Silvia Salemi/ Toto Cutugno, scintille con Marcella Bella! (Ora o mai più 2)

- Maria Laura Leo

Silvia Salemi è una dei grandi protagonisti di Ora o mai più 2. Si rimette in gioco dopo un’infanzia difficile e una vita da mamma. La prossima puntata sabato 23 febbraio.

Silvia Salemi a Ora o mai più 2019
Silvia Salemi a Ora o mai più 2019

Silvia Salemi canta insieme a Marcella Bella nella penultima puntata di Ora o Mai PIù. La maestra ha da ridire qualcosa su un fuori onda che la produzione ha trasmesso in diretta. “Non sapevo di essere ripresa” dice scocciata la cantante. Amadeus la invita a cantare insieme alla sua allieva, che punta alla vetta della classifica. Il duetto riscuote una vibrante standing ovation dello studio. Ricchi e Poveri votano con un bel 10. Cutugno: “Dò un 9. Leggero calo nel finale…”. Marcella Bella non ci sta: “Ma non stanno in cielo nè in terra queste critiche…”. Scintille tra i due maestri, che comunque chiariscono il disguido.

Il percorso di Silvia Salemi

Silvia Salemi è una dei concorrenti di Ora o mai più 2, lo show musicale condotto da Amadeus ogni sabato su Rai Uno. Silvia, guidata in questo percorso da Marcella Bella, ha chiuso la settimana scorsa con un bel successo. Le sue esibizioni, infatti, le sono valse il secondo posto del podio, sorpassata soltanto da Paolo Vallesi, vincitore della puntata. Il duetto con Marcella Bella è stato un vero successo, tant’è che i giudici, oltre ad aver espresso il loro apprezzamento con voti altissimi, hanno anche speso parole più che positive nei confronti dell’esibizione a due. Donatella Rettore commenta con un “Sono state perfette”. “Fate un disco insieme, meritate un 10”, ha detto Toto Cutugno, accusato di essere un po’ troppo buono e di dare 10 praticamente a tutti. A smentita di questo, però, va segnalato che lo stesso Cutugno, di fronte all’esibizione di Silvia con Patty Pravo in “E dimmi che non vuoi morire” aveva affermato “Non mi è piaciuta per niente. Dovevate fare le cose diversamente, invece avete fatto un’ammucchiata pazzesca”.

Silvia Salemi e la perdita della sorella Laura

Silvia Salemi, rispetto agli altri concorrenti di Ora o mai più 2, che hanno condotto un’esistenza un po’ più lontana dai riflettori, non è del tutto scomparsa dalla scena musicale e televisiva dopo il suo esordio. L’abbiamo vista di recente, proprio come la sua avversaria Annalisa Minetti, nel cast di Tale e quale show, nell’edizione del 2013, tanto per citare una delle sue apparizioni. Nel 2017 è stata ospite di Storie Italiane, dove la cantante ha parlato della sua autobiografia, La voce nel cassetto, con la quale Silvia ha fatto luce sul suo passato e, in particolare, sulla sua infanzia molto difficile. La sua vita, infatti, è stata segnata da un evento drammatico: la perdita della sorella maggiore, Laura, morta a 5 anni perchè malata di leucemia. Durante l’intervista ha confidato che a darle la forza per andare avanti è stata proprio sua sorella, o meglio la sua voce. Silvia fa riferimento a una registrazione, persa subito dopo il lutto, che contiene la voce della sorella. L’ha trovata molti anni più tardi, ma con quel nastro Laura le ha permesso di andare avanti.

La famiglia e l’amore che non manca mai

Nonostante l’evento drammatico avesse fatto in modo che la tristezza fosse praticamente di casa nella sua famiglia, a Silvia Salemi non sono mai mancati l’affetto e l’amore dei genitori e dei parenti. Lo stesso è accaduto quando ha incontrato l’uomo della sua vita, Gian Marco Innocenti, con il quale è sposata dal 2004 e, insieme, hanno due figlie, Sofia, di 11 anni, e Ludovica, di 8. È per loro che Silvia ha deciso di allontanarsi dai riflettori per un periodo durato dieci anni. La cantante ha sempre considerato la possibilità di avere una famiglia e il dono di essere mamma come le sue primarie vocazioni nella vita. Crescere Ludovica e Sofia, vivere con loro i momenti della prima pappa, assisterle durante la prima varicella, era un dovere per mamma Silvia, “oltre che un onore”, ha affermato durante un’intervista. Ora che le bimbe sono abbastanza grandi da essere autonome, è arrivato il momento per la Salemi di rimettersi in gioco e lo sta facendo alla grande, a giudicare dai risultati ottenuti a Ora o mai più 2.



© RIPRODUZIONE RISERVATA