BOOMDABASH, “PER UN MILIONE”/ Video: “Soddisfatti, ma Loredana Bertè meritava il podio” (Sanremo 2019)

Boomdabash, “Per un milione”: video Sanremo 2019. La band salentina oggi a Domenica In difende il quarto posto di Loredana Bertè “meritava il podio”

09.02.2019, agg. il 10.02.2019 alle 14:42 - Silvana Palazzo
Boomdabash
“Per un milione”, Boomdabash, Festival di Sanremo 2019

I Boomdabash sono approdati nuovamente sul palcoscenico dell’Ariston in occasione dello speciale di Domenica In dedicato al Festival di Sanremo 2019. “Abbiamo avuto un anno intenso, noi siamo di parte abbiamo sempre sostenuto Loredana quindi non fateci domande sui primi tre posti per favore!”, hanno esordito prima di potersi sottoporre alle domande dei giornalisti. A proposito di Loredana Bertè hanno proseguito: “Meritava di essere sul podio, meritava di stare sul palco del’Ariston perchè ha degli attributi grandi quanto una montagna abbiamo imparato tanto da lei”. In merito alla loro presenza sul palcoscenico dell’Ariston, hanno commentato manifestando la loro gioia: “Noi veniamo da niente, siamo salentini, arrivare qui e salire su questo palco fa salire la tremarella, è andata alla grande è stata una grande soddisfazione, una grandissima vittoria”. Doppia vittoria, poiché oggi è stato consegnato loro anche il doppio disco di platino. In merito all’argomento della loro canzone, il leader della band ha aggiunto: “Non ci sarebbe stato bisogno di una nostra canzone per capire che oggi tendiamo a prendere l’aspetto economico della vita come il più importante dimenticando tutto il resto. Volevamo far tornare tutti a guardare verso le cose importanti della vita e lasciar perdere le altre cose”. Prima di congedarsi hanno aggiunto di non aver mai pensato alla classifica: “Il nostro obiettivo era quello di rendere orgogliosi chi ci ha sostenuto fino ad oggi”. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

LA BAND CONTA SULLA SPINTA SOCIAL

Dopo le flessioni di Bisio sono i Boomdabash a salire sul palco dell’Ariston. Portano il brano Per un Milione, con il quale hanno letteralmente fatto impazzire i fan e i social. La band, nonostante una classifica poco incoraggiante dopo quattro serate, è arrivata alla finale con un grande apprezzamento da parte degli internauti. Il tutto fa ben sperare in vista del televoto che avrà un impatto notevole sulla classifica finale. La sessantanovesima edizione di questo Festival di Sanremo 2019 è praticamente giunta al termine. Mancano ancora tre esibizioni, poi finalmente sarà il momento della classifica finale. Come si piazzeranno i Boomdabash?

EMOZIONI SENZA FINE

Non è passata l’emozione ai Boombabash, nonostante abbiano rotto il ghiaccio al Festival di Sanremo 2019 con la canzone “Per un milione”. Dopo il successo riscosso nelle prime serate, la band ha chiamato a raccolta i suoi fan in vista della finalissima di oggi. «Vorremmo scrivere tantissime cose, ma non è facile in questo momento credeteci», hanno esordito in un post condiviso sulla pagina Facebook. «In quello che è il momento più difficile e impegnativo della nostra vita, il nostro tutto, la nostra forza, la nostra energia, siete stati voi. Come lo siete stati per tutti questi anni. Ora più che mai abbiamo bisogno di voi. Non lasciateci soli, tutti uniti, ancora una volta». Il televoto avrà infatti il suo peso nella classifica finale. E il fatto che “Per un milione” sia balzata nella parte alta della classifica dei brani più suonati in radio è indicativo del successo che i Boombabash sono destinati a raccogliere. Finora non hanno tradito il minimo segno di emozione, anzi hanno sprigionato tutta la loro energia davanti a milioni di telespettatori. Sono chiamati a fare lo stesso anche stasera…

BOOMDABASH FANNO BALLARE L’ARISTON CON “PER UN MILIONE” MA…

Tra i meriti dei Boomdabash, considerata una delle migliori reggae band italiane, c’è sicuramente quello di aver portato una ventata di allegria sul palco del Festival di Sanremo 2019. Con le loro esibizioni nella prima e terza serata della kermesse hanno dato ritmo con il loro reggae, rallegrando la sfilata di canzoni. Senza dubbio “Per un milione” è un brano destinato a diventare una delle hit della prossima estate, ma è meno travolgente di “Non ti dico no” e non hanno prodotto quell’effetto sorpresa che ha portato alla ribalta Lo Stato Sociale l’anno scorso, anche perché il pezzo è decisamente più debole di “Una vita in vacanza”. Ma comunque la scelta di non cadere nei cliché sanremesi è un pregio che i Boomdabash possono rivendicare. La freschezza della canzone “Per un milione”, peraltro molto orecchiabile, e un po’ di reggae hanno comunque “alleggerito” il clima e al tempo stesso risvegliato e scaldato il pubblico in sala e a casa, noncurante delle accuse di plagio. Sì, qualcuno ha segnalato delle somiglianze con Despacito di Fonsi…

BOOMDABASH E LA CLASSIFICA DI SANREMO 2019

La gara tra i cantanti che partecipano al Festival di Sanremo 2019 va oltre i confini della kermesse. Lo dimostra il caso dei Boomdabash, che compare nella Top 50 di Spotify. I primi dati concreti arrivano dalla più importante piattaforma per l’ascolto di musica in streaming. La ballad in stile reggae, una sorta di inno all’attesa delle diverse forme dell’amore nelle sue varie sfaccettature, non ha convinto però la sala stampa. Al termine della terza serata, infatti, il gruppo è finito con “Per un milione” nella zona rossa insieme ad Anna Tatangelo, Patty Pravo e Briga e Nino D’Angelo e Livio Cori, cioè in quella dove finiscono coloro che raccolgono meno voti. Questa classifica parziale dunque non premia i Boomdabash, ma conferma una certa differenza con quanto percepito dalla giuria demoscopica, che pesa per il 30 per cento sul voto totale. Al termine della prima serata infatti i Boomdabash sono finiti nella fascia gialla, quella intermedia. Non sono tra i favoriti per la vittoria del Festival di Sanremo 2019, ma loro che hanno lottato per conquistare la propria fetta nel panorama musicale senza rinnegare la propria identità hanno a modo loro già vinto qualcosa.

CLICCA QUI PER VEDERE LA SECONDA ESIBIZIONE DI “PER UN MILIONE” DEI BOOMDABASH A SANREMO 2019

© RIPRODUZIONE RISERVATA