Amanda Sandrelli, figlia di Stefania/ “Fra noi c’è un rapporto profondo”, e su Gino Paoli… (Domenica In)

- Emanuele Ambrosio

Amanda Sandrelli si racconta a “Domenica In” ripercorrendo la sua infanzia e l’amore che oggi la lega ai suoi genitori, Gino Paoli e Stefania Sandrelli.

amanda sandrelli domenica in 2019
Amanda Sandrelli a Domenica In

“Sono figlia di un grande amore”. A parlare è Amanda Sandrelli, che ripercorre a Domenica In il profondo legame che ha unito sua madre Stefania e suo padre Gino Paoli. “Questa cosa è stata una forza per me. Gli amori passano, vanno avanti, si trasformano, ma non finiscono”. Dai suoi genitori, rivela inoltre la figlia di Stefania Sandrelli, ha ricevuto l’insegnamento più grande: “Molto di quello che si impara e che si prende dai genitori è l’esempio, quello che fanno – ricorda nel salotto di Mara Venier – Quello che conta è quello che vedi e io ho sempre vissuto con due persone che amavano il loro lavoro, che avevano un grande talento e questo è evidente. E poi viaggiavano. Ma non ho mai pensato lo facessero per soldi. […] Questo hanno trasmesso a me e a mio fratello”. E ancora oggi vede in loro un punto di riferimento: “È un rapporto molto profondo quello che c’è tra noi, anche con mio padre. […] E questo forse le persone lo sentono”. (Agg. di Fabiola Iuliano)

Stefania Sandrelli: “Mia figlia è la mia prima confidente”

Amanda Sandrelli, la figlia di Stefania Sandrelli, torna in tv ospite del salotto di “Domenica In” di Mara Venier. L’attrice sarà tra le protagoniste delle puntata di domenica 3 febbraio in compagnia proprio della mamma per raccontarsi in una duplice intervista che si preannuncia imperdibile. Un rapporto speciale quello tra mamma e figlia che sono l’una la spalla dell’altra nei momenti di gioia e difficoltà. “Mia figlia è la mia prima confidente. Le chiedo consigli su tutto. Quando la chiamo al telefono, premetto: anche stavolta ti tocca” ha raccontato Stefania Sandrelli a Il Messaggero. Dalla sua però Amanda ha precisato: “Io invece i consigli non glieli chiedo. Mia madre non è una di grandi ragionamenti. Se comincia a fare i discorsi, si perde. In compenso, ha una dote fenomenale: l’intuito”.

Amanda Sandrelli, figlia di Stefania: i figli e Blas Roca Rey

Non solo attrice, Amanda Sandrelli è anche mamma di due bellissimi figli Rocco e Francisco nati dall’amore con Bla Roca Rey. Un amore importante con la A maiuscola, ma naufragato dopo vent’anni: “con il mio ex marito condividevamo tutto, famiglia e lavoro. Quando è finita abbiamo cercato di salvaguardare la serenità dei nostri due figli, Rocco e Francisco, adesso abbiamo rapporti civili”. Dopo la fine della storia d’amore con Bla Roca Rey, Amanda ha trovato conforto nel lavoro come ha raccontato a IoDonna: “Il teatro è stato fondamentale. La separazione dal mio ex marito è avvenuta tre anni e mezzo fa, mi sentivo a pezzi, come quando arriva un fulmine in una giornata di sole.” Non solo, visto che nella vita dell’attrice è arrivato anche un nuovo compagno: “ho trovato la forza di rialzarmi e oggi mi sento più serena: lui è un imprenditore, ci frequentiamo da due anni, mi ha aiutato a superare quella rabbia che rischiava di distruggermi”.

Amanda Sandrelli: “Ho amato molto i miei genitori”

Dopo la tempesta è arrivato il sole nella vita di Amanda Sandrelli. Un nuovo amore, un nuovo compagno che l’attrice ha descritto così dalla pagine di IoDonna: “È una  persona positiva, stargli accanto mi rende serena, mi dà gioia. Non ce l’avrei fatta senza di lui, vive a Milano, abbiamo scelto di vederci fra un viaggio e l’altro, in giro per l’Italia, ora va bene così, magari più in là faremo dei progetti più concreti”. L’attrice è rimasta colpita dal fatto che abbia saputo starle vicino nei momenti più bui e abbia compreso il dolore per la fine del suo matrimonio. Infine Amanda ha parlato del rapporto con i genitori Stefania Sandrelli e Gino Paoli: “Li ho amati molto. Mia madre è sempre stata molto calda con me, mi abbraccia spesso, mi fa sentire il suo amore anche fisicamente, in certi periodi è stata poco presente perché impegnata nel lavoro, ma quando tornava sapeva farsi perdonare. Con mio padre ho vissuto dagli 8 ai 13 anni, a Milano, ed ho un ricordo bellissimo. Sembra indifferente, poco affettuoso, ma quando meno te lo aspetti arriva una telefonata. Capisce quando i figli han bisogno di lui”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA