ACHILLE LAURO, TAPIRO D’ORO DA STRISCIA LA NOTIZIA/ Salvini: “Terribile, preferivo Caramelle dei Dear Jack”

- Anna Montesano

Achille Lauro riceve un tapiro d’oro da Striscia La Notizia, che interpella il ministro Matteo Salvini sulla canzone Rolls Royce: “Terribile, preferivo Caramelle dei Dear Jack”

achille lauro tapiro
Tapiro d'oro ad Achille Lauro
Pubblicità

Striscia la Notizia torna all’attacco di Achille Lauro. Valerio Staffelli gli ha consegnato il Tapiro d’oro, Jimmy Ghione invece ha intervistato il ministro dell’Interno Matteo Salvini. Lo ha interpellato su “Rolls Royce”, canzone presentata da Achille Lauro al Festival di Sanremo 2019. Per il tg satirico di Antonio Ricci è una canzone che inneggia alla droga, in particolare all’ecstasy. «È terribile: mi fa schifo solo l’idea», ha commentato il vicepremier. «Mi sembra che stia ammiccando, non è la macchina – sostiene il ministro -. Anche perché cita qualche personaggio che in passato ha abusato e non è finito bene». Ghione allora gli chiede: «Ma chi ha selezionato sia il cantante che il pezzo, non si sarà fatto una leggerissima domanda?». E quindi Salvini replica: «Tu dici che è Baglioni? Non farmi polemizzare con Baglioni che ho già i miei problemi». E visto che al Festival di Sanremo non mancano mai le polemiche, rincara la dose: «Preferivo le caramelle dei Dear Jack, rispetto alle Rolls Royce di sto tizio». (agg. di Silvana Palazzo)

Pubblicità

ACHILLE LAURO, TAPIRO D’ORO DA STRISCIA LA NOTIZIA

Ogni edizione del Festival di Sanremo porta con sé tante polemiche e quella di quest’anno non è da meno. A finire nel mirino delle critiche è anche Achille Lauro che sul palco dell’Ariston porta la canzone “Rolls Royce“. Un brano che sta suscitando molte polemiche a causa del suo testo che sarebbe un vero e proprio “inno alla droga”. Ecco perché Valerio Staffelli ha deciso di incontrarlo e donargli il ben noto tapiro d’oro di Striscia La Notizia. Nella puntata di questa sera, venerdì 8 febbraio, a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35), assisteremo infatti alla consegna della statuetta ad Achille Lauro proprio perché, come si legge nel comunicato, “la sua la canzone Rolls Royce, in gara al Festival di Sanremo, in realtà è un inno all’ecstasy”.

Pubblicità

LA REPLICA DI ACHILLE LAURO ALLE POLEMICHE

Stando a quanto segnalato da molti, il titolo “Rolls Royce” del brano presentato da Achille Lauro al Festival di Sanremo 2019 potrebbe essere riferito ad una pasticca di ecstasy. “Del resto” fa sapere un comunicato stampa del Tg satirico di Canale 5, “basta una ricerca su internet per trovare l’immagine di decine di pasticche di droga con impresso il marchio con la doppia erre. Da qui la decisione di Valerio Staffelli di consegnare il tapiro d’oro al trapper romano che, intanto, non è rimasto in silenzio. Di fronte a tale polemica, Lauro ha dichiarato: “La Rolls Royce è uno status, e il pezzo parla di tutte icone mondiali, dal mondo di Hollywood alla musica, allo stile e l’icona principale mondiale di eleganza è la Rolls Royce. Quindi voglio una vita così, Rolls Royce. Comunque la cosa che mi fa piacere è che non criticano la canzone, anzi che tutti dicano che sia proprio una bella canzone”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità