TAYLOR MEGA/ “Gli insulti sulla mia famiglia fanno male. L’eroina? Mi sono bucata per 6 mesi” (Verissimo)

Taylor Mega a Verissimo si confessa e rivela: “A 17 anni ho fatto uso di eroina e ho pensato al suicidio”. Ma parla anche di Sfera Ebbasta: “Una bella persona”

08.02.2019, agg. il 09.02.2019 alle 17:32 - Silvana Palazzo
Taylor Mega a Verissimo

Taylor Mega si racconta a 360 gradi ai microfoni di Verissimo rivelando i dettagli della sua tossicodipendenza. “Ho iniziato a drogarmi dopo una delusione d’amore perché stavo soffrendo. Ho provato tutte le droghe, anche quella più pesante cioè l’eroina”, confessa l’ex naufraga dell’Isola dei Famosi 2019. “Ti bucavi?”, chiede Silvia Toffanin. “Sì. Poi ho provato il dolore dell’astinenza che, fino a quel momento non conoscevo e, guardandomi allo specchio mi sono detta: quella non sei tu. Ho così deciso di cambiare tutta la mia vita, ma ci è voluta tanta forza di volontà”, spiega Taylor Mega che rivela di essere riuscita a dire addio alla droga da sola. Taylor, poi, spiega che, oggi, la sua vita è totalmente cambiata; “quando mettono a confronto le immagini di prima e dopo, prendono le foto del periodo della tossicodipendenza. E’ normale che oggi sia diversa perché mangio bene, vado in palestra e vado a letto presto”, conclude Taylor (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

TAYLOR MEGA: “HO INIZIATO A DROGARMI A 14 ANNI”

Taylor Mega torna a parlare della sua esperienza all’Isola dei Famosi 2019. È stata breve, visto che è la prima eliminata, ma le è servita tantissimo. Lo ha raccontato a Verissimo, che domani manderà in onda l’intervista: «Prima soffrivo di attacchi di panico. Non riuscivo neppure a restare sola due ore in una stanza». Ma in Honduras è «riuscita a fare i turni del fuoco da sola». Ma nel salotto di Silvia Toffanin l’influencer è tornata sul suo difficile passato da tossicodipendente, di cui ha parlato durante il reality in una commovente confessione. «Ho iniziato a 14 anni con le droghe leggere, poi a 17 anni ho rotto con il fidanzato di cui ero molto innamorata, sono andata in down totale e mi sono buttata sulle droghe pesanti, fino ad arrivare a quella più pesante di tutte, l’eroina». Taylor Mega ha parlato del suo periodo difficile da ragazza, da cui comunque è riuscita a uscire. «Mi guardavo allo specchio e non mi riconoscevo». Senza contare l’astinenza e il malessere provato subito dopo aver deciso di farla finita con le droghe.

TAYLOR MEGA, LA DROGA E I PENSIERI SUICIDI

Taylor Mega ha raccontato a Verissimo che quel brutto periodo è durato sei mesi, ma poi è riuscita a smettere con la sua forza di volontà. «Dopo altri tre mesi ne sono uscita totalmente». L’influencer può essere senza dubbio orgogliosa del fatto che ce l’ha fatta da sola. «Mi si è attivato un meccanismo che mi ha permesso di eliminare dalla mia vita le persone con cui mi drogavo». Ma forse non era proprio sola in quella lotta… «Forse ho avuto un angelo che mi ha aiutato». La dipendenza dalle sostanze e gli abusi hanno portato Taylor Mega anche a pensare al suicidio. «Mi è capitato di pensare che non avesse più senso vivere anche se poi non l’ho mai messo in pratica». Anche questa confessione è stata fatta dall’influencer all’Isola dei Famosi. Non l’aveva neppure fatta ai suoi genitori, che quindi hanno scoperto tutto in tv. «Mia mamma non sapeva niente perché sono molto brava a nascondere le cose alle persone che non voglio far soffrire». L’unico motivo per il quale non aveva detto nulla di questo ai suoi genitori è che non voleva farli soffrire.

TAYLOR MEGA E SFERA EBBASTA

«Quando ho confessato tutto all’Isola mi sono sentita male per lei», ha raccontato Taylor Mega a Verissimo. Se avesse detto ai suoi genitori di aver pensato al suicidio «sarebbe stato un dolore terribile» per loro. E quindi dopo averlo confessato all’Isola dei Famosi ha sperato che sua madre capisse. «È stata una liberazione e sono stata felicissima che mia madre l’abbia capito. Quando sono tornata in Italia mi ha detto che qualsiasi cosa faccia rimango sempre sua figlia». Taylor Mega ha parlato a Verissimo anche della sua passata relazione con Sfera Ebbasta, trapper molto criticato dopo la strage di Corinaldo. «La nostra storia è durata due mesi. È una bella persona e mi è dispiaciuto quando l’hanno attaccato». A proposito delle critiche: «L’hanno bersagliato in tutti i modi nei giorni successivi ma è stata una tragedia anche per lui». E quindi ha parlato della Lanterna Azzurra: «Non è stata colpa sua ma della discoteca che non ha salvaguardato le persone dentro il locale, riempiendolo il doppio solo per guadagnare e non adottando le norme di sicurezza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA