Claudio Bisio/ “Sono commosso, non vado a Messa da 30 anni ma dopo il Festival…” (Sanremo 2019)

Claudio Bisio è il co-conduttore del Festival di Sanremo 2019, al fianco di Claudio Baglioni e Virginia Raffaele.

07.02.2019, agg. alle 23:18 - Valentina Gambino
Virginia Raffaele e Claudio Bisio a Sanremo 2019

Dopo l’esibizione di Cristicchi, Claudio Bisio intrattiene il pubblico del Festival di Sanremo con un breve monologo. Il tema è sempre suggerito dai social, attraverso i tweet e i commenti degli internauti. Il co-conduttore legge le parole benevole di un telespettatore, che parla di chiesa e paradiso. Bisio, sorpreso dal messaggio ricevuto, si commuove e promette: “Non so chi tu sia ma in un periodo in cui i social vengono presi d’assalto da haters e parolacce, chi parla di paradiso ha tutto il mio rispetto. Ti prometto che non appena finirà il Festival di Sanremo andrò a Messa. Non posso garantire per i miei, ma io lo farò di certo. Non metto piede in chiesa da 30 anni…”.

La terza serata del Festival

Claudio Bisio è tornato sul palcoscenico del Festival di Sanremo 2019 per la terza serata come aveva chiusa la seconda. Anche oggi l’abbiamo visto esibirsi in delle gag viste negli scorsi giorni, stavolta andando a sostituire il giochino della punteggiatura con un mimo rispetto a quello che diceva Virginia Raffaele. Il pubblico al momento l’ha messo in dubbio, senza riuscire ad apprezzare la sua ironia che sembra essere un po’ fuori contesto sul palcoscenico del Teatro Ariston. Bisio non è riuscito a conquistare il pubblico nelle prime due serate, ma ne ha ancora tre per esprimere tutto il suo repertorio. Staremo a vedere se il pubblico cambierà idea di fronte a un professionista che ha sempre e comunque mostrato grandissima voglia di fare e che è riuscito a conquistare tutti sia come comico che come attore. Per lui la prova di Sanremo non è di certo facile, ma la sta affrontando, a prescindere dal gradimento del pubblico, con personalità e intelligenza. (agg. di Matteo Fantozzi)

Non sta regalando il meglio di sé

Claudio Bisio è il co-conduttore del Festival di Sanremo 2019, al fianco di Claudio Baglioni e Virginia Raffaele. Nonostante la sua straordinaria verve comica, sul palcoscenico dell’Ariston, l’attore non sta regalando il meglio di sé. L’ironia però, ha avuto modo di farla da padrona anche durante la seconda serata di ieri. Ed infatti, Bisio si è preso gioco della sua stessa giacca damascata e luccicante sfoggiata durante la prima serata. Proprio le critiche per la giacca, nel corso della seconda serata del Festival sono state lo spunto per lanciare una ‘frecciatina’ – seppur ironica – ai social. “Mi hanno detto che devo rispondere alle critiche perché élite e popolo devono dialogare. Élite? Ma non sono laureato e non so distinguere le forchette da pesce e dico le parolacce”. Poi ha letto un paio di tweet inventati a tavolino e uno visibilmente sgrammaticato (ma cose di questo tipo si ritrovano quotidianamente su Twitter): “Teresa, ti voglio già un po’ bene – dice Bisio rivolgendosi all’autrice – ma rileggi sempre prima di mandare in rete”.

Claudio Bisio ritrova Michelle Hunziker sul palco di Sanremo 2019

Nonostante Claudio Bisio sia stato giudicato sottotono, la sua gag di ieri con Michelle Hunziker è stata una vera boccata d’aria fresca. Sul palcoscenico del Festival di Sanremo 2019, la coppia si è riformata ritrovando la stessa sinergia di Zelig. Di nuovo insieme sul palco, la coppia Hunziker-Bisio ha cantato e ballato La lega dell’amore di Elio e le storie tese. Per loro, al termine della esibizione è arrivata anche una standing ovation. Meno apprezzata invece, la gag iniziale con Claudio Baglioni sulla punteggiatura con tanto di pernacchie. Vedremo se stasera per Bisio andrà meglio e riuscirà a regalare al pubblico la sua reale vena ironica, fortemente dissacrante e riflessiva. Il valore della grammatica e la punteggiatura per esempio, hanno rappresentato un momento televisivo importante, specie in questa epoca digitale, di “orrori” grammaticali e frasi scritte senza pensarci mai un momento.


© RIPRODUZIONE RISERVATA