Corinne Clery/ “Chiudo la mia carriera di femmina, Angelo Costabile? Lasciato libero”

- Emanuela Longo

Corinne Clery e la fine della relazione con Angelo Costabile dopo 8 anni di storia d’amore: “Ho bisogno di stare da sola, c’è un tempo per tutto”

Corinne Clery
Corinne Clery (Storie Italiane)

Le dichiarazioni di Corinne Clery in merito alla fine della relazione d’amore con Angelo Costabile, 28 anni più giovane di lei, avevano fatto molto discutere. L’attrice aveva detto di aver chiuso con l’amore: “C’è un tempo per tutto, ho amato ho sofferto, Angelo è troppo giovane per me non poteva durare per sempre, l’ho lasciato libero, per me è arrivato il tempo dei ricordi”, aveva detto, suscitando subito la polemica. “Per così poco?”, ha ironizzato Corinne ospite oggi a Storie Italiane. “Sono arrivata a un momento della mia vita in cui ho bisogno di stare da sola perchè c’è un tempo per tutto. Credo di essere stata molto fortunata, ho amato molto e sono stata molto amata”, ha esordito la Clery. “Con Angelo è finita da agosto ma sta tutti i giorni con me, l’amore si è trasformato in affetto, ho sentito che cominciavo a vedere la differenza, non per l’età (anche per l’età) perchè io ho bisogno di certe cose e non ho più bisogno di altre… perchè le cose cambiano”, ha aggiunto. Ad intervenire del talk anche Rita Dalla Chiesa che si è detta a favore della differenza di età, “anche se capisco cosa dice Corinne”.

CORINNE CLERY E LA FINE DELLA RELAZIONE CON ANGELO COSTABILE

Alla trasmissione di Raiuno, Corinne Clery ha così spiegato il motivo della sua decisione, quella di dire addio ad Angelo Costabile e di lasciarlo andare. “Ho sentito meno bisogno di Angelo come uomo vicino a me, ho sentito il bisogno di stare da sola”, ha commentato. “Dall’inizio che è nata questa storia non ho mai pensato che sarebbe durata ben 8 anni, di amore pulito e puro e non volevo che si trasformasse in sopportazione, sono io il problema, ho tanti difetti ma cretina no!”, ha aggiunto con ironia. L’attrice ha quindi spiegato come è giunta a questa consapevolezza: “Ho detto sento meno attrazione ma ho notato che involontariamente anche lui, per un anno l’ho portato sulla mia decisione non volevo che fosse per lui un trauma e volevo che si facesse una vita, anche io… ho chiuso la mia carriera di femmina”. Poi si è detta anche molto generosa: “Ho anche pianto quando ho cercato di dirglielo, ma lui ha una vita davanti…”, spiegando che i figli non c’entrano, “lui non vuole averne”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA