FAUSTO LEALI E DAVIDE DE MARINIS/ “Ho avuto un intervento, sto bene” (Domenica In)

- Jacopo D'Antuono

Fausto Leali e Davide De Marinis si raccontano nel salotto di Domenica In. Il passato, il percorso a Ora o mai più e il nuovo singolo che…

53934019 2289253467799257 5039057542374752256 n
Davide De Marinis e Fausto Leali a Domenica In

Fausto Leali fa il suo ingresso nello studio di Domenica In indossando un paio di occhiali da sole. “Ho avuto un piccolo intervento – spiega l’artista – grazie al dottor Coppola tutto è andato bene, ma devo portare gli occhiali”. Con lui, nel salotto di Mara Venier, anche Davide De Marinis, suo allievo nel programma di Amadeus dal titolo “Ora o mai più”. I due artisti ripercorrono i loro trascorsi: “Ero piccolino, frequentavo la casa di Fausto – ricorda Davide De Marinis – mio papà era cugino di secondo grado della sua prima moglie […] ricordo che mi faceva la pasta col tonno e mi ha fatto suonare la mia prima chitarra”. Spazio poi ai ricordi di Fausto Leali, che attraverso le sue foto del cuore, ripercorre le nozze con la moglie Germana: “Ci siamo sposati cinque anni fa […] quando mi sono separato dalla mia precedente compagna ho visto che in lei c’era qualcosa di buono e l’ho sposata. Siamo sposati da 5 anni, ma siamo stati fidanzati un po’ prima. Oggi – conferma il cantante – sono felice e voglio godermi questo presente e il futuro”. (Agg. di Fabiola Iuliano)

“Devo dire grazie a Fausto Leali”

Tornare a cantare ad alti livelli, era questo l’obiettivo di Davide de Marinis ad Ora o Mai Più 2. Un desiderio che in parte è riuscito a realizzare grazie all’aiuto del coach Fausto Leali, che sarà con lui ospite questo pomeriggio a Domenica In. La coppia racconterà il dietro le quinte di Ora o Mai Più, ma soprattutto del legame creatosi in queste settimane. “Devo dire grazie a Fausto Leali” ha detto Davide in un’intervista rilasciata a Cisiamo.info, ribadendo la stima e l’affinità con il coach. Per De Marinis l’avventura da Amadeus è da considerare totalmente positiva: “Ora o mai più è un programma che offre veramente molti spunti. Anche se alcuni mi hanno dato dei voti bassi sono sempre stato felice per la partecipazione al programma. Si tratta di un progetto che già dal titolo dovrebbe far capire, e anche tanto”. Il cantante ammette di essersi divertito davvero molto e di aver potuto apprezzare da vicino il padrone di casa Amadeus: “Come conduttore è il numero uno”.

Davide De Marinis: la ricerca del rilancio

Musicalmente parlando Davide De Marinis è esploso nel 1999 con il celebre brano Troppo Bella. Una canzone tormentone in cima alle classifiche per diversi mesi. In seguito De Marinis è riuscito ad ottenere il quinto posto nella categoria “Nuove Proposte” al Festival di Sanremo con il brano “Chiedi quello che vuoi”. Poi la caduta. Quando è stato assegnato a Fausto Leali ad Ora o Mai più ha subito mostrato grande entusiasmo, lo stesso percepito dal coach. Anche se De Marinis non è uscito vincitore, ha riacceso i motori col singolo ‘Naturale’. Ma le novità non sono finite: “Dopo la pubblicazione del video uscirà un Epcon dei nuovi singoli e delle canzoni degli anni precedenti. Sicuramente rimetterò “Troppo bella” ma ci sarà spazio anche per Chiedi quello che vuoi” ha dichiarato entusiasta.

Davide De Marinis, il futuro è adesso

Nell’ospitata a Domenica In, Davide De Marinis e Fausto Leali parleranno di presente e futuro, con la musica sempre al centro dei pensieri. “Ho avuto successo in passato ma ci sono stati anche periodi non proprio bellissimi – ricorda l’ex concorrente di Ora O Mai Più – Non mi sono, per fortuna, mai montato la testa e non lo farò nemmeno ora” dice sicuro De Marinis. Il passato non si dimentica, anzi, dal punto di vista artistica però potrebbe introdurre alcune novità: “La musica si sviluppa ed è proprio questo il bello. Credo che sia come l’acqua – le parole del cantante – la quale cambia di continuo. Ti fa fare dei giri interminabili. Offre un potenziale veramente ampio. Da “Troppo bella” in poi sono cambiate tantissime cose. Tutto si muove e cambia in continuazione: ciò vale anche in un settore come quello musicale”. Evoluzione sì, ma chissà che alla Venier non venga in mente di chiedergli di esibirsi proprio con la canzone che tanti anni fa lo ha lanciato nel mondo della musica. Sarebbe troppo bell…a.

© RIPRODUZIONE RISERVATA