Matteo Bocelli, figlio di Andrea/ “Voglio fare il cantante. La moda? Un hobby”

- Stella Dibenedetto

Matteo Bocelli, figlio di Andrea, confessa i suoi sogni per il futuro: “voglio fare il cantante. La moda? Un semplice passatempo”.

matteo bocelli
Matteo Bocelli

Matteo Bocelli, figlio di Andrea e dall’ex moglie Enrica Cenzatti, ha conquistato la scena prima come modello e poi come cantante. Bello, alto e affascinante, Matteo Bocelli è richiesto come modello, ma il suo sogno è quello di riuscire a diventare un cantante affermato. Pur essendo consapevole del paragone con il padre, Matteo non ha alcuna intenzione di rinunciare al suo sogno musicale che sta già coltivando grazie con il papà sulle note di “Fall on me” che racconta la storia di un figlio che diventa adulto. “Parla di un figlio che si trova di fronte a un bivio e a una scelta che gli cambia la vita e di un padre che lo sostiene e lo incoraggia a prendere la decisione più corretta possibile”, ha dichiarato Matteo ai microfoni di Radio Italia. Bivio di fronte al quale si è trovato personalmente quando ha dovuto decidere se diventare un modello professionista o inseguire il sogno di diventare un cantante. “La moda per il momento la vedo come un hobby e un passatempo, mentre nella vita voglio fare il cantante, spero che la carriera sia quella, quindi la musica prima di tutto“, ha aggiunto ancora Matteo che, a 22 anni, è pronto a realizzare il suo grande sogno musicale.

MATTEO BOCELLI: “IL DUETTO CON MIO PADRE ANDREA? UN GRANDE BIVIO”

Uno dei bivi più grandi di fronte al quale si è ritrovato Matteo Bocelli è stato quello di dover decidere se duettare o meno con il padre Andrea Bocelli. Oggi, il duetto di Fall on me è un grande successo internazionale, ma prima di decidere se farlo o meno, Matteo Bocelli ci ha pensato molto e, soprattutto, si è consultato con tutta la famiglia prima di prendere una decisione. “Uno dei bivi più grandi è stato fare o non fare il duetto con mio padre ma di fatto sapevo fin dal primo minuto di volerlo fare, però siccome sono scelte importanti ne abbiamo discusso insieme al mio babbo e a tutta la famiglia: ritenevamo che la canzone fosse troppo perfetta per noi due, un brano moderno e attuale che pensavamo avrebbe fatto un buon successo ed è andata così”, ha raccontato a Radio Italia Matteo. Quando sale sul palco con il padre, Matteo confessa di non sentire affatto la paura. Padre e figlio, infatti, cantano insieme sin da quando Matteo era un bambino. Dalla propria casa ai grandi palchi internazionali, per Andrea e Matteo Bocelli non c’è alcuna differenza. Con le loro splendide voci riescono a trasmettere al pubblico l’amore che li lega come hanno dimostrato sul palco del Teatro Ariston.



© RIPRODUZIONE RISERVATA