Francesco Chiofalo, tumore e operazione al cervello/ “L’affetto del pubblico mi ha sorpreso” (Verissimo)

Francesco Chiofalo, dopo l’operazione al cervello per l’asportazione del tumore racconta il suo dramma per la prima volta in tv a Verissimo

08.02.2019, agg. il 09.02.2019 alle 20:52 - Emanuela Longo
Francesco Chiofalo
Francesco Chiofalo (Verissimo)

Una commovente ed intensa intervista quella rilasciata da Francesco Chiofalo a Verissimo. Nello studio di Silvia Toffanin, l’ex di Temptation Island ha aperto il suo cuore, raccontando i dettagli dell’operazione al cervello per la rimozione del tumore, dello spavento e della paura di quei giorni. Ma ha anche raccontato del post operazione e di come i tanti fan siano stati al suo fianco. “Ho voluto pubblicare la foto della cicatrice dopo l’operazione perché è il segno di una battaglia e non c’è niente di cui vergognarsi. – ha raccontato Francesco Chiofalo a Verissimo, per poi aggiungere – L’affetto del pubblico mi ha sorpreso. So che in molti hanno pregato per me e sono sicuro che le preghiere sono state ascoltate.” ammette. Oggi Francesco è pronto a ricominciare la sua vita con più forza e determinazione di prima. (Agg. di Anna Montesano)

“SONO STATO FORTUNATO”

Emozionato e con le lacrime agli occhi, Francesco Chiofalo apre il suo cuore e, ai microfoni di Silvia Toffanin, racconta i dettagli del momento più difficile della sua vita. Silvia Toffanin lo accoglie con affetto chiedendogli come sta. “Sto bene, non mi lamento”, ammette con voce tremante per poi aggiungere – “anche se ho avuto una paura fottuta”. Dopo il racconto dei giorni precedenti e successivi all’operazione, Francesco svela di essere rimasto in sala operatoria per 14 ore. “Dopo l’operazione, ho cominciato a pensare a cose a cui prima non davo importanza come mangiare un panino con papà, ricevere una carezza da mamma o guardare la televisione sul divano di casa mia con il gatto”, racconta Francesco che svela di essere riuscito a superare tutto grazie all’affetto della famiglia, degli amici e dei followers. Oggi, Francesco sta meglio ma svela di aver momentaneamente perso la sensibilità della mano. “Al momento non posso guidare. I dottori dicono che la situazione migliorerà, ma se non fosse così non fa niente. Vorrà dire che metterò i tasti sul cruscotto dell’auto e guiderò lo stesso”, conclude Francesco che è convinto di essere stato molto fortunato (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

LE LACRIME DI PARPIGLIA

Sono parole dure quelle che Gabriele Parpiglia usa sui social almeno quando è il momento di difendere Francesco Chiofalo dalle accuse e dal fango che nelle scorse settimane lo hanno travolto. Il concetto è che non importante se il tumore fosse maligno o benigno, noto oppure no, il fatto che un ragazzone in piena salute di colpo si è ritrovato a fare i conti con un intervento che ha messo a rischio la sua vita e anche le funzioni vitali visto che si è trattato di 14 ore sotto i ferri. Il lungo discorso che il giornalista ha affidato ai social postando una foto che lo vede stretto a Lenticchio si conclude poi in modo tenero anticipando parte del racconto che oggi il romano farà a Silvia Toffanin tra le lacrime e lo stesso Parpiglia ammette: “Ne ho ascoltato solo una parte, poi sono andato via e ho pianto”. In particolare il giornalista ha sottolineato, quasi rivolgendosi a chi non ha creduto fino in fondo alla sua paura (sua ex fidanzata compresa): “Noi possiamo guardare, avvolgere, accarezzare, pregare o abbracciare. Ma non possiamo coltivare o creare odio anche in situazioni simili. I social non possono far del male a chi sta male. Davvero non è entrato nella testa di qualcuno che questo ex ragazzone ha subito 14 ore di intervento, nella parte più delicata del nostro corpo che, ancora oggi, è oggetto di studio? Davvero qualcuno non lo ha voluto capire?“. Clicca qui per vedere il post e leggerlo integralmente. (Hedda Hopper)

VOGLIA DI PATERNITA’

“Vorrei diventare papà. Oggi cerco una donna che mi ami davvero per come sono, che mi guardi e mi dica che sono bello”. Così Francesco Chiofalo nella sua prima intervista tv dopo l’operazione. L’ex di Temptation Island sceglie Verissimo per raccontare il suo stato d’animo. A Silvia Toffanin spiega la complessa dinamica dell’intervento, per poi passare alle sue relazioni (la prima persona a cui ha pensato? Sua madre) e ai progetti per il futuro. La sua battaglia l’ha condivisa ampiamente sul web. “Non sono mai stato una persona eccessivamente fortunata e davo per scontato che sarebbe stata la mia fine”, dice rassegnato. “Ho voluto pubblicare la foto della cicatrice dopo l’operazione perché è il segno di una battaglia e non c’è niente di cui vergognarsi. L’affetto del pubblico mi ha sorpreso”. [agg. di Rossella Pastore]

I RISCHI DELL’INTERVENTO

Ad un mese esatto dall’operazione al cervello per l’asportazione del tumore, Francesco Chiofalo approda nuovamente in tv, nello studio di Verissimo, per parlare del suo dramma. Lo farà nella puntata di domani, quando per la prima volta racconterà sul piccolo schermo il delicato momento che ha vissuto e che dallo scorso dicembre aveva deciso di condividere anche con i suoi numerosi follower di Instagram. Nel salotto di Silvia Toffanin, l’ex volto di Temptation Island parte proprio dal racconto del lungo intervento al cervello durato 14 ore: “Lo scorso luglio sono stato coinvolto in un incidente e dalla prima Tac era emerso solo che un grumo di sangue doveva riassorbirsi. Dopo qualche mese, una seconda Tac di controllo ha mostrato, invece, che la macchia si era ingrandita ed era in realtà un tumore al cervello, che doveva essere urgentemente operato”, ha spiegato. Già su Instagram il ragazzo aveva spiegato quali fossero i rischi e ripensando a quei momenti drammatici oggi racconta: “L’operazione avrebbe potuto portarmi un rischio dell’80% di cecità, paralisi, danni mnemonici”. E così, la notte prima dell’intervento la mente di Francesco è andata proprio a tutte quelle cose che non avrebbe potuto più fare, a partire dalle più semplici come mangiare un panino con il padre o guardare la tv con sua madre.

FRANCESCO CHIOFALO A VERISSIMO DOPO L’OPERAZIONE AL CERVELLO

La scoperta del tumore al cervello ha certamente portato Francesco Chiofalo a riflettere su molti aspetti della sua vita. A Verissimo ha raccontato: “Quando mi hanno diagnosticato il tumore una delle paure più grandi è stata non poter diventare padre”. L’ex “lenticchio” di Temptation Island ha poi rivelato di essere rimasto intubato per cinque giorni dopo la delicata operazione. “Quando ho ripreso coscienza ho cercato di capire se muovevo tutti gli arti, ma la prima cosa che ho voluto fare appena sveglio, è stata vedere mia madre per dirle che ce l’avevo fatta”. Quindi ha spiegato cosa lo abbia spinto a rivelare ai suoi fan, attraverso i social, la sua malattia: “Non potevo fingere che andasse tutto bene. Ero disperato”. Lo stesso Chiofalo confessa di aver pensato che le cose sarebbero andate male. A colpirlo positivamente, il grandissimo affetto del pubblico: “So che in molti hanno pregato per me e sono sicuro che le preghiere sono state ascoltate”, rivela oggi. Tra i suoi progetti futuri oggi c’è l’amore e la famiglia. “Vorrei diventare papà, dopo la fine della mia relazione (con Selvaggia Roma ndr) non mi sono mai più innamorato”, ha confessato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA