un rapporto d’amore inusuale ma ugualmente valido”, ha aggiunto l’attrice. Ricordiamo che il film “Scusate se esisto” andrà in onda su Rai 3 a partire delle 21.20 ma sarà possibile vederlo anche sintonizzando i propri dispositivi mobile a Rai Play, cliccando qui.

Clicca qui per il trailer

Curiosità sul film

Scusate se esisto

è stato proiettato nei vari cinema italiani a partire dal novembre dell’anno 2014. Questo film ha riscosso un grande successo di pubblico, arrivando ad incassare quasi 5 milioni e mezzo di euro.  In questa commedia recita quindi Raoul Bova, il quale ultimamente è stato protagonista delle pagine dei più importanti giornali di gossip, in quanto l’attore è diventato padre di una splendida bambina di nome Alma nel novembre del 2018. La piccola è la quarta figlia di Raoul e la seconda della sua giovane compagna Rocío Muñoz Morales. Quest’ultima è quindi una famosissima attrice e modella di nazionalità spagnola. Per il film Paola Cortellesi ha ricevuto una nomination ai David di Donatello, come miglior attrice protagonista. La commedia in questione, nel 2016, si è aggiudicata il Premio Dedalo Minosse Cinema, come miglior pellicola. Non è stato realizzato nessun seguito di questo lungometraggio. Alcune scene di questa commedia sono state girate ad Anversa degli Abruzzi, che si trova in provincia dell’Aquila.

Nel cast Paola Cortellesi

Il film Scusate se esisto sarà trasmesso su Rai 3, alle ore 21.20, il giorno 22 febbraio 2019. Questo lungometraggio italiano appartiene al genere della commedia. Paola Cortellesi, Raoul Bova, Corrado Fortuna, Lunetta Savino e Marco Bocci sono gli artisti principali che recitano in questa pellicola. L’anno di uscita di questa commedia è il 2014. Il regista di Scusate se esisto è il direttore Riccardo Milani. Le musiche, che si possono ascoltare vedendo questo film, sono state realizzate da Andrea Guerra. Quest’ultimo è un noto compositore italiano, conosciuto per aver scritto il testo del brano Gocce di Memoria della cantante Giorgia. Questa canzone è dunque la colonna sonora della pellicola La finestra di fronte di Ferzan Özpetek. Gli attori Raoul Bova e Paola Cortellesi, prima di questo lungometraggio, hanno già lavorato insieme. I due artisti infatti hanno recitato in un altro film dal titolo Nessuno mi può giudicare.

Scusate se esisto: la trama del film

La protagonista di Scusate se esisto è Serena Bruno. La giovane ha origini abbruzzesi e si è laureata con il massimo dei voti in architettura. La ragazza inoltre ha frequentato un master importante e conosce molte lingue. L’intelligenza di Serena ha portato la donna a lavorare a Londra come architetto. Nella Capitale inglese, dunque, il talento e la bravura della giovane sono molto apprezzati. Serena però sente forte la nostalgia di casa, allora decide di trasferirsi a Roma. In questa città, la donna non trova un’occupazione adeguata alle sue grandi capacità, e quindi per sopravvivere è costretta a svolgere dei lavori umili. Ad un certo punto, Serena prende una decisione importante. Quest’ultima decide di farsi passare per uomo, per trovare lavoro come architetto, interessandosi dunque al progetto di riqualificazione del quartiere di Corviale. La ragazza allora presenta un progetto all’avanguardia al Comune della Capitale, con un nome e cognome fasulli, in quanto inizia a spacciarsi per uomo. Mentre Serena si sta nascondendo dietro un’identità fittizia, l’architetto incontra un bellissimo ragazzo. Questi si chiama Francesco ed è omosessuale. Serena e Francesco, fin dal loro primo incontro, scoprono di andare d’accordo e di avere tantissimi interessi in comune. I due allora incominciano a confidarsi tra di loro, stringendo anche un profondissimo e intimo legame d’amicizia. La ragazza, ben presto, si accorgerà però di essere innamorata del suo nuovo amico e questo suo sentimento la porterà ad andare incontro a numerose difficoltà e problemi, in quanto il bel Francesco è appunto gay.

Il trailer del film “Scusate se esisto”



© RIPRODUZIONE RISERVATA