EMMA MARRONE, INSULTI SESSISTI/ Video Le Iene, Galli: “Scuse? Dovrebbe farle lei”

- Dario D'Angelo

Gli insulti sessisti del consigliere della Lega ad Emma Marrone (“apri le cosce”). Le parole di Matteo Salvini, “andrò ad un suo concerto”.

emma marrone insulti sessisti iene
Emma Marrone, insulti sessisti (Le Iene)

Niente scuse per Emma Marrone. Il consigliere della Lega di Amelia (Terni) Massimiliano Galli non fa retromarcia. Lo dimostrano le dichiarazioni rilasciate a “Le Iene”. L’inviata Alice Martinelli si è recata da lui per dargli un’occasione per chiarirsi. «Non ho bisogno di notorietà. Le mie scuse le farò quando vorrò io, non siete voi a dirmi cosa fare e come». Poi però prova a spiegarsi: «La mia è stata una iperbole. C’era una foto in cui era con le gambe larghe… Lei si dovrebbe scusare per quello che ha detto. Era una opinione? Lo era anche la mia. Non la stavano pagando per vederla cantare con le gambe larghe? Le ho risposto in rima. Era un esempio per farle capire che aveva detto una grossa c…». Poi però prova a rimediare: «Non volevo offendere, quello che ho scritto non è quello che pensate». (agg. di Silvana Palazzo)

CLICCA QUI PER IL VIDEO DEL SERVIZIO DE LE IENE

EMMA MARRONE E GLI INSULTI SESSISTI

Hanno fatto molto parlare negli ultimi giorni gli insulti sessisti rivolti ad Emma Marrone dal consigliere della Lega di Amelia (Terni) Massimiliano Galli. La cantante qualche giorno fa si è resa infatti protagonista di un appello nei confronti del governo affinché apra i porti ai migranti che si trovano in difficoltà. L’esponente del partito di Matteo Salvini non deve aver particolarmente apprezzato – per usare un eufemismo – l’uscita della Marrone e ha commentato sotto la notizia pubblicata su Il Giornale con queste parole:”Faresti bene ad aprire le tue cosce facendoti pagare per esempio”. Parole che hanno sortito una reazione sdegnata da parte dei fan della “Brown” ma in generale da parte di tutto il mondo politico. Lo stesso Carroccio, dopo il polverone di polemiche sollevato dall’uscita del suo esponente, ha deciso di espellere Galli dal partito: “Anche il dissenso più forte non può mai scadere in simili commenti. Le affermazioni del consigliere non solo sono inaccettabili, ma assolutamente distanti dallo spirito e dai valori espressi dalla Lega e dunque chiunque utilizzi questo linguaggio non può rappresentare il nostro movimento”.

EMMA MARRONE, LE LACRIME SUL PALCO

Degli insulti sessisti recapitati ad Emma Marrone si occuperanno anche Le Iene Show nella puntata odierna in onda su Italia Uno. L’inviata della trasmissione Mediaset, Alice Martinelli, è andata ad incontrare l’ormai ex esponente del Carroccio per verificarne gli argomenti e chiedere conto di quelle parole tanto condannabili. Parole che non sono scivolate addosso ad Emma Marrone, artista nota per la sua sensibilità. Dal palco di Ancona, dov’era impegnata in un concerto successivo a quello di Eboli dove aveva invocato la riapertura dei porti da parte del governo, Emma Marrone non è riuscita a trattenere le lacrime e si è sfogata apertamente davanti al suo pubblico, in mezzo alla sua gente. Queste le frasi pronunciate da Emma:”In questo momento storico stiamo annegando nell’odio. Ma a chi mi ha insultata dico: non sarò mai come voi. Questa serata, così difficile, si sta trasformando nel concerto più memorabile e bello della mia vita“.

LE PAROLE DI SALVINI…

Sono state tante le manifestazioni di solidarietà nei confronti di Emma Marrone dopo le parole di Massimiliano Galli, il consigliere comunale di Amelia (Terni) in quota Lega, espulso dal partito umbro del Carroccio e dal suo gruppo consiliare all’interno del civico consesso. Un commento rispetto a quegli insulti sessisti è arrivato anche dall’uomo che di fatto era finito nel mirino dell’appello “politico” di Emma sulla riapertura dei porti, Matteo Salvini. Il ministro dell’Interno, come riportato da Il Messaggero, si è di fatto dissociato dalle parole di Galli commentando l’accaduto al termine della sua visita alla Casa Circondariale di Piacenza. Queste le sue dichiarazioni:”Gli insulti sessisti a Emma Marrone? (Massimiliano Galli, ndr) ha detto un’idiozia, spero di andare presto a un suo concerto”. Basterà tutto ciò per mettere fine ad una polemica di cui la politica italiana avrebbe potuto fare volentieri a meno?

© RIPRODUZIONE RISERVATA